martedì 27 ottobre 2020

Super Bonus 110%, raddoppiano gli incentivi del fotovoltaico

Nuove precisazioni da parte dell’Agenzia delle Entrate: il limite di spesa tra impianto fotovoltaico e sistema di accumulo è compreso tra 48mila e 96mila euro.

L’installazione di impianti solari fotovoltaici con montaggio simultaneo o sequenziale, di sistemi di accumulo integrato prevede un doppio limite di spesa di 48mila euro. Ciò significa che è stato raggiunto il limite di 96mila euro tra impianto e sistema di stoccaggio.

È quanto stabilito dall’Agenzia delle Entrate, il 28 settembre 2020, che ha fornito nuovi chiarimenti sui limiti di spesa per gli interventi che possono beneficiare del super bonus del 110%.

Come funziona il Superbonus 110% e come ottenerlo

Vediamo quali sono gli interventi che possono essere inclusi nel bonus:

L’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete, con un costo complessivo non superiore a 48mila euro, e comunque entro il limite di spesa di 2.400 euro per ogni kW di potenza nominale dell’impianto solare fotovoltaico;
L’installazione contemporanea o successiva di sistemi di accumulo integrato in sistemi solari fotovoltaici agevolati, alle stesse condizioni dei sistemi solari e con un limite di costo di € 1.000 per kWh.

Per ricevere una detrazione del 110%, sarà necessario che l’installazione degli impianti viene effettuata in abbinamento ad uno degli interventi di gestione per il miglioramento dell’efficienza energetica o all’adozione di misure antisismiche, che danno diritto al titolare del superbond;
l’energia non consumata in loco o distribuita per autoconsumo viene ceduta al Service Energy Manager (GSE).

Super bonus 110%, ecco cosa delinea la nuova circolare

Nella nuova normativa l’Agenzia delle Entrate si è discostata dall’interpretazione data in precedenza con la circolare 24/E/2020, che stabilisce che il limite di spesa di 48mila euro è cumulativo, cioè si riferisce sia all’installazione di impianti solari fotovoltaici come nonché sistemi di stoccaggio integrati nei suddetti sistemi.

Secondo le ultime comunicazioni, l’installazione dell’impianto di generazione elettrica fa parte di un super bonus con un limite di costo autonomo di 48mila euro per unità immobiliare e comunque, 2400 euro per ogni kWh di potenza nominale installata (1600 kWh con rinnovo simultaneo). Viene riconosciuta una detrazione anche nel caso di installazione contemporanea o successiva di sistemi di accumulo integrati nei predetti impianti solari fotovoltaici, ammessi al superbonus, alle stesse condizioni, nei medesimi limiti dell’importo e totale previsto per l’installazione di impianti solari e comunque entro il limite di costo di 1000 euro per ogni kWh di capacità di accumulo degli impianti precedenti.