venerdì 30 ottobre 2020

Facebook e Google dovranno pagare per pubblicare notizie in Australia

                                         

                                     

                                                                                          

Con il COVID – 19 società mediatiche che danneggiano la pandemia e con poche possibilità di un accordo volontario, la regola di pagamento del contenuto tecnologico in Australia sarà obbligatoria.

                            

                                                                                                                           

    

        

             

    

                                                                                                                                                                                                                                                         

Alfabeto ‘s ( NASDAQ : GOOG ) ( NASDAQ: GOOGL ) Google e Facebook ( NASDAQ: FB ) dovrà pagare le compagnie dei media per le notizie che pubblicano sulle loro piattaforme in Australia.

Il governo federale ha detto alla Commissione australiana per la concorrenza e i consumatori, il cane da guardia della concorrenza del paese, di creare un codice di condotta esecutivo che si applicherà quando le società tecnologiche stanno lavorando con i media organizzazioni.

FONTE IMMAGINE: GETTY IMMAGINI.

Inserendo un codice obbligatorio sui libri, Google e Facebook dovrebbe pagare le compagnie dei media per il contenuto che gestiscono sulle loro piattaforme, Josh Frydenberg, tesoriere australiano, detto ABC Australia . “È giusto che coloro che generano contenuti vengano pagati per questo”, ha detto Frydenberg, notando che il codice di condotta livella il campo di gioco.

Inizialmente, l’ACCC è stato incaricato di creare un codice volontario, ma recentemente ha detto al governo federale che raggiungere un accordo sui pagamenti per la pubblicazione di contenuti sarebbe difficile da trovare e quindi il codice obbligatorio di condotta. I colloqui dovevano continuare fino a novembre, ma con le aziende dei media colpite duramente in mezzo al COVID – 19 pandemia, il governo ora vuole rendere il codice obbligatorio il prima possibile. Il codice dovrebbe essere completato entro la fine di luglio.

In un’intervista a Bloomber g, Frydenberg ha detto che le aziende tecnologiche potrebbero dover pagare in base al costo di creazione di articoli giornalistici contenuto o in base al valore che apporta alla piattaforma digitale. Oltre a costringere artisti del calibro di Facebook e Google a pagare per i contenuti delle notizie, il codice coprirà la condivisione dei dati, la classifica delle notizie sulle piattaforme e la condivisione delle entrate generate dal contenuto. Il codice verrà applicato tramite sanzioni e sanzioni.

Facebook ha affermato di aver lavorato per raggiungere un accordo volontario ed è deluso dalla decisione. Google ha detto che ha parlato con più di 17 editori in Australia su un codice di condotta volontario da febbraio.

                                                                                                                                                                                                                 Donna Fuscaldo non ha alcuna posizione in nessuno degli stock citati. Il Motley Fool possiede azioni e raccomanda Alphabet (azioni A), Alphabet (azioni C) e Facebook. Il Motley Fool ha una 2045639505 politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                    

                                                                                               

                             

                     

Articolo originale di Matto .com