lunedì 20 settembre 2021

La Francia colpita da gravi perturbazioni negli scioperi di massa, proteste per le pensioni

PARIGI – Le scuole sono state chiuse, la Torre Eiffel è stata chiusa e i pendolari hanno dovuto affrontare disordini diffusi in tutta la Francia giovedì, mentre i lavoratori del settore pubblico e privato hanno preso parte a uno sciopero di massa per protestare contro il piano del governo di revisione della pensione sistema.

La Francia non è estranea all’azione industriale ma l’uscita a livello nazionale – soprannominata “giovedì nero” dai media francesi – rappresenta una delle maggiori sfide ancora alle radicali riforme sociali del presidente Emmanuel Macron che molti vedono come una minaccia allo stile di vita francese.

Le stazioni ferroviarie francesi erano vuote giovedì, con circa nove su 10 di treni ad alta velocità annullati. I segni all’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi mostravano avvisi “cancellati”, mentre Air France si fermava 30 percento dei voli nazionali.

Un manifestante con in mano un ombrello cammina tra i fumi come francese I membri dei sindacati manifestano contro i piani di riforma delle pensioni del governo francese a Marsiglia venerdì. Jean-Paul Pelissier / Reuters

A Parigi, molte stazioni della metropolitana sono state chiuse giovedì, spingendo i pendolari a prendere le biciclette condivise e scooter elettrici, mentre altri lavoravano da casa o si prendevano cura dei loro figli che non erano in grado di frequentare la scuola. Alcuni 51 percento degli insegnanti della scuola primaria e 21 il percento degli insegnanti della scuola secondaria ha scioperato giovedì in Francia, secondo il ministero dell’istruzione.

Video di metropolitane vuote e pendolari i treni, così come le persone che iniziano a scendere in piazza nelle principali città francesi tra cui Marsiglia, Lione e Nantes, circolano sui social media. Nella capitale, circa 6, la polizia è stata schierata per quella che dovrebbe essere una grande manifestazione.

Preparandosi per potenziali violenze e danni, ha ordinato il capo della polizia della città tutte le aziende, i ristoranti e le caffetterie da chiudere lungo le principali rotte di marcia. Le autorità hanno anche bandito le proteste sul viale degli Champs-Elysees, intorno al palazzo presidenziale, al parlamento e alla cattedrale di Notre Dame.

Lascia che le nostre notizie incontrino la tua casella di posta. Le notizie e le storie che contano, hanno consegnato le mattine nei giorni feriali.

Attivisti della maglia gialla unirsi ai sindacati alle proteste di Parigi e delle città in tutto il paese per continuare ad amplificare la loro richiesta di maggiore giustizia economica. Il ministro degli interni francese Christophe Castaner ha avvertito mercoledì che vandali o cosiddetti “casseurs” potrebbero infiltrarsi nelle proteste e causare danni come hanno fatto in numerose proteste di gilet gialli l’anno scorso.

Philippe Martinez, segretario generale di uno delle più potenti confederazioni sindacali francesi, ha detto alla rete televisiva francese BFMTV che non vi sono stati “mai vandali o estremisti” nelle processioni degli scontri, ma che i sindacati non erano responsabili di ciò che è accaduto al di fuori di quelle processioni.

Quali sono le riforme delle pensioni?

Macron vuole semplificare complessi regimi pensionistici francesi in un unico sistema basato su punti in modo che tutti i lavoratori francesi abbiano gli stessi diritti pensionistici.

Dice che renderà il sistema più equo ed è ciò che è necessario per trasformare la Francia in modo che possa competere a livello globale nel 21 st century.

Ma i sindacati sostengono che sarà necessario le persone che lavorano più a lungo, ridurranno le pensioni e aiuteranno a minare la rete di sicurezza sociale della Francia.

Al momento ci sono dozzine di diversi sistemi pensionistici in cui alcune professioni hanno privilegi speciali – ad esempio equipaggi aerei e ferrovieri ha permesso il pensionamento anticipato mentre altre professioni, come avvocati e medici, pagano meno tasse. Il governo ha promesso l’età legale di pensionamento di 42 non cambierà e che alcune persone con lavori fisicamente impegnativi potrebbero ritirarsi prima, secondo l’Associated Press.

Giovedì non è chiaro quanto durerà lo sciopero.

I sindacati hanno affermato che si tratta di un movimento indefinito e sperano di mantenere lo slancio per forzare il governo deve fare delle concessioni.

“Sarà questa guerra di logoramento nei prossimi giorni e settimane a vedere se gli scioperanti o i sindacati decideranno tornare al lavoro prima che abbia bisogno di arrendersi “, ha detto Joseph Downing, che si concentra sulla politica francese alla London School of Economics, riferendosi a Macron.

Downing ha detto che lo sciopero era diverso dal dimostrazioni di gilet giallo perché si trattava di una protesta a problema unico e la gente sapeva per cosa stavano combattendo, il che significava che poteva durare a lungo.

Tuttavia, ha avvertito che Macron ha vinto guerre di attrito prima.

“Ha resistito ad alcune tempeste, potrebbe essere il suo più grande test ma non è il suo primo”, ha aggiunto.

Saphora Smith riferito da Londra. Nancy Ing di Parigi.

Saphora Smith

Saphora Smith è una giornalista di Londra per NBC News Digital.

Nancy Ing

Nancy Ing è una produttrice con sede a Parigi.

Come riportato da NBC News