martedì 30 novembre 2021

“Essere genitori oggi”: una guida per il lavoro più difficile

“Essere genitori oggi” è la guida nata dalla collaborazione tra SIPPS Società italiana Pediatria Preventiva e Sociale e Nestlé.

Tra regole e buon senso, tra emozioni e paure, questa guida fornisce una solida base per la consapevolezza e la serenità della genitorialità. Un problema che non può essere dato per scontato se già nel 2014 l’Unione Europea, attraverso il progetto  Attenzione alla Prima Infanzia (Ecec), ha sottolineato la necessità di aiutare i genitori a comprendere il proprio ruolo educativo. la guida può essere scaricata dal Link: https://www.nestle.it/nestle-parenting-initiative

I dati di ricerca di The Parenting Index, afferma la nota, hanno mostrato che non importa dove nel mondo i bambini crescono, ci sono 8 fattori comuni che hanno un forte impatto sui genitori e influenzano la loro capacità genitoriale di affrontare con calma il ruolo: pressione psicologica; stabilità finanziaria; sostiene la vita e il lavoro; la percezione di avere un bambino facile da gestire; accesso a servizi e risorse per la salute e il benessere; sviluppo sociale che sostiene la genitorialità e l’infanzia; separazione della genitorialità e della fiducia; soddisfazione e resilienza dei genitori.

Gli argomenti trattati nella guida includono: nascita da madre, nascita da padre, protezione del partner, gestione dei fratelli, stili di apprendimento, gestione del tempo, conciliazione tra lavoro e vita familiare. Su quest’ultimo punto, Nestlé presenta numerose iniziative volte a soddisfare le rinnovate esigenze dei giovani genitori per supportarli al meglio in un momento così importante.

Giuseppe di Mauro, presidente Sipps, afferma:

“Conoscere le condizioni nelle quali si attua l’esperienza genitoriale è oggi una questione di grande impatto sociale che chiama genitori e familiari, operatori sanitari, imprese e policy maker a fare squadra sul tema della genitorialità. La Società scientifica ha da sempre supportato il percorso e sviluppato, pionieristicamente, competenze ed esperienze in merito a queste problematiche – ricorda – anche con numerose iniziative. Oggi la genitorialità non viene più considerata come un evento normale e ineluttabile del ciclo di vita ma come una scelta consapevole dettata anche dal contesto sociale, un processo dinamico, che si adatta ai propri cambiamenti, a quelli dei propri figli ed agli accadimenti naturali e che si rimodella continuamente nel tempo”.

Manuela Kron, Head of Corporate Affairs & Marketing Consumer Communication Gruppo Nestlé in Italia, replica: “Quando nasce un bambino, nasce anche un genitore. Crediamo che tutte le mamme e i papà debbano sentirsi informati, rispettati e supportati nelle scelte che fanno, per se stessi e per i loro bambini e queste linee guida vanno proprio in questa direzione. Sono il primo passo di un percorso che intende portare Nestlé a diventare un supporto costante per i genitori, oltre la nutrizione”