lunedì 01 marzo 2021

Una guida per principianti all'avvio di semi indoor

Potresti aver sentito dire che i giardinieri possono vivere più a lungo dei non giardinieri. Sebbene molte delle prove siano aneddotiche, ci credo! È logico che il giardinaggio sia benefico per la nostra salute perché è un motivo per trascorrere del tempo all’aperto e mangiare più verdure mentre ci sei.

Se stai cercando di avviare il tuo orto in modo sano produrre, potresti avere l’idea di provare ad avviare i semi in casa piuttosto che acquistarli dalla tua serra locale. Risparmia denaro sull’acquisto di piante più mature ed è una grande esperienza di apprendimento per i bambini (e anche per gli adulti!).

Ho avuto vittorie e sconfitte quando si tratta di avviare le mie piantine, ma se c’è una cosa che ho imparato sul giardinaggio, è che non c’è modo migliore per impararla che rimboccarsi le maniche … e sporcarsi!

Quando iniziare le piantine

I tempi per avviare i semi all’interno saranno diversi per tutti a seconda della posizione. In genere guarderai la tua ultima data di gelata nella tua zona per determinare quando è necessario avviare i tuoi semi.

  • Vai su questo sito web e digita nella tua posizione. Fornirà la tua ultima data di gelata per la stagione.
  • Quando conosci la tua data senza gelo, puoi collegarla a questo strumento per ottenere un elenco di piante da orto e quando devono essere avviate al chiuso.
  • Le confezioni di semi dovrebbero anche dirti quante settimane prima dell’ultima gelata hai bisogno per iniziare il tuo semi all’interno, quindi fai dei rapidi calcoli e traccia le date per la semina.

Quali semi iniziare all’interno

A seconda di dove vivi, puoi avviare molti semi all’interno per prolungare la stagione di crescita. D’altra parte, ci sono alcuni semi che funzionano meglio se seminati direttamente nel terreno.

Se sei nuovo nel giardinaggio, le informazioni sul pacchetto di semi sono una risorsa utile. Ci saranno le istruzioni per la semina e verrà indicato se i semi devono essere seminati direttamente all’esterno o piantati all’interno prima di essere spostati all’esterno.

Come regola generale, questi semi vanno ben avviati all’interno:

  • Piante da frutto come pomodori, melanzane, peperoni, zucca, ecc.
  • Verdure come lattuga, cavolo nero, rucola (anche se possono essere seminate direttamente)
  • Brassiche (broccoli, cavoli, ecc.)
  • La maggior parte dei fiori

E questi sono semi da piantare direttamente nel terreno all’esterno:

  • Ortaggi a radice (patate, carote, barbabietole, ecc.)
  • Piselli
  • Fagioli (possono essere avviati all’interno ma crescono così velocemente che non è quasi mai necessario)
  • Ravanelli
  • Mais

Fortunatamente, la maggior parte dei pacchetti di semi ti dirà se dovresti iniziare i tuoi semi all’interno o seminarli direttamente, eliminando le congetture per te. Se sei un principiante, opta per pacchetti di semi che forniscono ampie informazioni sul pacchetto.

How Much to Grow

Sapere quanto crescere è una cosa davvero individuale e molte persone non ci riescono nemmeno dopo anni di esperienza. Ma per darti una risposta indiretta puoi guardare questo calcolatore per vedere quanti semi dovresti piantare per persona nella tua famiglia per ogni tipo di pianta.

La maggior parte dei semi non è costosa e un po ‘ fa molto, quindi non stressarti troppo su questa parte. Dopotutto, se ti ritrovi con troppe piantine per adattarle al tuo giardino di piedi quadrati, il peggio che può accadere è che hai regali per i tuoi amici e familiari! Ho persino venduto le mie piantine extra o le ho offerte gratuitamente sui siti web di scambio locali in passato. Può essere un ottimo modo per entrare in contatto con gli altri giardinieri della tua zona.

Dove trovare semi e forniture

Avviare i propri semi in casa è abbastanza facile. I semi hanno bisogno di un terreno di coltura sano, acqua e sole (o luce artificiale) per crescere. Ecco cosa ti serve per iniziare:

  • Semi (non OGM e consigliati biologici) – Ho avuto un grande successo con Seeds Now o True Leaf Market.
  • Pentole per principianti – Puoi usare vasi di torba, contenitori riciclati o persino gusci d’uovo avanzati. Assicurati solo che ci sia drenaggio sul fondo. Per pomodori, zucca e piante più grandi, ti consigliamo di iniziare in vasi più grandi da 4 pollici (o trapiantare in seguito).
  • Miscela di partenza di semi biologici (diverso dal terriccio o dal terriccio del giardino)
  • Un’area calda per iniziare la germinazione (luce non richiesta)
  • Luce intensa da una finestra esposta a sud (nell’emisfero settentrionale) o una luce di coltivazione regolabile in altezza
  • Identificazione della pianta etichette (preferibilmente non di plastica per il bene dell’ambiente): un bastoncino per ghiaccioli e un pennarello indelebile funzionano bene

Ora, ci mettiamo al lavoro!

Pre-Germinazione (Opzionale)

Per accelerare il processo, puoi pre-germinare i semi in filtri da caffè non sbiancati o tovaglioli di carta in sacchetti di plastica aperti.

Pre-germinare:

  1. Appena posto circa 10 semi con uno spazio intermedio su 1 filt di caffè non sbiancato er.
  2. Metti un altro filtro per caffè sopra e inumidisci con acqua tiepida.
  3. Piegalo a metà e mettilo in un sacchetto di plastica delle dimensioni di un quarto o più grande, ma non chiuderlo con la zip! mettere sopra il frigo o in un altro luogo leggermente caldo. Parola chiave: caldo!
  4. In 2-3 giorni, dovresti vedere piccoli germogli provenienti dai semi.
  5. A questo punto, piantare i semi in piccoli vasi al chiuso usando una pinzetta.
  6. Tenere i vasi all’interno vicino a una finestra (rivolto a sud se possibile), mantieniti umido e guardali crescere!

È ora di iniziare a piantare!

  1. Scegli i semi che stai per piantare (parlo di come farlo di seguito). Ci sono molti posti affidabili per ottenere semi di qualità. Sono molto richiesti quest’anno, quindi ordina in anticipo!
  2. Riempi i vasi iniziali con una miscela di semi inumidita (non bagnata). La miscela di partenza dei semi è più leggera del terriccio o del terreno del giardino. Ciò consente ai semi di crescere radici profonde con il minimo sforzo.
  3. Seguire le istruzioni sul pacchetto di semi. Dovrebbe dirti quanto in profondità piantare i semi e quanto distanti. Nei vasi iniziali, di solito pianterai 1-3 semi per vaso. Puoi anche piantare semi in vassoi e trapiantarli in vasi più grandi in seguito.
  4. Mentre procedi, scrivi il nome e la varietà del seme su un pennarello e metterlo nella pentola o vassoio. Prendilo da me, te ne pentirai davvero se salti questo passaggio! Consiglio anche di annotare la data di semina e i giorni alla maturità (che saranno elencati sulla confezione del seme). Trasferisci questo pennarello in giardino quando trapianti.
  5. Una volta piantato, nebulizza i vasi con acqua (un flacone spray funziona bene) fino a quando il terreno è bagnato ma non inzuppato.
  6. Mantieni i tuoi vasi o vassoi caldi e umidi fino a quando i primi minuscoli germogli verdi iniziano a mostrare. Finché ciò non accadrà, non è necessaria la luce, quindi opta per un punto con una temperatura calda costante anche se non è vicino a una finestra. (E anche dove non dimenticherai di controllare le piante!)

    Suggerimento: Mantieni il terreno umido coprendo i vasi o i vassoi con una garza umida o un panno leggero di cera d’api, rimuovendo spesso per verificare la presenza di germogli verdi.

  7. Quando la crescita è visibile, sposta i vasi o i vassoi in una finestra soleggiata con almeno otto ore di sole o sotto una luce di crescita. Se non vivi in un clima settentrionale, consiglio vivamente una lampada da coltivazione o una serra.
  8. Continua a spruzzare i vasi finché le piante non sono ben stabilite. Inoltre, assicurati che ci sia una buona circolazione dell’aria per evitare muffe, funghi o una malattia fungina chiamata smorzamento.

Germinazione calda e fredda

Piante a cui piacciono le temperature più calde (~ 60 – 50 per la germinazione includono i pomodori , peperoni e zucca. Mantieni queste piante al caldo i primi giorni dopo la semina, usando un tappetino termico se necessario. (Questi sono utili anche per fermentare kombucha o yogurt!

Piante che necessitano di temperature più fresche (~ 50 includono lattughe, verdure e piselli. Questi di solito crescono bene in una casa a temperatura ambiente senza alcun calore extra.

Suggerimento:

Una buona regola pratica per sapere quale temperatura hanno bisogno i tuoi semi per la germinazione è guardare quando possono essere trapiantati all’aperto. Le piante che possono essere posizionate vicino all’ultima gelata probabilmente necessitano di una temperatura di germinazione più bassa. Le piante che devono aspettare 4-6 settimane (o più) dopo l’ultima gelata per uscire probabilmente è necessaria una temperatura di germinazione più alta.

Le migliori piante da giardino per principianti

Se sei un principiante potresti sentirti sopraffatto quando si tratta di scegliere con quali piante iniziare. Il mio miglior consiglio qui: è una buona idea iniziare lentamente e imparare con poche piante .

Con quali piante inizi dipenderà dal tuo priorità e dove vivi, ma ecco alcune linee guida di base:

  • Scegli verdure che sono costose da acquistare al supermercato (come le verdure).
  • Coltiva frutta e verdura che si trovano nella lista Dirty Dozen (se le coltivi, non saranno coperte di pesticidi!)
  • Scegli sempre le piante che ti piace davvero mangiare. Non ha senso coltivare qualcosa se la tua famiglia non lo mangia. (Anche se introduco sempre di nascosto almeno una cosa nuova per cercare di prevenire i mangiatori schizzinosi …)
  • Coltiva piante che si adattano bene al tuo clima (il seme il pacchetto o il catalogo dovrebbero dirti questa informazione).

Vuoi anche scegliere piante facili da coltivare. Ecco alcune delle piante più facili da coltivare (anche per i principianti):

  • Barbabietole
  • Fagioli selvatici
  • Calendula (il fiore è commestibile, ma anche ottimo per scoraggiare i parassiti tra gli altri vantaggi)
  • Carote (mi piace piantare diverse varietà colorate)
  • Bietola, Lattuga o Cavolo
  • Cetriolo
  • Peperoni
  • Zucche (nota: occupano molto spazio)
  • Pomodori (mi piace avere una varietà di insalate colorate)
  • Zucchine o altra zucca estiva (molto facile, ma un avvertimento: ti bastano poche piante di zucchine o avrai più di quanto sai fare con!)

Consiglio di non scegliere più di 10 diverse piante da coltivare. Questo ti aiuterà a conoscere quelle che stai coltivando e diventare un esperto in quelle piante prima di espandersi ad altre. Ricorda, non è solo l’inizio dei semi e la cura delle giovani piantine di cui devi preoccuparti. Sei anche responsabile del trapianto, della cura del giardino, della raccolta e della conservazione delle tue piante!

Se preferisci un approccio one-stop shop, questo pacchetto di varietà vegetali all-in-one ha la maggior parte di i suggerimenti di cui sopra e si attiene alla regola di 10 o inferiore.

Quando spostare le piante all’aperto

Circa una settimana prima che sia il momento di piantare (ricorda, l’hai calcolato in base alla data dell’ultima gelata e al tipo di seme), inizia a ridurre la frequenza delle annaffiature. Esporre le piante amanti del calore come i pomodori alla luce solare all’aperto a piccole dosi in un luogo riparato dal vento. Questo si chiama “indurimento”.

Segui questi suggerimenti per il trapianto e guarda i tuoi bambini crescere!

Pronti, partenza… Pianta!

Avviare i semi in casa può essere un modo divertente per dare il via alla stagione. Ci vuole un po ‘di tempo e impegno in più (e resilienza quando alcune cose non crescono!), Ma sarai ricompensato con una vasta gamma di verdure e fiori cimelio e non OGM per il tuo giardino!

Altri suggerimenti per il giardino

  • Perché piantare un giardino di farfalle (e come)
  • Piante amiche delle api per il tuo cortile o giardino
  • È ora di riportare i giardini della vittoria
  • Giardinaggio organico 60: come iniziare il tuo Backyard Garden

Hai ha già iniziato qualche seme? Quali sono i tuoi suggerimenti e trucchi?