Entra in contatto con noi

Fisco

Per il Superbonus villette: il Decreto Aiuti proroga al 30 settembre il termine dei lavori

Pubblicato

il

La soglia del 30% dei lavori al 30 settembre è relativa agli interventi effettuati, non al pagamento, e se non viene raggiunta, il Superbonus villate può comunque essere applicato solo sulla parte dei lavori ultimati. Giugno: sono inseriti nella Circolare 33/2022 dell’Agenzia delle Entrate, che contiene una lunga serie di chiarimenti sulla detrazione del 110% secondo le novità del Decreto Assistenza, ad esempio, in relazione alla concessione di un prestito.

Il Superbonus per le villette è prorogato:  il termine per la realizzazione di almeno il 30% dei lavori fino al 30 settembre (precedentemente il termine era il 30 giugno). Lo sconto è applicabile fino al 31 dicembre 2022, previo pagamento di almeno il 30% entro il 30 settembre.

L’Agenzia delle Entrate ribadisce quanto già stabilito (circolare 23/2022)

Il termine del 30 settembre si applica alle opere realizzate, indipendentemente dal fatto che siano già state pagate o meno. Cioè, non è necessario completare il pagamento del 30% dei lavori entro il 30 settembre, ma deve essere già finito in loco. Se il 30% dei lavori non è stato completato entro il 30 settembre, può essere applicato un Super Bonus “tenendo conto delle spese sostenute prima del 30 giugno 2022”. Pertanto, nel secondo caso, invece, esse rivelano il fatto che le spese erano state effettivamente sostenute al 30 giugno dell’anno precedente.

Altri lavori  senza scadenza

Posto che non è necessario che i privati ​​comprendano nel computo le opere non coperte dal Superbonus, il raggiungimento al 30 settembre di una percentuale del 30% dell’intervento ammissibile al Superbonus rende superfluo includere nel precedente computo anche le opere che non possono essere agevolate. L’Agenzia delle Entrate ricorda, infine, che è possibile assegnare un credito o uno sconto in fattura per ogni stato di avanzamento (SAL), ciascuno dei quali sia almeno del 30%, e il SAL non può essere superiore a due per ogni intervento generale. 

Advertisement

Autorizzati a lavorare dal 1 luglio

In assenza di ulteriori disposizioni di legge in merito alla data di inizio degli interventi, puoi utilizzare il Super Bonus anche nel caso in cui gli interventi effettuati dai privati ​​in relazione agli immobili siano iniziati il ​​1° luglio 2022 o, nel casi previsti dalle norme edilizie, a partire da tale data di qualificazione.

Advertisement