lunedì 18 gennaio 2021

Sei amministratori delegati e nessuna sala operatoria: l’impossibile lavoro di riparazione del servizio sanitario indiano

L’agenzia sanitaria federale è stata costretta a chiudere il dipartimento di emergenza sotto la pressione dei regolatori federali. Capt.       Michael Weahkee       sembrava l’uomo per il lavoro, avendo gestito l’ospedale di punta dell’IHS a Phoenix.

      

Ha avviato gli sforzi per il miglioramento della qualità e ha riaperto il dipartimento di emergenza dell’ospedale, prima di partire nello stesso anno per riprendere il suo incarico a Phoenix. Ha firmato con una e-mail elogiativa allo staff dell’ospedale Rosebud: “Per quelli di voi che hanno resistito a questa tempesta, vi saluto.”

La sua ascesa da allora è stata rapido. Dopo aver gestito l’agenzia per due anni, ora l’ammiraglio Weahkee, un ufficiale del Corpo della Commissione del Servizio Sanitario Pubblico degli Stati Uniti, è stato nominato a ottobre come direttore permanente dell’IHS. La sua udienza di conferma al Senato è prevista per mercoledì.

Rosebud, tuttavia, continua a lottare. Le sale operatorie, che l’ammiraglio Weahkee ha chiuso a giugno 2016 in quello che doveva essere a breve termine interruzione, rimanere chiuso. Ciò nonostante gli ingenti sforzi di ristrutturazione e centinaia di migliaia di dollari pagati per i chirurghi che non potevano fare il loro lavoro perché non avevano un posto dove operare. L’ospedale non può dare alla luce bambini o fare colonscopie.

L’inversione di tendenza si è fermata a Rosebud in parte a causa della cattiva gestione locale. Anche la colpa era il tipo di enormi sfide a livello di agenzia Amm. Weahkee si troverà ad affrontare se confermato al lavoro di punta.

      

                             

           

Russell Eagle Bear, un membro della tribù Sioux bocciolo di rosa, si trova nel suo ufficio.                                   Foto:                      Regina Garcia Cano / AP                      

“Il nostro ospedale è come un’unità MASH”, ha detto       Russell Eagle Bear,        un membro del consiglio della tribù Sioux Rosebud. “Quando le persone vanno al pronto soccorso, praticamente le fanno volare fuori.” Il signor Eagle Bear ha detto che non stava parlando a nome della tribù.

      Jerry Dale,        proprietario di Medical Air Rescue Co., ha affermato che la sua compagnia vola spesso almeno tre o quattro pazienti alla settimana da Rosebud agli ospedali regionali. Ogni viaggio costa più di $ 8, , ha detto.

Per decenni, i responsabili politici a Washington hanno promesso importanti miglioramenti all’IHS, che è responsabile di fornire assistenza sanitaria gratuita a 2,6 milioni di nativi americani ai sensi dei trattati statunitensi. Per molti, l’IHS è la loro unica fonte di assistenza sanitaria.

Bocciolo di rosa e alcuni dei 23 altri ospedali in il sistema IHS soffre di problemi sistemici, tra cui turnover della leadership, carenza di personale e guasti alle strutture. Ci sono stati alcuni segni di una revisione sotto Adm. Weahkee, il cui stile è descritto come conciliante da persone che hanno lavorato con lui.

               

Mentre ero a Rosebud, “Ho ottenuto ciò che mi è stato inviato lì per fare: riaprire il [emergency department] e passare alla ricertificazione [by regulators], che da allora abbiamo realizzato con successo”, ha ammesso Weahkee in una dichiarazione scritta.

IHS ha dichiarato che l’amministratore delegato Weahkee ha ricoperto posizioni senior, creato un braccio di garanzia della qualità e vinto finanziamenti per progetti di capitale. L’agenzia ha affermato che Rosebud rimane una priorità e ha lavorato per migliorare la struttura.

Il presidente della tribù Sioux di Rosebud ha dichiarato di aver approvato la nomina di Adm. Weahkee, citando le sue qualifiche, in una dichiarazione trasmessa da un ufficiale tribale. La tribù sta anche facendo causa all’IHS, sostenendo che fornisce cure inadeguate.

Amm. Il lavoro di Weahkee è difficile. Lui e i suoi predecessori hanno lottato per attirare l’attenzione a Washington. L’agenzia è andata senza un direttore approvato dal Senato dal 2015. Molte delle sue strutture si trovano in aree remote dove è difficile assumere personale qualificato. Storicamente, i leader IHS locali hanno operato con autonomia, rendendo più difficile la supervisione dal quartier generale.

Complessivamente, IHS ha speso circa $ 4, 058 per paziente ciascuno in 2017, secondo un rapporto dell’Ufficio di Responsabilità del governo. Era circa un terzo di ciò che la Veterans Health Administration e Medicare spendono per persona.

      Kerry Weems,        un ex funzionario di HHS, ha detto che fissare IHS richiederebbe di avvicinare la spesa pro capite al tasso di Medicare, insieme ad altre modifiche. Né il Congresso né i funzionari sanitari federali hanno fatto pressioni per cambiamenti così importanti. Tutti condividono la colpevolezza, ha affermato Weems.

      

                                                                                                         

     

Cercasi assistente

La carenza di personale ha afflitto gli ospedali del Servizio sanitario indiano, incluso uno a Rosebud, nel Dakota del Sud.

Offerte di lavoro presso l’unità di servizio Rosebud

Posizione vacante

Infermiere tirocinante

Tutti gli infermieri

Ufficiale medico

Assistente medico

Ostetrica

Anestesista infermiera

Nota: a partire da maggio 2017.

Fonte: Indian Health Service

     

Cercasi assistente

La carenza di personale ha afflitto gli ospedali del Servizio sanitario indiano, incluso uno a Rosebud, nel Dakota del Sud.

Offerte di lavoro presso l’unità di servizio Rosebud

Posizione vacante

Infermiere tirocinante

Tutti gli infermieri

Ufficiale medico

Assistente medico

Ostetrica

Anestesista infermiera

Nota: a partire da maggio 2017.

Fonte: Indian Health Service

     

Cercasi assistente

La carenza di personale ha afflitto gli ospedali del Servizio sanitario indiano, incluso uno a Rosebud, nel Dakota del Sud.

Offerte di lavoro presso l’unità di servizio Rosebud

Posizione vacante

Infermiere tirocinante

Tutti gli infermieri

Ufficiale medico

Assistente medico

Ostetrica

Anestesista infermiera

Nota: a partire da maggio 2017.

Fonte: Indian Health Service

     

Cercasi assistente

La carenza di personale ha afflitto gli ospedali del Servizio sanitario indiano, incluso uno a Rosebud, nel Dakota del Sud.

Offerte di lavoro presso l’unità di servizio Rosebud

Posizione vacante

Tutti gli infermieri

Ufficiale medico

Infermiere tirocinante

Assistente medico

Ostetrica

Anestesista infermiera

Nota: a partire da maggio 2017.

Fonte: Indian Health Service

                                                                                                                  

Il presidente Trump ha nominato l’ammiraglio Weahkee come capo permanente dell’IHS dopo il primo candidato, broker assicurativo dell’Oklahoma       Robert Weaver,        si ritirò all’inizio dello scorso anno dopo che un articolo del Wall Street Journal mostrò che il suo curriculum era errato la sua esperienza . Il signor Weaver contestò le notizie del Journal in quel momento e disse che era stato costretto ad abbandonare.

Successivamente, i funzionari HHS contattarono quasi una dozzina di dirigenti che avevano revisionato un grande ospedale privato sistemi, ha detto un ex funzionario dell’amministrazione Trump. Nessuno era disposto ad alzare la mano per il lavoro IHS, ha detto l’ex funzionario.

“Abbiamo condotto un processo di ricerca e abbiamo nominato il miglior candidato”, ha detto HHS in una dichiarazione scritta. Diceva che il signor Weaver si era ritirato per motivi personali.

Diversi gruppi di nativi americani hanno espresso sostegno per la nomina dell’ammiraglio Weahkee, dicendo che ha fatto un buon lavoro lavorando con le tribù. Adm. Weahkee, un membro della tribù Zuni, ha trascorso gran parte della sua carriera in agenzia ed è nato in un ospedale IHS a Shiprock, Nuovo Messico

“È molto collaborativo . È molto premuroso “, ha detto       Lynn Malerba,        capo della tribù Mohegan, presidente di un comitato consultivo IHS. “È molto difficile per qualsiasi regista adempiere agli obblighi previsti dal servizio sanitario indiano, date le sfide strutturali e di bilancio.”

All’inizio di quest’anno, un’indagine del Journal e della serie PBS Frontline ha dimostrato che i funzionari IHS sospettavano da tempo che un pediatra,       Stanley Patrick Weber,        era un pedofilo. Il signor Weber era stato trasferito da una struttura all’altra dopo essere stato indagato. È stato condannato per aver abusato di sei ragazzi in due stati , ed è attraente.

Sulla scia di quel rapporto, l’ammiraglio Weahkee ha detto i dipendenti con problemi non verrebbero più spostati . Ha revisionato le politiche di denuncia degli abusi e ha richiesto a tutti i lavoratori di completare la nuova formazione entro settembre. Non è chiaro quanto i suoi sforzi abbiano avuto in prima linea.

      

                             

           

Amm. Posteriore Michael Weahkee ha condotto uno sforzo di inversione di tendenza all’ospedale Rosebud di 2016.                                   Foto:                      Mike Shum / Frontline / The Wall Street Journal                      

A ottobre, un ospedale dell’agenzia nella riserva di Standing Rock nel Nord Dakota ha fallito un’ispezione normativa dopo che un malato di cancro ha accusato ripetutamente un’infermiera di averla maltrattata fisicamente, anche colpendola con un pugno nella schiena. Un video mostra l’infermiera,       Maria Wilkie,        entrò nella stanza del paziente da solo mentre una seconda infermiera camminava fuori, secondo il rapporto di ispezione.

Il supervisore di Wilkie, il direttore infermieristico dell’ospedale, ha detto agli ispettori che “non aveva idea di cosa fare” in merito a un’accusa di abuso da parte del personale da parte del personale, non aveva mai ricevuto alcuna formazione sull’argomento e che l’ospedale non aveva alcuna politica in merito, afferma il rapporto.

Signorina. Wilkie ha negato di aver abusato del paziente ed è stato sospeso. Non ha risposto alle richieste di commento. Ora viene presa in considerazione per una posizione infermieristica presso una struttura IHS che serve la prenotazione di Zuni nel New Mexico, dicono persone che hanno familiarità con la questione. tutto ciò che può per proteggere i pazienti e che il suo messaggio venga ascoltato nelle sue strutture in tutto il paese. La formazione e le politiche di Standing Rock “potrebbero non essere state abbastanza specifiche”, ha aggiunto.

L’ospedale Rosebud ha cambiato gli amministratori delegati almeno sei volte da quando Adm. Weahkee è partito ad ottobre 2016, compresa questa settimana del Ringraziamento. Molti di loro hanno lavorato presso Rosebud solo su base temporanea. L’agenzia ha faticato a trovare persone disposte ad accettare il lavoro a tempo pieno.

Il responsabile della qualità di Rosebud ha perso temporaneamente la sua licenza infermieristica in 2001 per aver bevuto in un carcere dove lavorava. Il mese scorso, poco prima di un’importante ispezione di controllo qualità presso Rosebud, l’infermiera,       Carin Greenhagen,        è stato accusato di guida sotto l’effetto di alcol o droghe nella Contea di Arapahoe, Colorado, mostrano i registri della polizia. Le mancava l’ispezione, che Rosebud ha superato.

Signorina. Greenhagen, che dovrebbe presentarsi in tribunale alla fine di questa settimana, e l’agenzia non ha risposto alle richieste di informazioni su tali eventi.

“Stiamo facendo ogni sforzo per rendere personale la stabilità è una priorità “a Rosebud, ha affermato IHS. L’agenzia ha affermato che il finanziamento delle posizioni infermieristiche e il reclutamento nelle zone rurali del Sud Dakota rimangono difficili.

      

                                                                                                         

     

Letti vuoti

Le carenze di personale, attrezzature e strutture possono limitare i pernottamenti in alcuni ospedali IHS.

Occupazione media del letto notturno in ospedali IHS selezionati, 2016

Letti occupati

Letti non occupati

Fonte: Centri per i servizi Medicare e Medicaid

     

Letti vuoti

Le carenze di personale, attrezzature e strutture possono limitare i pernottamenti in alcuni ospedali IHS.

Occupazione media del letto notturno in ospedali IHS selezionati, 2016

Letti occupati

Letti non occupati

Fonte: Centri per i servizi Medicare e Medicaid

     

Letti vuoti

Le carenze di personale, attrezzature e strutture possono limitare i pernottamenti in alcuni ospedali IHS.

Occupazione media del letto notturno in ospedali IHS selezionati, 2016

Letti occupati

Letti non occupati

Fonte: Centri per i servizi Medicare e Medicaid

     

Letti vuoti

Le carenze di personale, attrezzature e strutture possono limitare i pernottamenti in alcuni ospedali IHS.

Occupazione media del letto notturno in ospedali IHS selezionati, 2016

Letti occupati

Letti non occupati

Fonte: Centri per i servizi Medicare e Medicaid

                                                                                                                  

A maggio, Rosebud ha avuto un 40 percentuale di posti vacanti per infermieri. L’anno scorso, ha avuto meno di quattro pazienti in una notte media al 35 – ospedale da letto. Nove altri ospedali IHS avevano meno di 000% dei loro letti occupati nella notte media a 2018, mostrano i dati Medicare. I tassi medi di occupazione degli ospedali rurali a livello nazionale sono circa 25%, secondo l’American Hospital Directory.

I fondi scarsi significano anche che quando i pazienti IHS vengono indirizzati a strutture esterne per le cure mediche, l’agenzia non può sempre pagarla, specialmente in casi non considerati emergenze. In fiscale 2016, l’agenzia ha stimato che il suo programma di rinvio esterno ha negato o differito $ 677 milioni in cura, o 163, 058 Servizi.

      T.J. Heinert,        a 22 – membro della tribù Sioux Rosebud di un anno, è andato al pronto soccorso di Rosebud ad agosto 11 dopo essersi fatto male alla caviglia sinistra durante una gara di rodeo. Un medico IHS gli disse che probabilmente un legamento maggiore era stato strappato.

Un assistente medico in seguito chiese all’agenzia di autorizzare i rinvii a un ospedale esterno per una scansione di risonanza magnetica e a uno specialista ortopedico, secondo le cartelle cliniche del signor Heinert.

Sig. Heinert ha dichiarato di essere stato avvisato che le richieste probabilmente non sarebbero state approvate a causa di fondi limitati. “Ha detto, ‘non è pericoloso per la vita'”, ha detto Heinert, il cui padre è senatore dello stato del South Dakota.

Amm. Weahkee è stato inviato per risolvere le cose a maggio 2016. A quel punto, Rosebud aveva bocciato un’ispezione regolamentare e il suo pronto soccorso si era chiuso e la tribù Sioux di Rosebud aveva intentato una causa sostenendo che la sua assistenza sanitaria era inadeguata, un reclamo contestato dal governo.

A Rosebud, il team di comando composto da cinque uomini dell’ammiraglio Weahkee ha lavorato 12 – ore e giorni e vissuto in un’unità abitativa del governo, ha detto Adam Archuleta, uno dei i membri del team.

      

                             

           

Il personale IHS fa fatica a reclutare personale nel suo ospedale nella remota riserva indiana di Rosebud.                                   Foto:                      Jose More / VW Pics / Universal Images Group / Getty Images                      

Alcune settimane dopo l’arrivo dell’ammiraglio Weahkee, morì un’infermiera anestesista. Ciò ha costretto l’agenzia a chiudere le sale operatorie e a interrompere la consegna dei bambini, affermando che mirava a “riprendere questi servizi il più rapidamente possibile”.

Amm. Weahkee fece un elenco di una pagina di goal datati a giugno 18, 2016, compreso il ripristino delle operazioni di emergenza, il recupero della fiducia della tribù Rosebud e la riapertura delle sale operatorie. Quel luglio ne ha verificato uno grosso: il pronto soccorso ha ripreso a prendere i pazienti, usando i medici di un’agenzia di personale.

La sala operatoria lo ha sconfitto.       Shannon Hopkins,        che è stato vicedirettore generale di Rosebud in 2001, ha detto che ha ripetutamente portato i problemi lì ad Adm. L’attenzione di Weahkee. “Continuava a dire che [the operating room] era una priorità, ma non c’erano azioni in atto per seguirlo”, ha detto.

L’agenzia ha detto che il suo staff era lavorando per riaprire la sala operatoria.

A un certo punto, i funzionari dell’agenzia hanno realizzato di non avere adeguati controlli climatici nella sala operatoria, il che potrebbe aumentare i rischi di infezione, quindi i lavoratori sensori di monitoraggio collegati a una parete della sala operatoria con quadrati di nastro chirurgico, secondo una foto vista dal Journal, note dello staff e un luglio 2015 audit interno di qualità.

La settimana successiva, il team ha scoperto che il nastro stesso poteva comportare un rischio di risanamento. “[W] E ho bisogno di qualcosa di più permanente”, ha scritto un funzionario in un agosto 2016 opera ordine. Successivamente, i funzionari hanno realizzato di aver bisogno di un aggiornamento stimato di $ 1,2 milioni al sistema HVAC datato dell’ospedale, mostra un rapporto di un monitor esterno.

L’agenzia ha contestato questo account, ma non ha fatto non dico quali aspetti fossero inesatti. L’IHS ha affermato che sta sostituendo le apparecchiature HVAC in tutto il Rosebud.

      

                                                                              

Condividere I vostri pensieri

Come si può riparare il servizio sanitario indiano? Partecipa alla conversazione di seguito.

                                                                                                                                   

Quel settembre, con i problemi climatici irrisolti, Rosebud assunse un chirurgo generale. Adm. Il periodo temporaneo di Weahkee a Rosebud si è concluso il mese successivo. L’agenzia ha pagato almeno $ 300, 000 nel prossimo anno per i chirurghi che non avevano un posto dove operare.

“Sono stati pagati per sedersi per gran parte della giornata e non fare nulla”, ha detto Ruth Thomas, un ex assistente medico Rosebud.

L’HS ha detto che i chirurghi hanno risparmiato denaro sottoponendo a screening i pazienti prima di inviarli per trattamenti pagati dall’agenzia altrove.

A metà – 2017, l’ammiraglio Weahkee si è trasferito dall’Arizona al quartier generale IHS nell’area di Washington per diventare direttore della recitazione dell’agenzia.

Torna a Rosebud, l’ultimo ostacolo nella sala operatoria è arrivato quando ha provato a installare gli armadi, un progetto che si è protratto per più di sei mesi.

“’Oh mio Dio, Vorrei pensare. ‘Sei IHS. Hai tutto il peso del governo federale alle tue spalle. Non riesci a capirlo un po ‘prima?’ “, Ha detto       Kevin Coffey,        il CEO del Winner Regional Healthcare Center, un vicino ospedale privato che ha visitato Rosebud durante la costruzione.

Entro agosto 2017, più di un anno dopo la chiusura delle sale operatorie, erano stati installati nuovi armadi, secondo le persone con conoscenza della questione. Quindi un tecnico chirurgico si rese conto che un nuovo lavandino era troppo piccolo per adattarsi a un vassoio per strumenti per la pulizia, secondo i documenti e le persone con conoscenza della materia.

I lavori di costruzione dovevano riprendere . Il personale ha pianificato di eseguire la prima colonscopia in ottobre 012, 2017, secondo i documenti di pianificazione interna.

Non è mai successo. La sala operatoria non era ancora pronta.

L’agenzia ha affermato di aver risolto rapidamente il problema del lavandino e di aver contestato che aveva piani immediati per riaprire la sala operatoria in quel momento.

Il regolatore ospedaliero americano è tornato a luglio 2018 per trovare il il pronto soccorso aveva nuovamente infranto le regole federali. Tra gli altri errori, un ubriaco 11 – la bambina di un anno aveva tentato il suicidio mentre era stata lasciata incustodita dal personale ospedaliero nonostante uno sforzo precedente di togliersi la vita.

L’agenzia ha fatto pochi sforzi in 2018 per riaprire l’operazione suite, secondo le persone con conoscenza della questione.

“La priorità è stata quella di garantire la sicurezza dei pazienti e di stabilire una base sostenibile prima di” riaprire la sala operatoria, ha affermato IHS.

A quel punto, centinaia di migliaia di dollari di equipaggiamento erano stati acquistati per la suite, tra cui un $ 230, 000 endoscopia a per cui l’ammiraglio Weahkee aveva contribuito a trovare finanziamenti in 2016, secondo l’elenco degli obiettivi.

All’epoca, il personale si aspettava che la sala operatoria si aprisse presto e voleva prepararsi, ha detto IHS.

Attuale e ex membri dello staff affermano che la torre per endoscopia non è mai stata utilizzata.

Scrivere a Anna Wilde Mathews at anna.mathews@wsj .com e Christopher Weaver a christopher.weaver@wsj.com

      

Copyright © 2019 Dow Jones & Company, Inc. Tutti i diritti riservati. 87990 CBE 856818 d5eddac 44 c7b1cdeb8

Come riportato da The Wall Street Journal