mercoledì 21 aprile 2021

7 azioni a prova di recessione da acquistare

Alcuni esperti ritengono che non ci sarà una flessione in 2021 a causa dei $ 1.9 trilioni di stimolo fiscale del presidente Joe Biden. Tuttavia, altri sostengono che la disoccupazione di lunga durata si sta avvicinando a un record. Per coloro che credono nel secondo piuttosto che nel primo, potresti volere alcuni titoli a prova di recessione da acquistare per ogni evenienza.

A maggio 2018, ho discusso tre titoli resistenti alla recessione che pensavo avrebbero fatto bene nel caso di una flessione. Erano Church & Dwight (NYSE: CHD ), DollarTree (NASDAQ: DLTR ) e Flowers Foods (NYSE: FLO ). Tutti e tre questi titoli sono andati bene durante uno o entrambi i 2001 e 2008 recessioni.

Da allora, i tre titoli apprezzati da 68% , 4% e 11%, rispettivamente, oltre 33 mesi. In confronto, il SPDR S&P 500 ETF Trust (NYSEARCA: SPIARE) ha generato un 33% di rendimento nello stesso periodo.

Chiaramente, non abbiamo raggiunto il territorio di recessione fino a quando la pandemia è inoltrata. E, se fossi appena andato con Dollar General (NYSE: DG ) invece di DollarTree, il mio rendimento medio sarebbe stato 58%, non 28%.

Vivi e impara, immagino.

Utilizzando Consumer Staples Select Sector SPDR (NYSEARCA: XLP ) e Technology Select Sector SPDR (NYSEARCA: XLK ), ne inventerò sette azioni a prova di recessione da acquistare:

  • Mela (NASDAQ: AAPL )
  • Microsoft (NASDAQ: MSFT )
  • Adobe (NASDAQ: ADBE )
  • Procter & Gamble (NYSE: PG )
  • Walmart (NYSE: WMT )
  • PepsiCo (NASDAQ: PEP )
  • Costco (NASDAQ: COST )

Azioni a prova di recessione da acquistare: Apple (AAPL)

Probabilmente ti starai chiedendo quale sia la mia prima selezione.

Mentre Apple potrebbe avere quasi $ 77 miliardi in contanti , è stato aggiunto molto debito dal 2008 recessione. Nel 2008 e 2009, Apple non aveva alcun debito a lungo termine, insieme a $ 24. 5 miliardi e $ 34. 0 miliardi, rispettivamente, in contanti. Oggi, Apple ha $ 112 miliardi di debito totale o 32% delle sue attività totali.

I consumatori dovrebbero trovarsi a corto di contanti, gli acquisti di biglietti di grandi dimensioni come un nuovo iPhone probabilmente vanno a finire fuori dalla finestra? Bene, questa è l’opinione standard.

Tuttavia, negli ultimi tre mesi di calendario 2008, Apple ha registrato un fatturato record di $ 10. 2 miliardi, vendendo più di 2,5 milioni di Mac e 4,3 milioni di iPhone. Mentre l’iPhone era nelle prime fasi della sua crescita complessiva, era ovvio già allora che lo smartphone era diventato il suo motore di crescita futuro.

L’amministratore delegato Tim Cook ha saggiamente costruito un’enorme attività di servizi per aggiungere un po ‘di equilibrio ai profitti e ai profitti dell’azienda. Nel primo trimestre 2019, Apple’s margini lordi da attività di servizi in aumento 400 punti base a 68. 4% mentre si aumenta la riga superiore di 24% rispetto allo scorso anno.

Con l’arrivo degli iPhone 5G di Apple, probabilmente sembra sciocco parlare di azioni resistenti alla recessione. Tuttavia, quando l’economia si indebolisce, vorrai possedere azioni di società di qualità perché quelle azioni avranno le migliori possibilità di mantenere i loro prezzi delle azioni in una correzione del mercato.

Le aziende ben gestite non passano mai di moda.

Microsoft (MSFT)

È stato 11 anni da quando Microsoft ha lanciato Azure, l’incursione della società di software nel cloud computing. Il business cloud commerciale dell’azienda ha generato $ 44 miliardi di entrate fiscali 2020. Nel 2015, era inferiore a 6 miliardi di dollari.

In fiscale 2009, Microsoft ha visto il suo fatturato annuo diminuire di $ 2 miliardi (-3,4%) a $ 58. 4 miliardi , il suo primo anno su anno declino. Di conseguenza, il suo reddito operativo è sceso del 9% a $ 20. 4 miliardi.

Immagina di possedere un’azienda che aveva 35% di margini operativi in ​​un anno negativo. Questa è la mia idea di un’attività resistente alla recessione.

Avanti veloce fino ad oggi. Ha un 39% di margine operativo da $ 153 miliardi in coda 12 – entrate mensili. L’amministratore delegato Satya Nadella ha davvero entusiasmato l’azienda.

Nel secondo decennio della sua esistenza, è difficile immaginare Microsoft senza Azure. Sono sicuro che diremo la stessa cosa su un altro prodotto ancora da definire in 2031.

  • 9 azioni economiche che sembrano un vero affare

È interessante notare che Microsoft ha una liquidità netta di $ 62. 6 miliardi, un numero che fa vergognare persino Apple.

Adobe (ADBE)

Una delle mie migliori previsioni in 202 o era che le azioni di Adobe avrebbero colpisci $ 400 nel 2020. Era l’inizio di febbraio. Ha raggiunto l’obiettivo cinque mesi dopo, arrivando fino a $ 537. 88 nel mese di settembre prima di stabilirsi in un intervallo ristretto tra $ 460 e $ 500.

Allora, dove andiamo dopo?

Anche se non farò previsioni, dirò che, in caso di recessione, i prodotti Adobe rimarranno richiesti perché la vita va avanti. I PDF non passano di moda. Né il resto della sua linea di prodotti, incluso Photoshop, viene utilizzato da circa 90% di professionisti creativi .

Nel 2020, ha registrato entrate record di $ 12. 9 miliardi , 15% in più rispetto a 2019. In conclusione, aveva un reddito operativo di $ 1,2 miliardi, 30% in più rispetto all’anno precedente. Dentro ha generato $ 5,7 miliardi di flusso di cassa operativo, consentendole di riacquistare $ 3 miliardi delle sue azioni a un prezzo medio di $ 375 una condivisione. È un 23% di ritorno sull’investimento nonostante i $ 25 correzione dall’inizio dell’anno.

L’avvento del cloud ha reso Adobe ancora più essenziale in 2021.

Quest’anno, Adobe prevede di aumentare le vendite di 18% a $ 15. 2 miliardi, con guadagni non GAAP di $ 11. 15 per azione. A 41 volte 2021, non è economico.

Cinque anni fr Ora, non ti pentirai di aver acquistato azioni ADBE.

Azioni a prova di recessione da acquistare: Procter & Gamble (PG )

Proprio come ho incluso Church & Dwight nel mio 2018 articolo sulle azioni resistenti alla recessione, Procter & Gamble è la quintessenza delle azioni di consumo di base. Di natura difensiva, riesce a fare il fieno mentre splende il sole.

Sta crescendo la sua attività in un momento in cui molte aziende hanno difficoltà a prosperare. Questo perché molti dei suoi prodotti non sono cose senza la maggior parte delle persone, recessione o meno.

Della società 22 marchi da miliardi di dollari , io uso 10 di loro giornalieri o settimanali. Questo non cambierà in una recessione. Lo stesso si può dire per la maggior parte delle persone che hanno un lavoro dignitoso.

Come ha fatto P&G durante il 2008 crisi finanziaria?

Ebbene, prima della recessione, la società ha alzato i prezzi per combattere le pressioni inflazionistiche in Europa. Entro la primavera 2009, l’inflazione aveva smesso di salire, quindi ha abbassato i prezzi. Tuttavia, ha guadagnato circa $ 1,4 miliardi di vendite aggiuntive da tali aumenti.

Dopo la recessione, la società ha messo in atto un piano che prevedeva l’introduzione di prodotti più economici in mercati in cui i consumatori non potevano pagare prezzi premium mantenendo i prezzi di molti dei suoi marchi da miliardi di dollari superiori a media.

Nel 2009, ha generato $ 9,9 miliardi in free cash flow (FCF) da $ 76 7 miliardi di fatturato. Dentro aveva regolato FCF di $ 14. 9 miliardi da $ 71. 0 miliardi , un 810 miglioramento del punto base nel suo margine FCF.

Qualunque cosa accada nella prossima recessione, P&G sarà pronta.

Walmart (WMT)

Quando l’ultima recessione ha colpito in 2001, Walmart non aveva l’infrastruttura di e-commerce che ha oggi. Questo ha fatto una grande differenza nella sua capacità di combattere la pandemia.

Walmart ha riportato i risultati del quarto trimestre a metà febbraio. Ha mancato la stima dell’analista di $ 1. 51 per azione da 12 centesimi. Dalla consegna dei risultati, le scorte di WMT hanno perso 13% del suo valore fino al 2 marzo.

Secondo Statista, Walmart ha registrato vendite e-commerce di $ 36. 9 miliardi in 2020. Si tratta di circa il 6,6% delle sue entrate complessive di $ 559.2 miliardi. Nel 2013, Le vendite e-commerce di Walmart sono state di circa $ 10 miliardi o 2,1% di il suo $ 476. 3 miliardi di fatturato annuo.

Walmart continua a far crescere le sue vendite di e-commerce a un ritmo sostenuto. Nel quarto trimestre erano 69% in più rispetto all’anno precedente. Man mano che i margini migliorano e le vendite di e-commerce crescono a rappresentare 10% dei suoi ricavi complessivi, il business online diventerà un centro di profitto per l’azienda.

Quando è arrivata l’ultima recessione, Walmart non aveva molte attività online. Adesso lo fa. Ciò farà un’enorme differenza se i tempi economici dovessero diventare davvero difficili.

Nel frattempo, goditi i frutti del suo $ 20 piano di riacquisto di azioni da un miliardo.

PepsiCo (PEP)

Durante una recessione economica, i consumatori tendono a stringere i fili della borsa. Nessun acquisto importante o impegni finanziari importanti. Detto questo, non significa che il portafoglio della famiglia sia completamente chiuso con snack e bevande molto in basso nell’elenco prioritario dei tagli di spesa.

Negli anni di recessione del 2007 per 2009, PepsiCo stock aveva un alto di $ 79. 57 e un minimo di $ 45. 81. Al minimo, il prezzo delle sue azioni è diminuito 42. 4% dal suo massimo.

Tuttavia, i suoi utili si sono mantenuti, registrando una crescita media annua di quasi il 6% in 2008 attraverso 2010. Per coloro che hanno a cuore i dividendi, PepsiCo ha aumentato il pagamento dei dividendi annuali da $ 1. 35 nel 2007 a $ 1. 86 nel 2010, a tasso di crescita annuale composto di 11. 3%.

Quindi, anche se le azioni della società non hanno retto completamente durante la recessione, è riuscita a tornare al suo 2007 – 2009 alto di $ 79. 57 entro marzo 2013.

Per far crescere l’azienda, PepsiCo lancia questo mese una linea di mixer per cocktail per soddisfare la crescente domanda di cocktail casalinghi. Neon Zebra sarà disponibile con quattro miscele: Margarita, Strawberry Daiquiri, Mojito e Whisky Sour.

  • 9 azioni economiche che sembrano un vero affare

Sorprendentemente, la vendita di mixer per cocktail nel 12 mesi terminati a febbraio 13 rose by 36% a $ 305 milioni. Sarà interessante vedere cosa succederà una volta che il mondo tornerà alla normalità.

Azioni a prova di recessione da acquistare: Costco (COST)

Il modello di business di Costco lo rende uno dei migliori titoli al dettaglio da possedere per il lungo periodo. Tuttavia, ho consigliato agli investitori di acquistare una mezza posizione, aspettando che si correggesse nei prossimi tre-sei mesi per acquistare l’altra metà.

Quel momento è arrivato. Scendendo di oltre il 6% di recente, le azioni COST sono diminuite 10% dal 5 ottobre 2020, la data del mio articolo e quasi 13% ANNO CORRENTE.

Berkshire Hathaway (NYSE: BRK.A , NYSE: BRK.B ) il vicepresidente Charlie Munger ha recentemente affermato che Costco aveva un vantaggio specifico rispetto a Amazon (NASDAQ: AMZN ) quando si tratta di far crescere la propria attività.

“Costco, credo, ha una cosa che Amazon non ha. Le persone credono davvero che Costco stia offrendo valori enormi “, ha detto Munger a febbraio 28. “Questo è il motivo per cui Costco rappresenta un pericolo per Amazon, perché ha una reputazione migliore per la fornitura di valore rispetto a chiunque altro, inclusa Amazon.”

Anni fa, ricordo allora il CEO, Jim Sinegal, che discuteva della spinta incessante di Costco per ottenere i migliori prezzi possibili dai suoi fornitori. Tuttavia, non era per fare più soldi. La mossa aveva lo scopo di spingere i prezzi più bassi per i suoi clienti, ricavando la maggior parte dei profitti dalle quote associative annuali dei membri soddisfatti.

Nulla è cambiato tranne che le sue vendite sono molto più elevate.

In fiscale 2009, Costco aveva quote associative di $ 1. 53 miliardi , pari al 2,2% del suo fatturato annuo. In fiscale 2020, erano $ 3. 54 miliardi , pari al 2,2% dei ricavi. Si tratta di un tasso di crescita annuale composto del 7,9%.

Come ogni anno che passa, Costco diventa più resistente alla recessione, non meno.