sabato 02 luglio 2022

3 titoli tecnologici da valutare sotto l’inflazione nel 2022

Inflazione: ormai è ciò di cui sentiamo parlare in questi giorni poiché il rapporto CPI è diventato più importante del rapporto sul lavoro e la Federal Reserve è al centro della scena su base mensile. Il mercato azionario è stato duramente colpito e le azioni tecnologiche hanno pagato il prezzo più alto.

Infatti, il Nasdaq Composite ha ora subito un calo del 33%, peggiore di quello che abbiamo visto durante la pandemia.

La maggior parte delle aziende sente una sorta di pressione nei propri affari. Che si tratti di filiera per un’azienda come Apple (NASDAQ: AAPL) o relativi alla pubblicità come per Snap (NYSE: SNAP). Per le aziende non tecnologiche, queste pressioni possono essere anche peggiori.

Tuttavia, non tutte le aziende ne risentono. Ci sono una manciata di titoli tecnologici che stanno navigando abbastanza bene in questa tempesta, poiché la domanda continua a rafforzare le entrate e a guidare i profitti. Non lo sapremmo se guardassimo solo i prezzi delle azioni, poiché sono stati sepolti insieme a tutto il resto.

Ma per gli investitori che ascoltano le teleconferenze e analizzano i rendiconti finanziari, questo la realtà è chiara come il giorno. Diamo un’occhiata.

Salesforce

Salesforce (NYSE: CRM) ha registrato ottimi guadagni il 25 maggio scorso, cosa che ha permesso al suo titolo di riprendersi 10% nella sessione successiva. L’azienda ha registrato risultati migliori e più bassi e ha aumentato le vendite 24% anno su anno.

Considerando che Salesforce ha anche fornito un top e la linea di fondo ha battuto e aumentato la sua guida nell’ultimo trimestre, per quel che può valere, la guida è stata forte anche lo scorso trimestre.

Eppure è ciò che il management ha detto durante la teleconferenza che dovrebbe attirare l’attenzione di tutti. Dal co-CEO Marc Benioff:

Posso dirlo tu che la nostra attività – puoi vederlo dai numeri del primo trimestre, non è vero, è incredibilmente sana … Stiamo osservando attentamente i dati economici. So che anche voi lo state facendo. E finora, semplicemente non stiamo vedendo alcun impatto materiale dal mondo economico più ampio in cui vi trovate tutti.

Palo Alto Networks

Palo Alto Networks (NASDAQ: PANW) all’inizio di quest’anno era uno dei pochi titoli tecnologici in controtendenza mercato. Alla fine, però, è stato inghiottito dal sell-off.

Sebbene i suoi guadagni migliori del previsto lo abbiano aiutato a uscire dalla sua tendenza al ribasso, non ha ancora recuperato gran parte delle sue perdite . Detto questo, gli affari vanno ancora forte, poiché i ricavi sono cresciuti di 29% anno su anno.

Dal CEO Nikesh Arora:

Non voglio essere troppo ottimista, ma il fatto che noi sono stati in grado di superare quel momento di pandemia come settore per essere equo nella sicurezza informatica, ora sono meno preoccupato per questo dato quello che sta succedendo nell’ambiente … stai vedendo molta più consapevolezza e preoccupazione per la sicurezza più che mai visto.

Elastic NV

Elastic (NYSE: ESTC). Con i suoi $6.07 miliardi di capitalizzazione di mercato, Elastic è otto volte più piccolo di Palo Alto Networks e solo una frazione delle dimensioni di Salesforce. Tuttavia, ciò non significa che sia uno dei titoli tecnologici che dovremmo ignorare.

In effetti, proprio il contrario. Il 1 giugno, la società ha registrato guadagni e ricavi battuti mentre questi ultimi sono cresciuti all’incirca 31% anno dopo anno. Anche la guida era forte. Non solo sentiamo che gli affari vanno bene da questi titoli tecnologici, ma lo vediamo anche nei risultati.

Dal COO e CFO Janesh Moorjani:

Passando alle prospettive fiscali 2023. Riteniamo che i nostri prodotti siano fondamentali per il successo dei nostri clienti, il che ci aiuta a costruire un business sano che funzioni in modo coerente sia durante le fasi di rialzo che di recessione. Per essere chiari, non abbiamo riscontrato alcun impatto macroeconomico più ampio nella nostra attività.