martedì 28 giugno 2022

Gamberi: ricchi di proteine e di vitamine, soprattutto del gruppo B

I gamberi sono ricchi di buone proteine ​​e minerali concentrati, sono anche una buona fonte di vitamine del gruppo B, in particolare B3 e B12. Sono a basso contenuto calorico e sono una ricca fonte di proteine ​​ad alto valore biologico e acidi grassi omega-3.

Pertanto, mangiare gamberetti e gamberi può favorire la salute di cuore, cervello e ossa. I suoi benefici possono superare l’unico aspetto negativo associato al suo contenuto di colesterolo. I gamberi sgusciati surgelati hanno diverse proprietà che li differenziano dal fresco: 100 g contengono più sodio (375 mg contro 146), meno potassio (75, non 266) e fosforo (159, non 349). In cucina sono molto versatili e adatti a creare un’ampia varietà di piatti, dal più classico risotto gamberi e zucchine alla pasta di gamberi, dai gustosi gamberi alla catalana ai gamberi al forno o fritti. Inoltre, se vuoi sorprendere e fare uno spuntino facile e veloce, puoi utilizzare questi crostacei per preparare un’insalata di gamberi o anche il famoso cocktail di gamberi.

Gambero Rosa (Parapenaeus longirostris): Gambero rosa arancio, lungo 10-12 cm, generalmente disponibile tutto l’anno, con maggiore stagionalità tra novembre e giugno. Di solito vive a grandi profondità in tutte le zone del Mediterraneo, così come lungo le coste dell’Oceano Atlantico.
Gambero rosso (Aristaeomorpha foliacea): gambero rosso scuro di taglia media (in media 10 cm, ma può raggiungere i 22 cm) con un guscio robusto. Si trova generalmente nel Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico orientale. La sua stagione di pesca va da giugno a ottobre, anche se si può trovare tutto l’anno presso le bancarelle dei pescivendoli.
Gambero grigio (Palaemon elegans), comunemente noto come “gambero”. È uno dei gamberi più piccoli, circa 8 cm, dal corpo grigio-trasparente, che si adatta molto bene alle condizioni della laguna di Venezia, zona dove viene tradizionalmente consumato, anche se nel Mediterraneo è solitamente pescato tutto l’anno. , nel Mar Nero e nell’Oceano Atlantico e, per la maggior parte, nelle lagune dei Paesi Bassi.
Gambero europeo (Austropotamobius pallipes italicus) – piccolo gambero d’acqua dolce con un corpo tozzo che può raggiungere i 10-12 cm di lunghezza, ha un guscio forte e due grandi chele. Gli arti e il ventre sono bianchi, in contrasto con il resto del corpo, che va dal bruno-rossastro al verde scuro. Di solito viene allevato e ha una stagionalità da marzo a ottobre. È una specie ampiamente distribuita in tutto il mondo, ma in via di estinzione, poiché è molto sensibile agli effetti dell’inquinamento.
Mazzancolle (Melicertus kerathurus):  è un gambero biancastro che tende al colore rosa-grigiastro e può raggiungere i 20 cm. Strisce bruno-rossastre alternate sul carapace e sui segmenti addominali con macchie scure. Ha la stessa stagionalità del gambero rosa e si trova nel Mediterraneo e in parti della costa atlantica.