sabato 24 ottobre 2020

NASpI e DIS-COLL: istruzioni INPS per ulteriori due mesi

L’INPS prevede il pagamento di ulteriori due mesi di NASpI ai beneficiari idonei, senza necessità di presentare apposita domanda.

Con l’arrivo del decreto di agosto, coloro che percepiscono i premi NASpI e DIS-COLL che scadono tra il 1 maggio e il 30 giugno 2020 hanno diritto a ulteriori due mesi. Non è necessario presentare domanda per ricevere il pagamento degli importi.
L’INPS lo chiarisce fornendo indicazioni sulle condizioni che devono essere rispettate e sulle regole da seguire per usufruirne con Circolare del 29 settembre 2020 n. 111.

Le novità per i sussidi NASpI e DIS-COLL

I sussidi di disoccupazione NASpI e DIS-COLL scadute tra il 1° maggio 2020 e il 30 giugno 2020 sono prorogate di altri due mesi dalla data di scadenza. Inoltre, la somma dei due mesi aggiuntivi di NASpI o DIS-COLL è uguale alla somma dell’ultimo mese dovuto per il servizio originale. Saranno riconosciuti i contributi potenziali e, se del caso, gli assegni familiari.

L’INPS specifica che i dipendenti che cessano il rapporto di lavoro ai sensi del contratto collettivo di lavoro aziendale in merito a incentivo alla risoluzione del rapporto di lavoro devono, all’atto della richiesta di benefici NASpI, includere un accordo e la documentazione di conformità alla soluzione proposta per avere accesso alla NASpI.

Istruzioni sul pagamento dall’INPS

Le novità sono: due mesi aggiuntivi di NASpI e DIS-COLL in caso di scadenza del periodo dal 1 maggio 2020 al 30 giugno 2020; devono essere rispettati altri due mesi, per un totale di quattro, nel caso in cui il termine scada dal 1 marzo 2020 al 30 aprile 2020.

Come indicato nella circolare, valgono le stesse regole della prima estensione di NASpI e DIS-COLL, ai sensi dell’articolo 92 del Decreto Cura Italia.
Chi percepisce l’indennità di disoccupazione non dovrebbe avere accesso ad altre forme di bonus e contributi introdotte dal Decreto Cura Italia, dall’Ordinanza sulla riapertura e dall’Ordinanza di agosto.

Chi ha richiesto un anticipo NASpI è escluso dal rinnovo anche se il termine teorico scade tra il 1 maggio e il 30 giugno 2020.