lunedì 30 novembre 2020

Op-Ed: Coronavirus sta limitando l’efficienza del mercato – Abbiamo bisogno di una vacanza commerciale di due settimane

I commercianti lavorano prima della campana di chiusura alla Borsa di New York ad agosto 14, 2019 a New York City.

JOHANNES EISELE | AFP | Getty Images

La scorsa settimana è stata contrassegnata da un una serie di scambi si interrompe mentre i mercati azionari passano da “limit down” a “limit up” e la Dow Jones Industrial Average ha registrato la peggiore perdita di un giorno dal Black Monday a 1987. L’incertezza abbonda, ma una cosa è certa: nessuno sa cosa succederà dopo.

È tempo che i mercati azionari vengano chiusi per due settimane per consentire alla comunità imprenditoriale di adeguarsi alla nuova realtà causata da questa emergenza sanitaria globale senza precedenti.

COVID – 19 pone un grande sfida logistica per il settore finanziario. Le banche globali e i fondi di investimento si sono dati da fare per testare e attuare piani di emergenza che prevedono l’uso di uffici satellite fuori dal centro di Londra e New York.

Finora le cose procedono senza intoppi. Jim Casey, co-responsabile dell’investment banking globale di JP Morgan, ha dichiarato a CNBC che i clienti non sono nemmeno in grado di rilevare la differenza tra venditori e trader che lavorano dalla sede centrale della banca rispetto ai loro siti di backup.

E se la situazione peggiorasse e quei dipendenti dovessero lavorare da casa? Questo è un territorio inesplorato e non testato.

Oltre alla logistica, l’elevato livello di incertezza impedisce al mercato finanziario di funzionare in modo efficiente.

At a livello macro, Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, ha abbandonato le previsioni trimestrali, osservando in una conferenza stampa di emergenza di domenica sera che “scrivere effettivamente una previsione in quella circostanza non sembra essere utile e in effetti avrebbe potuto essere più un ostacolo a comunicazioni chiare che un aiuto. “

A livello micro, le aziende sono impegnate a elaborare e attuare piani di emergenza, il che significa un dialogo meno frequente e meno significativo con gli investitori.

Data la natura universale e biologica di questa crisi, gli sforzi per essere opportunisti, trarre vantaggio dalla volatilità o fare acquisti per gli affari sul mercato rischiano di rivelarsi inutili fino a quando non ne saranno noti altri.

Il respingimento alla chiusura dei mercati è che le aziende hanno bisogno dell’accesso al capitale. Inoltre, se gli investitori prevedono una battuta d’arresto per le negoziazioni, ci sarebbe probabilmente una vendita di panico.

Stati Uniti. La scorsa settimana il segretario al Tesoro Steve Mnuchin ha discusso su CNBC che i mercati stanno funzionando in modo ordinato. Chiamò voci secondo cui i mercati potevano chiudere “ridicoli”. Ma è ridicolo? È successo prima.

Chiusure precedenti

I mercati sono stati chiusi per due giorni dopo il successo di Superstorm Sandy in ottobre 2012. Inizialmente, le negoziazioni alla Borsa di New York dovevano essere completamente elettroniche dopo che la bassa Manhattan era considerata non sicura.

Ma con gran parte di Wall Street alle prese con sfide logistiche proprie, i regolatori mi sono sentito a disagio nel portare avanti il ​​piano, quindi ho chiuso del tutto i mercati. Anche il commercio è cessato in seguito agli attacchi terroristici di settembre 11, con mercati chiusi fino a settembre 17.

Prima del Black Monday di 1987, la gente probabilmente pensava al concetto di interruttori era ridicolo. Ora fanno parte del tessuto dei mercati finanziari e entrano temporaneamente in azione ogni volta che un mercato si sposta troppo in una direzione.

I regolatori di titoli italiani e spagnoli hanno emesso divieti di vendita allo scoperto su più di 100 scorte la scorsa settimana dopo una brutale svendita. In alcuni mercati asiatici sono stati inoltre applicati divieti di vendita allo scoperto.

Quante volte dovranno essere attivati ​​gli interruttori affinché i governi e i responsabili politici prendano in seria considerazione la possibilità di chiudere i mercati? Due settimane potrebbero dare a tutti la possibilità di concentrarsi sul problema di fondo.

Articolo originale di CNBC