giovedì 03 dicembre 2020

La squadra di football dell’esercito rimuove lo slogan a causa dei legami con i gruppi suprematisti bianchi

L’Accademia Militare degli Stati Uniti presso la squadra di calcio di West Point sta cambiando il suo motto dopo aver appreso i suoi legami con i gruppi suprematisti bianchi, ha detto un portavoce.

Dalla metà – 1990 s, i Cavalieri Neri dell’Esercito usavano una bandiera con teschio e ossa incrociate con le lettere “GFBD” – per Dio perdona, i fratelli no – scritto sulle labbra del cranio.

Ma qualche mese fa, il programma di calcio ha rimosso l’acronimo dalla bandiera e dalla merce dopo che gli amministratori hanno detto a settembre che è collegato alla Aryan Brotherhood e alle bande di motociclisti, secondo ESPN .

In una dichiarazione a NBC News, un portavoce di West Point ha detto che il programma di calcio inizialmente non era a conoscenza del fatto che l’acronimo e il detto fossero “associati a gruppi estremisti”.

Lascia che le nostre notizie incontrino la tua casella di posta. Le notizie e le storie che contano, hanno consegnato le mattine nei giorni feriali.

“Il motto è stato originariamente utilizzato per enfatizzare il lavoro di squadra, la lealtà e la forza”, ha affermato la nota. “L’accademia ha immediatamente smesso di usarla dopo aver notificato il suo legame con gruppi di odio.”

Secondo la Anti-Defamation League , uno dei detti più popolari usati dalla Fratellanza ariana del Texas è “Dio perdona, i fratelli no”. Il gruppo è una delle più grandi e violente bande di prigione suprematista bianca nel paese, secondo l’ADL.

Il sovrintendente dell’accademia militare, il tenente generale Darryl A. Williams, ha detto in una nota che l’uso del team di “GFBD” “non era in alcun modo correlato a un gruppo di odio radicale o a un gruppo simile.”

“L’accademia militare degli Stati Uniti è completamente impegnata nello sviluppo di leader di carattere che incarnano i valori dell’esercito”, ha detto Williams. “L’ideologia, le azioni e le associazioni di gruppi di odio sono direttamente in conflitto con i nostri valori e non hanno posto in questa istituzione”. e subito chiese un’indagine dopo aver appreso dell’origine dello slogan.

“Prendiamo cose del genere molto, molto sul serio. Una volta scoperto questo sciocco, ho chiesto a uno dei nostri più alti colonnelli per indagare “, ha detto all’outlet.

Il direttore atletico di West Point, Mike Buddie, ha dichiarato a ESPN che un gruppo di giocatori della squadra di calcio ha adottato lo slogan dopo averlo visto nel film” Stone Cold, “che vede l’ex star della NFL Brian Bosworth come un ufficiale di polizia che si infiltra in una banda di motociclisti fittizi del Mississippi chiamata The Brotherhood.

Gli investigatori dell’Accademia hanno parlato con l’ex cadetto di West Point che ha introdotto lo slogan, e ha detto che non sapeva dei suoi legami con i gruppi di supremazia bianca, Buddie disse allo sbocco.

Minyvonne Burke

Minyvonne Burke è un reporter di notizie per NBC News.

Come riportato da NBC News