venerdì 18 giugno 2021

Le 7 migliori azioni dei media da acquistare ora tra le grandi operazioni di fusione

Potremmo essere sull’orlo di accordi pesanti tra i titoli dei media. La proposta di spin-off di AT&T della sua unità WarnerMedia , tramite una fusione inversa con Discovery Networks (NASDAQ: DISCA , NASDAQ: DISCB ), potrebbe essere in gran parte incentrato sul gigante delle telecomunicazioni che svolge uno sforzo di diversificazione fallito.

Ma potrebbe segnalare qualcos’altro che sta fermentando tra le società di media più “vecchia scuola”: il consolidamento è la strada per la sopravvivenza. Al fine di impedire alle grandi aziende tecnologiche di fare più incursioni nella loro attività, l’aumento di massa tramite operazioni di fusione e acquisizione (M&A) potrebbe essere la chiave.

Certo, i conglomerati dei media di oggi lo sono già il prodotto di decenni di accordi. Tuttavia, ciò non significa che non possa consolidarsi ulteriormente. Poiché l’industria dei media si sposta sempre più sullo streaming, l’idioma “il contenuto è re” potrebbe non essere più applicabile. Invece, sta rapidamente diventando “chi ha più contenuti è re”.

E questo è solo per le già grandi preoccupazioni dei media. Per i nomi più piccoli e emergenti, il consolidamento può essere la chiave per scalare la redditività. Ci sono diversi nomi quotati in borsa che trarranno vantaggio da una tale mossa.

Quindi, quali opportunità potrebbero derivare da questa possibile ondata di fusioni e acquisizioni? Questi sette titoli multimediali, una combinazione di entità grandi e piccole, potrebbero essere alcuni dei prossimi a concludere un accordo:

  • AMC Networks (NASDAQ: AMCX )
  • Cinedigm (NASDAQ: CIDM )
  • Zuppa di pollo per l’anima (NASDAQ: CSSE )
  • Fox Corporation (NASDAQ: VOLPE)
  • Lionsgate (NYSE: LGF.A , NYSE : LGF.B )
  • Tegna Inc (NYSE: TGNA )
  • ViacomCBS (NASDAQ: VIAC )

Supporti: AMC Networks (AMCX)

Finora in 2021, Il titolo AMCX ha beneficiato di un enorme aumento, grazie al suo status di “stock meme”. Uno dei tanti nomi fortemente abbreviati presi di mira dalla comunità commerciale di Reddit, gli epici rally del titolo a febbraio e marzo possono essere classificati come short squeezing.

Ma, da allora, le azioni si sono sostanzialmente ritirati. Poiché la tendenza del “meme stock” è svanita, le azioni sono crollate da massimi di circa $ 80 per azione, a circa $ 51 per azione al momento della stesura di questo documento. Ma, con lo spettro del consolidamento, questo gigante dei media di medie dimensioni (società madre di reti via cavo come AMC, IFC e We TV), potrebbe vedere una spinta.

Come ? Due strade. In primo luogo, come obiettivo di acquisizione. Si è detto molto per il suo potenziale di essere acquisito da una società di media più grande, come acquisizione bolt-on. Finora non è successo. Invece, Wall Street ha inasprito la società, poiché lotta per adattarsi al “taglio dei cavi” e all’ascesa dello streaming. Il secondo modo, tuttavia, riguarda questo problema. Invece di cercare di trovare un acquirente per la sua attività, perché AMC non svolge il ruolo di acquirente stesso?

Vale a dire, acquisendo una delle società di streaming più piccole che cercano di fare le loro ossa adesso. Potrebbe essere costoso in anticipo, dato che molti di questi nomi hanno valutazioni ricche. Ma, a lungo termine, potrebbe essere il modo migliore per rafforzare i suoi sforzi di streaming esistenti. Potrebbe riprendersi dai postumi della “scorta di meme”. Tuttavia, considera il titolo AMCX uno dei principali titoli dei media che potrebbe trarre grandi vantaggi da una possibile futura attività di fusione e acquisizione.

Cinedigm (CIDM)

Cinedigm è un altro nome che ha visto mosse selvagge grazie all’entusiasmo speculativo del set di Reddit . Ma, come ho detto prima, la cosa più eccitante potrebbe essere il suo potenziale per diventare un nome importante nello streaming lungo la strada.

Certo, è ancora in le sue prime fasi. L’azienda ha lanciato decine di reti di streaming over-the-top (OTT). Ciò è ulteriormente aiutato dalle sue acquisizioni di librerie di contenuti. Molto di questo si riflette nel prezzo delle sue azioni. Potrebbe essere basso in termini assoluti ($ 1. 29, ma in base a metriche di valutazione, è tutt’altro che “economico . “

Come il titolo AMCX, il titolo CIDM potrebbe vedere una spinta, sia dall’essere un acquisito che dall’essere un acquirente. In effetti, un nome come AMC potrebbe trovare il potenziale aggiungendo le sue operazioni alla sua piega. Altre società che potrebbero voler fare un accordo con la società includono Chicken Soup For The Soul (più sotto) e Genius Brands (NASDAQ: GNUS ).

In termini di acquirer, il pool di obiettivi di Cinedigm può essere limitato dalle sue ridotte dimensioni. La sua capitalizzazione di mercato è attualmente di soli $ 228 milioni. Tuttavia, con molte società private di streaming e / o licenze di contenuti che rimangono indipendenti, questo conglomerato mediatico emergente (guidato dal veterano dell’industria dell’intrattenimento Chris McGurk) potrebbe essere in grado di continuare il suo percorso di espansione tramite M&A attività.

Media Stock: Chicken Soup For The Soul (CSSE)

Non lasciarti ingannare dal nome. Chicken Soup For The Soul potrebbe essere meglio conosciuto per la sua popolare serie di libri ispiratori pubblicati per la prima volta nel 1990S. Ma l’attenzione di questa società di media diversificata ora è sulle sue operazioni di streaming di contenuti in erba.

Alcuni anni fa, la società è diventata partner di Sony (NYSE: SONY ), acquisendo una partecipazione nel servizio di streaming Crackle di tale società. Alla fine dell’anno scorso, ha acquisito il resto dal gigante dell’elettronica e dei media, in cambio di $ 40 milioni di azioni privilegiate.

Da allora, il titolo CSSE ha visto un rapido movimento verso l’alto, passando da meno di $ 20 per azione alla fine di dicembre, a circa $ 40 per azione oggi. Di conseguenza, le azioni sono diventate molto costose. Ai prezzi odierni, sfoggia circa un $ 530 milioni di capitalizzazione di mercato e un valore aziendale di circa $ 566 milioni. Questo può sembrare ragionevole rispetto alle sue vendite previste quest’anno e il prossimo ($ 112. 3 milioni e $ 148. 6 milioni, rispettivamente). Ma sta ancora operando nel profondo del rosso (perdite previste di $ 1. 93 per azione in 2021).

Comunque, acquistare ora può essere una mossa utile. Perché? Se gli sforzi dell’azienda aiutano a trasformare Crackle (che Sony ha salvato) in un successo, potrebbe rendere l’azienda un obiettivo solido per i giganti dei media di cui sopra che cercano di aumentare le loro operazioni di streaming. Oppure, la società potrebbe anche svolgere il ruolo di acquirente, magari inghiottendo alcuni dei nomi più piccoli sopra menzionati.

Fox Corporation (FOX)

Una raccolta di “vecchi “risorse multimediali” non incluse nella mega fusione tra 21 st Century Fox e Disney (NYSE: DIS ), il titolo FOX ha registrato prestazioni decenti, considerando che così tanti l’hanno cancellato. Ma non è come se l’azienda, ancora sotto il controllo del magnate dei media Rupert Murdoch e della sua famiglia, non abbia cercato di adattarsi al mutevole panorama dei media.

Per per cominciare, il suo acquisto di Tubi , un’app di streaming supportata da app simile a PlutoTV di ViacomCBS , col senno di poi potrebbe essere stata una mossa astuta. Insieme alla sua espansione nelle scommesse sportive (tramite il lancio della sua app FoxBet, nonché attraverso l’acquisto di proprietà multimediali sportive online), sta investendo in modo intelligente i flussi di cassa delle sue attività di emittenti televisive e reti via cavo (Fox News) mature nelle aree. che offrono un potenziale di crescita a lungo termine.

Ciò potrebbe aprire la strada a un’eventuale cessione della sua unità Fox Broadcasting. Forse fondendolo in uno dei principali proprietari di stazioni TV, come Sinclair Broadcasting (NASDAQ: SBGI ). Dopodiché, la società potrebbe continuare a trasformarsi in un media di streaming / sport e in un gioco di scommesse.

Certo, potrebbe non funzionare esattamente in questo modo. Ma potrebbe essere un piano di gioco che potrebbe spostare l’ago per il titolo FOX, che ha visto un pop moderato (da $ 30 per azione a circa $ 36 finora quest’anno.

Azioni multimediali: Lionsgate (LGF.A, LGF.B)

Lionsgate, che possiede lo studio cinematografico con lo stesso nome, insieme alla rete via cavo premium Starz , è un’altra società di media che potrebbe essere un acquirente o un’acquisita nell’immediato futuro. In effetti, la società ha recentemente tentato senza successo di acquistare la divisione Showtime di ViacomCBS.

Potrebbe non aver avuto molta fortuna come un potenziale acquirente. Ma sulla scia dell’accordo WarnerMedia / Discovery, così come le recenti notizie di Amazon (NASDAQ: AMZN ) è in trattative per acquistare MGM, questo studio “mini-major” di Hollywood con un’ampia libreria di contenuti potrebbe essere anche un obiettivo allettante.

Un nome come ViacomCBS, che sente la pressione per consolidarsi ulteriormente (più sotto) potrebbe essere un possibile acquirente dell’azienda. Così potrebbe farlo anche una delle grandi aziende tecnologiche. L’interesse di Amazon per MGM è principalmente per la sua vasta libreria di contenuti. Se l’accordo non viene raggiunto, questo potrebbe essere un premio di consolazione soddisfacente. Un altro possibile grande acquirente tecnologico? Apple (NASDAQ: AAPL ), che potrebbe essere sul mercato per una libreria di contenuti.

Trading vicino al suo 52 – massimi settimanali a circa $ 18. 25 per azione, il suo potenziale come obiettivo di acquisizione potrebbe essere più che riflesso nel prezzo delle azioni LGF. Potresti non voler inseguirlo ora. Ma, se le azioni si ritirano, questo stock di media più piccolo potrebbe essere un’opportunità interessante.

Tegna (TGNA)

Negli ultimi anni Tegna è stata considerata nome che potrebbe essere acquisito da un proprietario di una stazione televisiva ancora più grande. Infatti, appena prima del COVID – 17, la società era stata impostata per essere acquisita da Gray Television (NYSE: GTN ).

Tuttavia, sulla scia del virus, Gray ha ritirato l’offerta. Questo, insieme alla crescente domanda di spazi pubblicitari televisivi della pandemia, azioni TGNA spinte da circa $ 17 per azione, a prezzi a partire da $ 10 per condivisione. Tuttavia, negli ultimi dodici mesi, le azioni si sono più che recuperate e vengono scambiate per circa $ 19. 42 per azione oggi.

Il motivo? In una certa misura, la ripresa del mercato pubblicitario televisivo. Ma anche un proxy contest lanciato dall’hedge fund Standard General ha contribuito a stimolare la speculazione che la società sarebbe andata ancora una volta all’asta. Tuttavia, con il management di Tegna che ha prevalso nella lotta, le azioni si sono ritirate, dato che diminuiscono le probabilità che la società persegua “alternative strategiche” (cioè M&A) in qualsiasi momento presto.

Questo il recente combattimento per procura non è il primo tentativo di Standard General di ottenere la sua lista sul tabellone. Ha provato a farlo anche in 2020. Ci riproveranno in 2022? Certo, con il forte aumento del titolo nell’ultimo anno, potrebbero ritenere che la presa di profitto sia ora la mossa più saggia. Ma dato che l’investitore attivista sembrava fiducioso di poter contribuire a realizzare un valore sostanziale per gli azionisti se avesse ottenuto una voce nel consiglio, potrebbe decidere di riprovare all’elezione del direttore del prossimo anno. Scorte di supporti: ViacomCBS (VIAC)

Qualche mese fa, le azioni VIAC erano in lacrime. Tra gennaio e marzo, le azioni sono aumentate da circa $ 35 per condivisione, a più di $ 100 per azione. Ma, coinvolto nello scioglimento della Capitale di Archegos, le azioni sono crollate. Da allora, ha faticato a recuperare, poiché cambia di mano per circa $ 42 per azione oggi.

Ma, sebbene gli investitori siano ancora in crisi, in qualche modo a causa dei timori che la suddetta fusione WarnerMedia / Discovery la lascerà in uno svantaggio competitivo, ora potrebbe essere il momento di acquistare. Perché? Due ragioni. Innanzitutto, mentre il titolo ViacomCBS è rimasto neutrale, la società sottostante ha avuto un grande successo con la sua strategia di streaming.

Il suo servizio di streaming Paramount + continua ad aggiungere decine di nuovi abbonati. Non solo, il suo servizio di streaming supportato da pubblicità, PlutoTV, continua a vedere anche una solida crescita. Con la valutazione bassa del titolo (prezzo a termine / utili, o P / E, rapporto di 10. 59 x), i continui risultati migliori del previsto potrebbero aiutare il titolo a vedere una spinta dall’espansione multipla.

In secondo luogo, con il rapido consolidamento del panorama dei media, ViacomCBS potrebbe diventare un ottimo obiettivo di acquisizione. Almeno, questo è ciò che agli analisti piace Bank Of America’s (NYSE: BAC ) Jessica Reif Ehrlich ha recentemente sostenuto. L’analista vede che la società potrebbe essere acquisita da una grande società di media come Comcast (NASDAQ: CMCSA ), la società madre di NBCUniversal. Oppure, un nome più tecnologico come Apple o Netflix (NASDAQ: NFLX ). Ciò potrebbe significare che le azioni finiscono per salire verso il recente obiettivo di prezzo rialzato dell’analista di $ 53 per azione.

Alla data di pubblicazione, Thomas Niel non ha avuto (direttamente o indirettamente) alcuna posizione nei titoli citati in questo articolo .

Thomas Niel, un collaboratore di InvestorPlace.com , ha scritto analisi di magazzino singolo per pubblicazioni basate sul Web da 2016.

(Articolo proveniente da Fonte Americana)