giovedì 04 marzo 2021

Da 25 a 50 euro, ecco l’aumento per le transazioni contacless con carta di credito

Novità nel mondo dei pagamenti digitali. È stata innalzata la soglia per i pagamenti con carte di pagamento contactless in Italia.

Dal primo gennaio 2021, non sarà più richiesto un codice PIN per i pagamenti contactless sotto i 50 euro.

Questo aumento del limite, che ora è fissato a 25 euro, è il risultato di un accordo tra Bancomat, Mastercard (MA) e Visa (V). Nei comunicati stampa si legge “(questa decisione)…segna un’importante nuova pietra miliare per il settore, che si sta preparando a raddoppiare la soglia dei suoi attuali 25 euro e che mira a soddisfare nuove esigenze. Sempre più consumatori digitali sono alla ricerca di pagamenti facili, veloci e sicuri. ”

Qual è la situazione attuale dei pagamenti con carta di debito o credito in Italia?

Secondo i dati dell’Osservatorio Innovative Payments del Politecnico di Milano, nel 2019 le transazioni con carte di pagamento in Italia hanno raggiunto quota  270 miliardi di euro, +11% rispetto ai 243 miliardi del 2018. L’utilizzo delle carte è stato dimostrato essere per lo più su base quotidiana, viste le soglie degli importi relativamente bassi. Inoltre circa il 99,7% di chi usa Internet, ha almeno una carta, con una percentuale del 62% per le carte di debito e il 53% per le prepagate.

Con il sostegno della BCE, l’aumento della soglia a € 50 negli ultimi mesi è già stato introdotto in diversi Paesi come misura temporanea per contrastare la diffusione di Covid-19. Questa misura, oltre ad essere uno strumento per scoraggiare l’uso di denaro, impedisce efficacemente agli utenti di inserire codici su dispositivi che limitano il rischio di infezione.

Nel corso del prossimo anno, tutti gli attori dei pagamenti digitali saranno incoraggiati ad adattare strumenti e processi per attuare e attuare rapidamente la nuova misura. “Bancomat, Mastercard e Visa”, continua la nota, “poiché i principali schemi di pagamento nel nostro paese cercano di guidare il mondo dei pagamenti verso un passo importante che segnerà un notevole miglioramento nella vita quotidiana dei consumatori”.