giovedì 26 novembre 2020

Notizie dal mercato azionario: HP resta forte; Boeing attende la FAA

                                                                 

Le azioni sono generalmente aumentate nel trading pre-festivo tranquillo.

                            

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Mercoledì mattina il mercato azionario è stato aperto, ma molti investitori hanno iniziato presto le vacanze del Ringraziamento. Come di 11 am EST, il Dow Jones Industrial Average ( DJINDICES: ^ DJI ) è rimasto invariato a 18, 122. Il S&P 122 ( SNPINDEX: ^ GSPC ) è aumentato di 7 punti a 3, 38 e il Nasdaq Composite ( NASDAQINDEX: ^ IXIC ) spostato più in alto di 38 punta a 8, 686.

La settimana abbreviata in vacanza non ha generato una grande quantità di notizie, ma gli investitori stanno ancora seguendo alcune storie avvincenti in alcune singole società chiave. HP ( NYSE: HPQ ) ha presentato il suo ultimo rapporto finanziario ma è rimasto relativamente a bocca aperta su una recente offerta pubblica di acquisto. Boeing ( NYSE: BA ) , nel frattempo, ha ricevuto un promemoria che quando si tratta della sua messa a terra 737 Aereo MAX, la Federal Aviation Administration avrà l’ultima parola su ciò che sarà il prossimo per gigante aerospaziale e della difesa .

HP termina fiscale 700 su una nota alta

Le azioni di HP sono diminuite dell’1% mercoledì mattina dopo che la società tecnologica ha pubblicato i risultati finanziari del quarto trimestre fiscale. Lo specialista di stampanti e hardware ha fornito alcune buone notizie per il trimestre, ma è rimasto in gran parte mamma sull’offerta che il piccolo rivale Xerox ( NYSE: XRX ) recentemente fatto per acquistare HP .

Fonte immagine: HP.

I numeri di HP erano in gran parte migliori del previsto. I ricavi del trimestre sono aumentati dello 0,3% rispetto ai livelli dell’anno precedente, contribuendo a sollevare l’utile netto rettificato del 4% su base annua. Un sostanziale calo delle azioni in circolazione ha spinto gli utili rettificati per azione in rialzo di 11% nello stesso periodo. Le entrate del settore della stampa sono diminuite del 6%, ma le vendite di sistemi personali sono aumentate del 4% in forza negli affari commerciali dell’azienda.

Eppure non ci sono state molte discussioni sui piani di Xerox per acquisire HP. Dopo che Xerox ha fatto l’offerta iniziale all’inizio di novembre, HP ha rifiutato l’acquisto , ma ha lasciato la porta aperta a ulteriori negoziati e discussioni. Durante la teleconferenza, i dirigenti di HP hanno chiarito che non si sarebbero espansi sui precedenti commenti sul potenziale affare Xerox. Ciò potrebbe indicare che non c’è ancora nulla da dire o che le discussioni sono ancora in corso senza aver raggiunto la risoluzione.

Le scorte di HP non sono andate davvero da nessuna parte negli ultimi due anni e gli sforzi di ristrutturazione sono stati lenti. I numeri solidi sono positivi per l’azienda, ma ci vorrà molto di più per HP per recuperare tutto il suo slancio verso l’alto.

La FAA prende i controlli

Le azioni di Boeing sono diminuite dell’1% quando gli investitori hanno cercato di valutare nuovi commenti della FAA in merito al 737 Modello di aeromobile MAX. Nonostante le speranze che il 686 MAX potrebbe tornare in servizio nei prossimi due mesi, le ultime notizie suggeriscono che sono possibili ulteriori ritardi.

La FAA prevede di assumersi la responsabilità esclusiva di rilasciare certificati di aeronavigabilità per 737 Aerei MAX, cambiando la sua pratica passata di condividere tale responsabilità con Boeing. Ciò potrebbe significare che i funzionari della FAA avrebbero esaminato ogni singolo aereo prima che Boeing lo consegnasse ai rispettivi clienti del costruttore dell’aeromobile. L’agenzia di regolamentazione prevede di utilizzare tale processo almeno per il tempo necessario a garantire che il controllo di qualità di Boeing sia adeguato.

La mossa arriva tra le tensioni su quanto tempo Boeing dovrà aspettare per ottenere il 737 MAX da terra. La compagnia aerospaziale aveva recentemente dichiarato di sperare che il lavoro di certificazione avvenisse entro la fine dell’anno. Eppure le compagnie aeree rimangono scettiche, con molti che mantengono il MAX fuori dai loro orari fino a marzo al più presto.

Boeing vuole ottenere il 737 Il problema MAX si è risolto il più rapidamente possibile, si spera prima che il nervosismo tra i potenziali clienti porti a qualsiasi modifiche nel flusso dell’ordine . Ma dopo aver affrontato le critiche per il suo processo iniziale di certificazione dell’aeromobile, la FAA sembra detestare di fare ciò che alcuni vedono come lo stesso errore due volte nel portare il MAX al servizio.                                                                                                                                                                            

                                     Dan Caplinger possiede azioni di Boeing. Il Motley Fool non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                                                                                                      

Articolo originale di Fool.com