lunedì 26 ottobre 2020

Preparati a pagare di più per gli spuds come la frenesia della patata fritta e le scarse riserve di linfa del raccolto in Nord America

I trasformatori di patate si stanno affrettando a comprare forniture e spedirle in tutto il Nord America al fine di mantenere le patatine fritte sul menu dopo colture danneggiate dal clima freddo e umido in produttori chiave negli Stati Uniti e in Canada.

Le condizioni fresche hanno iniziato a colpire le regioni in crescita a ottobre, sferzando le patate dal gelo. Gli agricoltori in Alberta e Idaho sono stati in grado di scavare alcune colture danneggiate per la conservazione. Ma i coltivatori di Manitoba, Dakota del Nord e Minnesota hanno ricevuto neve e pioggia, costringendoli ad abbandonare alcuni rifornimenti nei campi.

Mentre il clima selvaggio ha danneggiato le colture, un aumento della capacità di trasformazione delle patatine fritte in Canada è aumentato richiesta. La combinazione porterà a scorte limitate, ed è probabile che quest’anno i prezzi delle patate possano salire in tutto il Nord America, ha dichiarato Stephen Nicholson, un analista senior di semi e semi oleosi di Rabobank, in un’intervista telefonica. I costi internazionali possono anche aumentare poiché gli Stati Uniti non saranno in grado di esportare tanto.

Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti prevede che la produzione interna scenderà del 6,1 per cento quest’anno al livello più basso dal 2010. Postmedia

“La domanda di patatine fritte è stata recentemente eccezionale, quindi le forniture non possono soddisfare la domanda , “Travis Blacker, direttore delle relazioni industriali con l’Idaho Potato Commission, ha dichiarato in un’intervista telefonica.

Le stime di United Potato Growers of Canada su 12, 000 Acri Manitoba (circa 4, 900 ettari), o 18 per cento della superficie coltivata della provincia, sono stati lasciati non raccolti – pari a ciò che è stato abbandonato per tutto il Canada la scorsa stagione. Si stima che circa il 6,5 per cento delle patate dell’Alberta sia danneggiato dal gelo. Manitoba è il secondo più grande produttore del paese, seguito da Alberta. L’isola del Principe Edoardo è la numero 1. Il governo pubblicherà stime per il raccolto della nazione il 6 dicembre.

Il Dipartimento dell’Agricoltura statunitense prevede che la produzione interna scenderà del 6,1 per cento quest’anno al minimo dal 2010, ha affermato l’agenzia in un rapporto dell’8 novembre. Nell’Idaho, il principale produttore, si prevede che la produzione diminuirà del 5,5 per cento.

Gli Stati Uniti coltivatori di patate del Canada stimano circa 12, 000 Acri Manitoba (circa 4, 900 ettari), o 18% della superficie coltivata della provincia, sono stati lasciati non raccolti – pari a ciò che era abbandonato per tutto il Canada la scorsa stagione. Shannon VanRaes / Bloomberg

Parte del problema per i trasformatori è che il danno alle colture significa che le patate stanno diventando più piccole. I produttori di patatine fritte di solito preferiscono spud più lunghi.

In Canada, Cavendish Farms ha recentemente aperto un nuovo impianto di lavorazione a Lethbridge, in Alberta. Grazie a un raccolto migliore sulla costa orientale del paese, la società non si aspetta alcuna carenza di clienti in questo momento, ha detto Mary Keith, una portavoce via e-mail.

“È una situazione gestibile”, Kevin MacIsaac, direttore generale della United Potato Growers of Canada, ha dichiarato in un’intervista telefonica. “Le patate dovranno spostarsi da un canale all’altro che a volte non si muovono in un anno normale.”

Bloomberg.com

Come riportato da Financial Post