giovedì 26 maggio 2022

Le azioni Upstart sono crollate di circa il 60% dopo che l’azienda ha tagliato le previsioni di entrate per l’intero anno

Le azioni di Upstart sono crollate martedì dopo la piattaforma di intelligenza artificiale ha ridotto le sue prospettive di reddito per l’intero anno, citando l’aumento dei tassi di interesse e un’economia incerta.

La società aveva riportato risultati del primo trimestre migliori del previsto lunedì dopo la campana, ma ha anche ridotto le sue entrate 2022 previste a $ 1.25 miliardi da un stima precedente di $ 1,4 miliardi.

Upstart prevede entrate per il secondo trimestre da $295 milioni a $305 milioni, mentre gli analisti intervistati da Refinitiv hanno previsto in media $335 milioni.

Il titolo è precipitato 59.9% circa 11: 45 sono ET. Il trading è stato interrotto brevemente subito dopo l’apertura dei mercati statunitensi.

“Date le incertezze macro generali e la prospettiva emergente di una recessione entro la fine dell’anno, abbiamo ritenuto prudente riflettere un grado più elevato di conservatorismo nelle nostre aspettative future”, ha dichiarato lunedì il CFO Sanjay Datta in occasione della chiamata sugli utili di Upstart. .

“Oltre all’aumento dei tassi per i mutuatari approvati, ciò ha anche l’effetto di abbassare i tassi di approvazione per i richiedenti sul margine”, ha affermato il CEO David Girouard sulla richiesta di guadagni.

La gestione emergente ha indicato ulteriori sfide economiche in vista poiché la Federal Reserve continua ad aumentare i tassi ea tagliare il proprio bilancio per reprimere l’inflazione persistente.

“Dati i segnali aggressivi della Fed, prevediamo che i prezzi saliranno ancora più in alto entro la fine dell’anno, il che avrà l’effetto di ridurre il nostro volume delle transazioni, a parità di condizioni”, ha aggiunto Girouard.

Inoltre, la società ha notato che le inadempienze dei mutuatari si stanno normalizzando. Durante la pandemia, i tassi di addebito e insolvenza hanno raggiunto minimi da decenni tra gli aiuti pubblici e i programmi di stimolo.

“Dopo essere rimasti a livelli storicamente bassi per il passato 18 mesi, i tassi di insolvenza sui prestiti sono aumentati piuttosto bruscamente verso la fine dello scorso anno e ora sono tornati o in alcuni casi al di sopra dei livelli pre-pandemia”, Datta ha detto.

Upstart ha ricevuto una serie di downgrade dagli analisti di Wall Street presso Goldman Sachs, Piper Sandler, Citigroup e Stephens dopo il rapporto trimestrale.

Martedì, l’analista di Piper Sandler Arvind Ramnani ha declassato il titolo a un rating neutro da sovrappeso e ha ridotto il prezzo target del titolo a $44 da $230. La nuova proiezione del prezzo implica 75% di ribasso rispetto al prezzo di chiusura di Upstart lunedì.

“La gamma di risultati per L’UPST è aumentato, date le incertezze macro”, ha affermato Ramnani nella nota. “Prevediamo che potrebbero esserci ulteriori ribassi in base alla velocità e all’intensità di una recessione.”


Fonte: CNBC