lunedì 30 novembre 2020

Trump dice che spera che la Fed venga coinvolta “presto” per combattere la svendita del mercato dal coronavirus

Il presidente Donald Trump si è appoggiato alla Federal Reserve per un aiuto nell’affrontare le conseguenze dell’impatto del coronavirus sul mercato azionario e sull’economia.

” Spero che la Fed venga coinvolta e spero che vengano coinvolti presto “, ha detto Trump durante una mischia con i giornalisti venerdì pomeriggio, quasi un’ora dopo che Wall Street ha chiuso la sua settimana peggiore dopo la crisi finanziaria.

Non ha chiesto espressamente una riduzione dei tassi, ma ha detto che la banca centrale americana dovrebbe seguire le sue controparti globali che “stanno mettendo molti soldi” man mano che crescono le paure che il COVID – 19 il virus potrebbe causare un forte rallentamento economico.

“Stanno tutti entrando, stanno mettendo tutti un sacco di soldi. La nostra Fed siede lì, non fa quello che dovrebbero fare “, ha detto Trump. “Hanno reso questo paese un grande disservizio.”

I mercati finanziari prevedono che la Fed attui una riduzione del tasso base 50 quando si incontra a marzo. I funzionari, incluso il presidente Jerome Powell, non si sono impegnati in una linea di condotta, sebbene Powell abbia dichiarato in una nota venerdì che la banca centrale agirà come necessario.

Iscriviti a CNBC PRO per approfondimenti e analisi esclusivi e programmazione in tempo reale di giorni lavorativi da tutto il mondo.

Articolo originale di CNBC