martedì 30 novembre 2021

RomeVideo GameLab: il festival del videogioco e degli applied games

Belle notizie per i losers dei gaming: Torna RomeVideo GameLab. Un appuntamento da non perdere per appassionati

RomeVideo GameLab é il festival di videogiochi e giochi applicati che quest’anno si concentra sul rapporto tra l’essere umano e la tecnologia digitale. Dopo l’ultimo lancio totalmente online, RomeVideoGameLab riapre le sue porte al pubblico agli Studios di Cinecittà, per una versione locale e online che durerà fino al 7 novembre.

Una novità importante per questa edizione: mostra anche come si possono svelare molti dei misteri della fisica attraverso un videogioco. Per questo Infn partecipa al festival con due laboratori che introdurranno bambini e ragazzi all’esperimento di fisica delle particelle Belle II, ambientato in Giappone, attraverso un’esperienza immersiva di realtà virtuale e dentro una montagna, presso i Laboratori Nazionali Gran Sasso Infn con il videogioco Gran Sasso.

I seminari organizzati dall’Infn si inseriscono in un programma ricco di incontri, dibattiti, lectio magistralis, retrogaming e giochi arcade, che offrono a bambini, famiglie e appassionati l’opportunità di approfondire il rapporto tra scienza e ricerca, e il gioco come strumento educativo e di apprendimento.

Gran Sasso VideoGame è stato anche uno dei cinque finalisti per il Best Applied Game (Bag) 2021 il miglior videogioco italiano che unisce l’intrattenimento ad altri obiettivi sociali, dall’educazione alla ricerca, dal patrimonio alla tutela.

Il Bag spiega l’Infn, è uno dei premi degli Italian Video Game Awards, manifestazione dedicata al miglioramento della qualità del made in Italy nel mondo dei videogiochi, promossa da Iidea, associazione di rappresentanza dell’industria videoludica dei videogiochi in Italia.Il premio è stato consegnato oggi alla Sala Cavalli degli Studios di Cinecittà e in diretta su RomeVideoGameLab.

Il Made in Italy esce fuori dai settori abituali e si qualifica anche nel mondo dell’elettronica, della realtà virtuale e della programmazione informatica. Il Belpaese é pronto a partecipare alle sfide del nuovo decennio mostrando grande abilità anche nel settore dei videogiochi.