domenica 28 febbraio 2021

Conviene comprare le azioni di Bank of America prima di un possibile rally?

Il recente guadagno del titolo Bank of America mette in discussione le tesi ribassiste sul titolo e forse è arrivato il momento di farci un pensierino.

Bank of America (BAC) ha guadagnato lo scorso lunedi circa 3%, nonostante i bancari attualmente siano abbastanza a buon mercato e preda di acquisti sui minimi.

Con la Federal Reserve che si impegna a mantenere i tassi bassi, è difficile per le banche aumentare i profitti.

L’S&P 500 e il Nasdaq si sono completamente ripresi dalla correzione di marzo e stanno stabilendo record su record. Al contrario, le azioni BAC sono scese di oltre il 25% da inizio anno e nemmeno a metà strada dai minimi della quarantena. Per fortuna, mal comune mezzo gaudio, poiché anche il super colosso dei colossi, JPMorgan (JPM), non se la passa meglio.

Nonostante le sue prestazioni scarse, il titolo non ha perso i suoi fan. Gli analisti lo adorano e la maggior parte di loro lo valuta almeno come acquisto, ma continua a scambiare $3 al di sotto dei loro obiettivi di prezzo medi.

Bank of America ha un rapporto prezzo/utili finale di 12 e vende al di sotto del suo valore contabile, cioè è tecnicamente sottovalutato. Wall Street dal canto suo non gli rende giustizia, considerando che dal lato dei fndamentali, la banca ha appena superato un rigoroso stress test della Federal Reserve.

La strategia operativa sulle azioni Bank of America

Invece di acquistare azioni e sperare in un rally, l’idea è quella di vendere put in cattive giornate e raccogliere premi. Quindi tutto ciò che serve per trarre profitto è il tempo, perché sappiamo che le banche manterranno il supporto.

Esistono anche dei rischi

Circa l’8% di tutti i mutui negli Stati Uniti sono in un piano chiamato CARES e hanno la possibilità di estenderlo oltre il suo termine iniziale di 90 giorni. E poiché milioni di proprietari di case statunitensi vorrebbero uscirne, l’agitazione nel mercato immobiliare potrebbe influire sul titolo Bank of America, visot che la banca detiene molti di quei prestiti.

Un dividendo da non sottovalutare

Oltre alla sua stabilità, BAC paga anche un dividendo del 2,8%. Questo è importante perché le banche centrali notoriamente si impegnano a sostenere le economie globali e gli investitori che cercano reddito da interessi, accumulano reddito investendo in azioni come Bank of America che rappresentano una sorta di sicurezza.