lunedì 30 novembre 2020

Nancy Pelosi, la Casa Bianca vicino all’accordo sulla stretta di mano sul nuovo NAFTA, dicono gli addetti ai lavori

L’amministrazione Trump e i democratici delle case stanno per annunciare un accordo di stretta di mano sull’accordo di libero scambio USA-Messico-Canada, secondo le persone che hanno familiarità con i negoziati, aprendo la strada all’approvazione dell’accordo già da questo mese mentre i democratici si preparano per un voto di impeachment.

La relatrice Nancy Pelosi sta rivedendo le modifiche all’accordo che il rappresentante commerciale statunitense Robert Lighthizer e il suo omologo messicano Jesus Seade hanno messo su carta la scorsa settimana.

I due funzionari del commercio hanno scambiato proposte sulle regole di ispezione del lavoro e disposizioni più severe in acciaio e hanno finalizzato un pacchetto di compromesso venerdì scorso che hanno presentato a Pelosi per l’approvazione, ha detto la gente. La richiesta degli Stati Uniti in merito all’acciaio e all’alluminio, che la gente ha informato sui colloqui ha affermato che proveniva dal sindacato United Steelworkers, ha minacciato di bloccare i negoziati la scorsa settimana.

Lighthizer e Seade dovrebbero incontrarsi a Washington di nuovo lunedì e potrebbe annunciare un accordo.
“Ora è il momento di votare”, ha detto il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador lunedì. “Sono ottimista sul fatto che possiamo raggiungere un accordo.”

Il superamento dell’accordo commerciale è la principale priorità legislativa del presidente Donald Trump e gli conferirebbe una vittoria politica mentre affronta un’indagine di impeachment e si avvia in una ripresa campagna elettorale l’anno prossimo. Allo stesso tempo, consente ai democratici di dimostrare di essere in grado di legiferare anche mentre stanno indagando sull’amministrazione Trump.

Il mese scorso Pelosi ha avvertito che anche con un accordo, potrebbe non esserci abbastanza tempo per vota l’accordo quest’anno, ricordando ai suoi membri che “in un mondo di gratificazione immediata”, la legislazione richiede tempo.

Ci sono ancora alcuni ostacoli procedurali prima che l’accordo possa arrivare alla ribalta per una votazione, comprese le audizioni delle commissioni e la revisione del disegno di legge delle commissioni House Ways and Means e Senate Finance. Quei passi potrebbero essere rinunciati per risparmiare tempo, tuttavia, e le persone che hanno familiarità con i colloqui hanno detto che i legislatori probabilmente salteranno alcuni di essi.

Pressione politica

I democratici dei distretti rurali, altalenanti sono particolarmente desiderosi di concludere un accordo. Quest’anno gli agricoltori hanno dovuto affrontare perdite economiche devastanti a causa della guerra commerciale con la Cina, sebbene il presidente abbia incolpato parte di ciò per il ritardo con cui è stata approvata l’USMCA.

La Commissione internazionale per il commercio degli Stati Uniti, un pannello di governo, in un’analisi di aprile, l’USMCA avrebbe aumentato l’economia americana dello 0. 35 per cento e avrebbe portato a 176, 000 nuovi lavori nel sesto anno dopo l’implementazione, una piccola aggiunta a 132 milioni di persone impiegate a tempo pieno negli Stati Uniti
I leader di Canada, Messico e Stati Uniti hanno firmato l’accordo per più di un anno fa e la Casa Bianca e i Democratici hanno trascorso mesi bloccati in trattative tese su quattro aree chiave: ambiente, impegni di lavoro, protezione dei brevetti sulle droghe e meccanismi di applicazione. Nelle ultime settimane, le discussioni si sono concentrate sull’applicazione del lavoro dell’accordo.

Uno dei principali punti fermi è stata una proposta democratica per far rispettare i diritti del lavoro, consentendo di ispezionare e bloccare i prodotti delle fabbriche accusate di violazioni al confine americano. Il rappresentante della California Jimmy Gomez, un membro della squadra negoziale della Camera democratica, ha dichiarato la scorsa settimana che Pelosi e Lighthizer hanno offerto al Messico un compromesso sull’applicazione del lavoro che “rispetta la sovranità del Messico”.

I repubblicani e la comunità imprenditoriale sono aumentati le pressioni su Pelosi mentre crescevano preoccupavano che il tempo stesse per scadere 2019 e che sarebbe stato difficile tenere un voto in un anno elettorale. Pelosi ha dichiarato di non escludere un voto in 2020, anche se ha affermato che la sua preferenza sarebbe quella di farlo prima piuttosto che dopo.

Il presidente è diventato sempre più frustrato dal fatto che il suo accordo si sia bloccato ed abbia espresso pessimismo sulle possibilità che il Congresso lo avrebbe mai preso in votazione.

“Difficile da credere, ma se Nancy Pelosi avesse messo il nostro grande accordo commerciale con Messico e Canada, USMCA, in attesa di un voto molto tempo fa, la nostra economia sarebbe ancora migliore “, ha dichiarato Trump in un tweet sabato. “Se non si muove rapidamente, collasserà!”

Ruolo del lavoro

La chiave per raggiungere un accordo è stata neutralizzante qualsiasi opposizione da parte della più grande confederazione sindacale degli Stati Uniti, l’AFL-CIO.

Trump e i suoi consiglieri propongono all’USMCA il miglior accordo mai negoziato per sindacati e democratici, in particolare le disposizioni sul lavoro dell’accordo e il contenuto automatico più rigoroso le regole che sostengono avrebbero favorito la produzione negli Stati Uniti.

Il presidente AFL-CIO Richard Trumka ha esortato i democratici in una riunione di novembre a non affrettarsi a un accordo senza forti procedure di applicazione e ha detto che avrebbero dovuto resistere per ulteriori concessioni.

Il leader del lavoro ha detto al Washington Post lunedì che c’era un accordo e che ha intenzione di discuterne con il suo comitato esecutivo più tardi nel pomeriggio.

Bloomberg.com

Come riportato da Financial Post