lunedì 17 maggio 2021

I principali fattori che influenzano il mondo della moda di lusso nel 2020

Immagine di credito: Lester 120 / Bigstock.com

Mentre ci dirigiamo verso l’ultimo quarto di 2020, pochi guarderanno indietro all’anno passato e diranno che era qualcosa di simile a quello che si aspettavano. Impostato per essere l’anno di eventi iconici che vanno dalle Olimpiadi di Tokyo a Glastonbury, la pandemia globale che ha investito il mondo non solo ha portato alla cancellazione di alcuni dei più grandi eventi del calendario internazionale, ma ha anche avuto un impatto sul mondo della moda, pure. Le principali sfilate, tra cui quella delle navi da crociera di Chanel, sono state posticipate o cancellate, le nuove collezioni sono state accantonate e molti marchi si sono trovati in tempi difficili con l’aggravarsi della crisi economica.

Per fortuna, molti dei nostri i marchi di lusso più amati stanno ancora andando forte, e il Covid – 19 la pandemia non è l’unica cosa che li influenza in 2020. Dall’innovazione moderna e dagli eco-sviluppi alle star dei social media, questi sono i principali fattori che guidano il mondo della moda oggi e, pandemia o non pandemia, stanno plasmando il resto dell’anno.

Innovazione moderna

Poiché la tecnologia continua a cambiare il mondo nel suo complesso, l’integrazione con il mondo della moda è inevitabile. Con tendenze e stile più frenetici che mai, l’incorporazione della tecnologia nella produzione di materiali di moda continua a crescere ed è uno dei maggiori fattori di influenza nel mondo della moda di 2020.

I progettisti sperimentano da tempo materie prime alternative, con il costo della ricerca minimo se confrontato ai risparmi che i produttori possono realizzare nel lungo periodo. Sempre di più, i consumatori stanno diventando consapevoli del loro impatto sul futuro del nostro pianeta e, mentre stanno consapevolmente passando alla moda sostenibile, anche la tecnologia ha un ruolo consolidato da svolgere in questo senso. Il riciclaggio e la lavorazione sono ora più avanzati che mai, consentendo la creazione di materiali più eco-compatibili – e questo è destinato solo a continuare. Con l’aumentare della domanda, la tecnologia continuerà a evolversi di conseguenza.

The Covid – 19 la pandemia ha costretto molte industrie a ruotare e ad adattarsi, e l’industria della moda non è diversa

Raddoppio sul digitale

The Covid – 19 la pandemia ha costretto molte industrie a ruotare e ad adattarsi, e l’industria della moda non è diversa . Molti hanno aumentato le loro offerte digitali, servendo più del globo con una gamma di opzioni più ampia che mai.

Allo stesso modo, l’introduzione delle app di moda negli ultimi dieci anni continua a crescere. Uno sviluppo particolarmente intelligente nel settore quest’anno è una funzionalità innovativa che consente al consumatore di scattare una foto di quell’abito da sogno che stava immaginando, lasciando che sia la tecnologia a setacciare Internet per trovare i pezzi esatti che stanno cercando per o simile. Da quello splendido abito firmato a un paio di semplici pantaloncini di jeans da donna, qualunque cosa tu stia cercando è a portata di mano.

Eco-lusso

In 2020, non è più possibile ignoriamo l’importanza del cambiamento climatico e, di conseguenza, stiamo diventando più eco-consapevoli che mai. Come accennato in precedenza, anche il mondo del lusso ha preso atto, con molti importanti stilisti che creano gamme di eco-lusso lungimiranti alimentate dalla domanda dei consumatori.

Il mercato del lusso si presta già bene a il concetto, con i consumatori tradizionalmente alla ricerca di capi di alta qualità che siano pezzi di investimento, felici di pagare un prezzo più alto per un capo di abbigliamento che dura. In netto contrasto con il fast fashion che è diventato popolare negli ultimi anni, e svolge un ruolo centrale nella cultura dell’usa e getta che è diventata parte della vita quotidiana di molte persone, il mondo della moda di lusso sta adottando misure per aumentare ulteriormente le sue credenziali ecologiche. Dalla semplificazione delle catene di approvvigionamento alla revisione dei processi di tintura e produzione per ridurre al minimo l’inquinamento e gli sprechi, il tutto riducendo la sua impronta di carbonio, non c’è da meravigliarsi che l’eco-lusso, con la sua attenzione alla sostenibilità, abbia conquistato una legione di fedeli fan.

Marchi come Gucci hanno rivolto la loro attenzione alla riduzione delle loro impronte di carbonio. Credito immagine: Pixinoo / Bigstock.com

Molti marchi di moda hanno già si sono impegnati a ridurre il proprio impatto ambientale. Sempre più persone stanno adottando misure per eliminare la plastica, riducendo al minimo i punti in cui l’eradicazione completa è impraticabile. In questo modo, non solo riducono i rifiuti e il loro impatto ambientale, ma realizzano anche risparmi significativi sui costi operativi.

Alcuni marchi hanno anche rivolto la loro attenzione alla riduzione delle loro impronte di carbonio, e hanno promesso di concentrarsi sulla neutralità del carbonio nei rispettivi stabilimenti. L’obiettivo non è solo quello di rendere noto il loro impegno alla base di clienti, ma di influenzare gli altri a seguirne l’esempio e, lentamente ma inesorabilmente, un’ondata di cambiamento si sta facendo strada in tutto il settore.

I negozi di beneficenza sono sempre stati presenti per offrire ai consumatori la possibilità di riutilizzare i vestiti, e in questi giorni anche il mondo degli stilisti è coinvolto. In 2020, una rapida ricerca online porterà alla luce gli ultimi siti di lusso per articoli di design pre-amati , rendendolo il posto perfetto per ritirare quella borsa Gucci in edizione limitata che hai tenuto d’occhio e allo stesso tempo ridurre il tuo impatto ambientale.

Gli influencer dei social media come Amra Beganovich vengono utilizzati per commercializzare e promuovere la moda di lusso. Credito immagine: amraandelma.com

Gli influencer dei social media

Sono finiti i tempi del marketing tradizionale, poiché di questi tempi dipende solo da chi lo indossava su Instagram. Se in esso si è visto l’influencer dei social media del momento, diventa automaticamente un must-have – e in 2020, quando molti marchi cercano di attirare i millennial, è l’approccio più efficace che esista.

I cartelloni pubblicitari, le riviste e gli spot televisivi sono diventati quasi una cosa del passato per i principali marchi di lusso del mondo. Gli esperti di marketing sanno dove si trova il loro pubblico di destinazione, che è diventato sempre più sui social media. Da Facebook a Youtube, da TikTok a Snapchat, il posto dove trovare le persone è dietro i loro schermi preferiti – e attingendo a questa tecnica di marketing completamente moderna, molti marchi di lusso stanno andando sempre più rafforzandosi. Pandemia o nessuna pandemia, ci saranno sempre millennial su Instagram – e dopo un lungo blocco, non vedono l’ora di vestirsi e andarsene.

Non si può negare che il Covid- 19 la pandemia ha avuto un impatto su quasi tutti i settori là fuori – e l’industria della moda non è diversa. Ma con un po ‘di lungimiranza e la capacità di adattarsi e orientarsi, il mercato del lusso sta ancora andando forte.