Entra in contatto con noi

Lifestyle

Guida per scegliere il primo mezzo del nostro bambino: la carrozzina

Pubblicato

il

Un passeggino è il primo veicolo per un bambino. Ti permette anche di dormire sonni tranquilli durante il giorno. Di seguito spieghiamo tutti i requisiti necessari per garantire la massima sicurezza e comfort al bambino.

Il passeggino permette al bambino di riposare serenamente ovunque e in qualsiasi situazione, protetto da una morbida capottina e da una culla. Il passeggino è in grado di proteggere il bambino da urti, temperature estreme e gas di scarico dell’auto, oltre a garantire un sonno più confortevole e riposante. Certo, un passeggino è più pratico e leggero, ma non dovrebbe sostituire prematuramente un passeggino.

In ogni caso non bisogna dimenticare che la carrozzina, comoda ed essenziale, si è evoluta negli anni, raggiungendo un ottimo livello di leggerezza, sicurezza e controllo. Inoltre, molti produttori offrono ora i cosiddetti “combi”, che consentono di utilizzare la stessa struttura per la navicella, il passeggino e il seggiolino auto per il gruppo 0+. Alcune culle si convertono anche in lettini e il passeggino si converte istantaneamente in passeggino; altri possono essere utilizzati come altalene o seggiolini per auto consentiti dalla legge. I progressi nella progettazione e nella scelta dei materiali offrono molte soluzioni pratiche ed economiche.

Occorre tenere conto della destinazione d’uso della carrozzina (in città, in montagna, ecc.)

Le dimensioni della navicella devono essere sufficienti a garantire il comfort e la protezione del bambino. Il design deve fornire una ventilazione adeguata. Le fodere devono essere morbide, rimovibili e lavabili in lavatrice.
La struttura e la navicella non devono presentare parti sporgenti, viti allentate o qualsiasi altro elemento che possa danneggiare la pelle del bambino.
La maniglia deve essere robusta e saldamente attaccata alla struttura della navicella.
E’ necessario verificare il corretto funzionamento di tutti i sistemi di apertura e chiusura, sia della struttura che del fissaggio della gondola ad essa.
I freni devono essere facili da attivare e disattivare. Per verificarlo, devono attivarsi e quindi provare a spingere la sedia a rotelle per vedere se le ruote si muovono dopo che si sono bloccate.

La struttura è fondamentale

La struttura è solitamente in alluminio o, in alcuni casi, in acciaio inox. A volte è misto (in alluminio con parti in acciaio per aumentare la resistenza al movimento e alla rotazione). Si completa con materiali plastici per giunti. Il metallo può essere verniciato con polvere epossidica, necessariamente atossica e resistente agli agenti atmosferici, oppure può essere cromato. Esistono anche modelli con struttura semicromata, con parti verniciate e cromate. L’impugnatura è progettata ergonomicamente per facilità d’uso, motivo per cui la maggior parte dei produttori offre una maniglia regolabile in altezza.

I grandi produttori hanno anche passeggini per gemelli. La maggior parte di loro ha una struttura unica. In alcuni casi è possibile allegare al design una culla e un passeggino per gemelli, una soluzione interessante per i genitori di bambini nati nelle vicinanze. Un’altra opzione è la cabriolet: permette di passare in modo semplice e veloce da una versione monoposto per bambino a una biposto o biposto, a seconda delle esigenze dei genitori.

Gli accessori contano

I modelli sono solitamente dotati di un vano portaoggetti (standard o opzionale) molto comodo per trasportare tutto ciò di cui un bambino ha bisogno.

Inoltre, tanti sono gli accessori per completare la carrozzina: zanzariere, teli protettivi in ​​plastica in caso di pioggia, borse o valigette da agganciare al manubrio, e piccoli contenitori (termici e non) per una bottiglia da agganciare al manubrio.