Entra in contatto con noi

Attualità

Finanza climatica: servizi per il cambiamento climatico

Pubblicato

il

Almeno 2 trilioni di dollari all’anno entro il 2030. Questo è 20 volte di più di oggi. Questa è la quantità di finanziamenti per il clima di cui i paesi in via di sviluppo avranno bisogno per dire addio ai combustibili fossili ed evitare i peggiori effetti della crisi climatica. La valutazione arriva da Regno Unito ed Egitto, ospiti degli ultimi due vertici sul clima, in un rapporto presentato oggi alla Cop27.

COP27, dove la finanza per il clima è all’ordine del giorno

Sharm deve decidere, o almeno concordare in linea di principio, quanto denaro i paesi ricchi dovranno pagare annualmente ai paesi più vulnerabili e in via di sviluppo dopo il 2025, quando un accordo del 2009 fissò a 100 dollari i finanziamenti per il cambiamento climatico. miliardi. E nelle sale conferenze della COP27 dovremo parlare anche di un altro argomento molto complicato e sempre associato alla finanza climatica: perdite e danni. Di cui, il rapporto Londra e il Cairo tiene conto della cifra di 2.000 milioni.

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Dove trovare questi fondi? “Circa la metà dei finanziamenti necessari può ragionevolmente provenire da fonti locali, rafforzando le finanze pubbliche nazionali e i mercati dei capitali nazionali, anche utilizzando ampi bacini di finanziamenti locali che le banche nazionali di sviluppo possono mobilitare” afferma il rapporto. Ma l’intero importo richiede necessariamente ulteriori sforzi anche da parte delle grandi istituzioni finanziarie internazionali.

La Banca mondiale e altre banche di sviluppo con gestione multilaterale

Ora queste istituzioni stanziano circa 60 miliardi di dollari all’anno. Secondo il rapporto, è necessario che il volume di denaro mobilitato aumenti di tre volte, fino ad almeno 180 miliardi già entro i prossimi 5 anni. Si prevede che le sovvenzioni e i prestiti a basso interesse da parte dei governi dei paesi più ricchi raddoppieranno dagli attuali 30 miliardi di dollari l’anno a 60 miliardi di dollari entro il 2025.

Advertisement
Advertisement

Trending