giovedì 05 agosto 2021

I guai di Western Digital continuano mentre i ricercatori trovano vulnerabilità nei prodotti più recenti

Western Digital consiglia a tutti i suoi clienti di aggiornare il sistema operativo Cloud OS 5, come dovrebbe. Ma molti si rifiutano di eseguire l’aggiornamento perché a Cloud OS 5 mancano le funzionalità disponibili in Cloud OS 3, inclusa la possibilità di gestire i file su diversi dispositivi NAS. I clienti potrebbero aver acquistato la loro unità My Cloud NAS per funzionalità che mancano in Cloud OS 5, quindi non puoi biasimarli per aver rifiutato di eseguire l’aggiornamento. D’altra parte,incolpare Western Digital per non aver inviato patch di sicurezza per Cloud OS 3. Non solo alcuni clienti preferiscono il vecchio sistema operativo, ma dispositivi come MyCloud EX2 ed EX4 non possono essere aggiornati al nuovo Cloud OS 5.

Se possiedi un dispositivo NAS che esegue Cloud OS 3, dovresti probabilmente stringere i denti, eseguire l’aggiornamento al nuovo sistema operativo e creare un backup aggiuntivo per i tuoi dati nel caso in cui accada qualcosa di brutto. Chiaramente non ci si può fidare di Western Digital per prendere sul serio la sicurezza dei dispositivi e gli hacker sono probabilmente alla ricerca di nuovi modi per ottenere il controllo sulle unità NAS Western Digital.

Fonte: Krebs sulla sicurezza tramite The Verge 2021