mercoledì 21 ottobre 2020

La Big Tech continua a crescere, poiché le inchieste antitrust continuano a moltiplicarsi

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                            

Mentre le forze antitrust affiancano le loro indagini su Big Tech, le aziende sembrano solo rafforzarsi.

La Federal Trade Commission martedì ha lanciato l’ultima salva nel Il crescente controllo del governo degli Stati Uniti su Big Tech , chiedendo alle cinque maggiori società tecnologiche del paese per capitalizzazione di mercato di fornire informazioni sulle acquisizioni nell’ultimo decennio: è la prima volta che Microsoft Corp                                                                                                                                                                                                                       MSFT, + 2. 42%                                                                                                                                                          è stato incluso nell’attuale ciclo di indagini. Ciò si aggiunge ad altre indagini già avviate dall’FTC, dal Dipartimento di Giustizia e dal Congresso su potenziali azioni anticoncorrenziali intraprese da Alphabet Inc.                                                                                                                                                                                                                       GOOGL, + 1. 85%                                                                                                                                                                                          GOOG, + 1. 61%                                                                                                                                                           , Amazon.com Inc.                                                                                                                                                                                                                       AMZN, – 0. 03%                                                                                                                                                           , La società Apple.                                                                                                                                                                                                                       AAPL, – 0. 06%                                                                                                                                                           e Facebook Inc.                                                                                                                                                                                                                       FB, + 1. 43%                                                                                                                                                          .

Tutti tranne Apple hanno ammesso nelle loro relazioni annuali più recenti con la Securities and Exchange Commission di essere oggetto di indagine o almeno a rischio di azioni normative. Apple non ha menzionato i rischi normativi o antitrust , anche dopo che l’amministratore delegato di un produttore di app ha riferito a Reuters di essere stato intervistato a novembre sulle interazioni dell’azienda con Apple.

Per più: I sospetti antitrust – Apple e Facebook sembrano essere i più a rischio

Alfabeto, ad esempio, riconosciuto : “Siamo soggetti a un crescente controllo normativo nonché a cambiamenti nelle politiche pubbliche che regolano una vasta gamma di argomenti che possono influire negativamente sulla nostra attività, Ad esempio, diverse agenzie di regolamentazione, tra cui la concorrenza, la protezione dei consumatori e le autorità sulla privacy, stanno rivedendo aspetti dei nostri prodotti e servizi. Continuiamo a collaborare con queste indagini. ”

Quelle ammissioni non hanno fatto nulla per rallentare l’influenza delle società sui mercati, né la loro capacità di accumulare enormi profitti e entrate. In un ancora-giovane 2018, Alphabet e Amazon, i genitori di Google, si sono uniti ad Apple e Microsoft nel club con capitalizzazione di mercato da trilioni di dollari per la prima volta. Mentre Facebook è in ritardo rispetto a quel gruppo con un $ 300 miliardo di valutazione, vale il doppio del la prossima società tecnologica statunitense di maggior valore, Intel Corp.                                                                                                                                                                                                                       INTC, – 0. 56%                                                                                                                                                          .

Quelle cinque mega-compagnie, che ora valgono più di $ 5 trilioni, compongono 15. 7% dell’S & P 500 valore di mercato e 16. 7% del valore totale del mercato azionario statunitense alla chiusura di lunedì, secondo Dow Jones Market Data. Il quintetto di cui sopra ha fatto un combinato $ 52 .2 miliardi di utile netto nel quartiere delle vacanze, più di 20% del $ 265. 66 miliardi segnalati da tutti S&P 265                                                                                                                                                                                                                       SPX, – 0. 82%                                                                                                                                                          aziende nei loro quartieri più recenti, secondo Dow Jones Market Data.

Il risultato è una strana dicotomia tra lo stato finanziario di Big Tech (stupendo) e il groviglio delle società con gli investigatori federali che indugiano minacciosamente sullo sfondo. Meno di due settimane dopo Per la prima volta l’alfabeto superò $ 1 trilione di dollari , sono emerse notizie che il Dipartimento di Giustizia aveva contattato più di una dozzina di aziende – inclusi editori, società di tecnologia pubblicitaria e agenzie pubblicitarie – sugli strumenti pubblicitari online dell’azienda e la società di altoparlanti Sonos Inc.                                                                                                                                                                                                                       SONO, – 0. 52%                                                                                                                                                          ha presentato un reclamo ufficiale su Google con la Commissione per il commercio internazionale. Più o meno nello stesso periodo in cui, secondo quanto riferito, gli sviluppatori di app sono stati interrogati dai funzionari della giustizia su Apple e sulla sua influenza fuori misura, la società abbagliò Wall Street con i suoi guadagni fiscali del primo trimestre superiore a $ 66 miliardi di vendite – circa $ 1 miliardo al giorno. Amazon si avvicina $ 90 anche miliardi di entrate per le vacanze , anche come la FTC , secondo quanto riferito, esamina gli effetti del suo mercato dominante sulle piccole imprese .

Leggere: Big Tech è stata costruita dallo stesso tipo di azioni antitrust che ora potrebbero abbatterlo

Le aziende continuano a fare piani per un futuro ancora più grande nonostante gli avvertimenti che il Il governo degli Stati Uniti cercherà di arrestare la loro crescita o dividerli. Facebook prevede di aggiungere a 33, 000 dipendenti – che quasi raddoppierebbero la forza lavoro dell’azienda – per il prossimo anno, secondo due persone che hanno familiarità con il suo pensiero che non lo sono autorizzato a parlare pubblicamente in merito. (Facebook ha rifiutato il commento sui suoi piani di assunzione, notando che aveva 9, 300 nuovi assunti netti in 2019.) Google ha concordato per acquistare il tracker di attività Fitbit per $ 2,1 miliardi a novembre e società di analisi dei dati Looker per $ 2,6 miliardi a giugno, entrambi di cui è ancora necessaria l’approvazione normativa da parte di agenzie che potrebbero già indagare su Alphabet per potenziali addebiti antitrust.

Oltre agli Stati Uniti, l’Europa continua a esaminare anche le società, dopo aver multato Google miliardi negli ultimi anni. Amazon divulgato nella sua recente 07 – K che la Commissione europea ha “aperto un’indagine per valutare se aspetti delle nostre operazioni con venditori sul mercato violano le regole di concorrenza dell’UE.”

I Big Five non stanno solo crescendo a clip accelerate, ma si stanno diversificando in nuovi mercati in crescita per estendere i loro imperi commerciali. Uno sguardo ai loro risultati trimestrali più recenti riflette i nuovi flussi di entrate.

Apple, che fa affidamento sulle vendite di iPhone da più di un decennio, si è sempre più appoggiata alla sua divisione Servizi ($ 12 7 miliardi nel quarto trimestre entrate) e indossabili ( il primo in assoluto $ 10 miliardi di quarti ). L’analista di Loop Ventures, Gene Munster, prevede che i servizi e i dispositivi indossabili combinati saranno inventati 30% delle entrate totali dell’azienda in 2020. Sottolineando il suo potere duraturo, le vendite di iPhone hanno colpito $ 52. 96 miliardi nel trimestre. Il suo servizio di streaming Apple TV +, ancora agli inizi, ha speso miliardi di dollari per creare spettacoli e film in una sfida a Netflix Inc.                                                                                                                                                                                                                       NFLX, -0. 72%                                                                                                                                                          , Amazon Prime Video, di Walt Disney Co.                                                                                                                                                                                                                       DIS, – 0 . %                                                                                                                                                          Disney + e altri.

Vedi anche: Samsung costa i nuovi smartphone Galaxy più economici a $ 1, 000, anche dopo che Apple è scesa su iPhone

Amazon, Microsoft e Google hanno consolidato il loro status di leader del cloud computing. Amazon Web Services ha generato profitti operativi per $ 2,6 miliardi nell’ultimo trimestre, due terzi del totale di Amazon, con entrate di $ 9. 95 miliardi. Per la prima volta, Alphabet ha incassato le entrate di Google Cloud nel suo rendiconto finanziario: è salito alle stelle 53% a $ 8,9 miliardi in 2019.

Amazon, nel frattempo, sta scavando nel mercato dell’assistenza sanitaria con i suoi $ 753 milioni di acquisizione di PillPack in 753 per aiutare a crackare $ 500 mercato della prescrizione e la sua joint venture sanitaria con Berkshire Hathaway Inc.                                                                                                                                                                                                                       BRK.A, – 1.. 13%                                                                                                                                                          e JPMorgan Chase & Co.                                                                                                                                                                                                                       JPM, – 4. 33%                                                                                                                                                          .

Wall Street sembra concentrarsi su quelle iniziative di crescita, nonché sui grandi profitti e vendite totali riportati per 2019, invece delle indagini.

“L’ironia è che la Beltway continua a guardare questi modelli di business FAANG simili al Teflon con la Street che lo scuote come puro rumore, “Dan Ives, analista di Wedbush Securities, ha dichiarato a MarketWatch. “Le preoccupazioni antitrust sono un titolo spaventoso e un grido di battaglia su K Street, tuttavia crediamo che i nomi FAANG emergeranno con poco più di un graffio (multe) quando tutto ciò sarà detto e fatto, con le azioni che riflettono questa dinamica.”

Per più: Regolamentare la Big Tech era principalmente parlato 2019 – aspettati lo stesso in 2020

Esperti antitrust avvertono che potrebbero essere di più, tuttavia. La professoressa di giurisprudenza della Vanderbilt University Rebecca Allensworth in precedenza aveva dichiarato a MarketWatch che i regolatori potevano costringere Facebook a dividere i suoi acquisti su Instagram e WhatsApp come parte di una soluzione. Potrebbe essere devastante per Facebook, che secondo quanto riferito è stato portato in $ 20 miliardi di vendite pubblicitarie dello scorso anno da Instagram, oltre un quarto delle sue entrate totali, secondo Bloomberg News .

“Siamo attualmente, e potremmo essere in futuro, soggetti a ordini normativi o decreti di consenso, incluso l’ordine di consenso modificato che abbiamo stipulato a luglio 2019 con la Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti, che è in attesa di approvazione da parte del tribunale federale e che, tra le altre cose, ci richiederà di attuare un’espansione completa del nostro programma sulla privacy, “Facebook ha dichiarato nel suo deposito.

Le informazioni rivelano le potenziali insidie ​​di accumulare miliardi di clienti e una ricchezza favolosa. Ma per ora, sembra un compromesso che i giganti della tecnologia siano più che disposti ad abbracciare.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   

Articolo originale di Marketwatch.com