martedì 20 ottobre 2020

Robert Mercer inizia grandi sforzi per Trump e RNC dopo aver ridotto il supporto

Robert Mercer parla al telefono durante il 12 th Conferenza internazionale sui cambiamenti climatici ospitata da The Heartland Institute a marzo 15, 2017 a Washington, DC

Oliver Contreras | Il Washington Post | Getty Images

Il presidente Donald Trump e il Comitato nazionale repubblicano hanno uno dei loro vecchi alleati nel grande gioco di raccolta fondi dopo che si è ritirato dall’aiutare il comandante in capo.

Robert Mercer, uno dei finanzieri originali di Trump durante la sua prima corsa per il presidente, ha dato il suo primo assegno a sei cifre del 2020 ciclo elettorale al comitato Trump Victory a febbraio, secondo un nuovo rapporto di divulgazione finanziaria. Il contributo $ 355, 200 alla raccolta fondi comune Il comitato, che raccoglie fondi sia per la campagna di Trump che per RNC, arriva dopo che Mercer è stato relativamente silenzioso da quando ha aiutato Trump ad arrivare alla Casa Bianca. Il comitato ha terminato il trimestre raccogliendo $ 63 milioni.

I rappresentanti per la campagna RNC, Trump e Mercer non hanno inviato una richiesta di commento.

Durante le elezioni presidenziali 2016, Mercer ha incanalato milioni di dollari per sostenere la corsa di Trump, incluso investire in almeno $ 15 milioni nell’ormai chiusa società di raccolta dati Cambridge Analytica, che è stata utilizzata per raccogliere informazioni private di più di 50 milioni di profili di Facebook.

Sua figlia, Rebekah Mercer, faceva parte del consiglio di amministrazione della società di raccolta dati, che vantava anche l’ex capo della Breitbart News e Steve Bannon, consulente di punta della Trump. Le informazioni raccolte sono state utilizzate dalla campagna Trump per creare annunci sui social media nel tentativo di influenzare gli elettori.

Un anno prima dei recenti midterms del Congresso, Mercer si è dimesso CEO di hedge fund Renaissance Technologies e venduto la sua partecipazione in Breitbart News, la piattaforma di notizie online conservatrice, alle sue figlie.

CNBC segnalato per la prima volta in 2018 che Mercer si era ritirato aprendo la strada nel sostenere finanziariamente il presidente dopo un’ondata di controllo pubblico per la sua assistenza appena due anni prima. Durante il ciclo elettorale 2018, lui e sua moglie si sono uniti per contribuire con poco più di $ 6 milioni, secondo il Centro non commerciale per la politica reattiva [CRP], incluso $

, 000 al super PAC pro-Trump , il Great America PAC. Nessuno di quei soldi è andato a Trump Victory.

Mercer e la sua fondazione di famiglia hanno speso milioni sostenendo cause conservatrici nello stesso anno.

Da allora sembra che Mercer abbia contribuito con due assegni separati da $ 2, 700 alla campagna di Trump e $ 5, 400 al RNC ma i dati di CRP mostrano che i contributi alla campagna del presidente potrebbero essere stati rimborsati. Quest’anno non vi sono stati altri contributi alle entità correlate a Trump.

Tuttavia, avere Mercer potenzialmente pronto a dare più donazioni a sei cifre a Trump e all’RNC è l’ennesimo impulso a una crescente cassa di guerra della campagna. Sembra che il candidato democratico Joe Biden stia cercando di raccogliere più denaro per tenere il passo con l’operazione di Trump.

Trump, RNC e i loro comitati di raccolta fondi congiunti per raccogliere oltre $ 212 milioni nel primo trimestre di 2020. I due si sono uniti per raccogliere $ 63 milioni nel mese di marzo.

Come parte dei loro sforzi ampliati, Trump Victory sta distribuendo sedie finanziarie a tutti 50 dichiara in preparazione alle elezioni generali di novembre.

Articolo originale di CNBC