martedì 30 novembre 2021

Per essere più trendy occorre indossare tanti anelli o anelli particolarissimi

Che siano multipli, da falange, da unghia o incatenati: la parola d’ordine per essere alla moda è anelli: tanti e importanti

Anelli grandi o piccoli, sottili o voluminosi, semplici o tempestati di pietre, realizzati in vero oro e pietre preziose, o gioielli. Su un dito o tutte e cinque, alla base delle articolazioni o anche delle unghie: insomma sono loro i nuovi protagonisti per essere alla moda, ma devono essere magistralmente abbinati tra loro. Occorre stare attenti, perché non tutti gli anelli si adattano. E la forma dell’anello più alla moda non sarà necessariamente quella più adatta alle tue mani.

Alcuni suggerimenti per la scelta degli anelli da indossare:

  • Sottili: Se si vogliono indossare tanti anelli insieme, meglio scegliere anelli con fascia metallica sottile per non appesantire la mano anche dal punto di vista estetico. Inoltre, i sottili anelli a fascia in metallo possono essere facilmente impilati uno sopra l’altro per creare un look personalizzato. Idealmente, lo spessore degli anelli dovrebbe essere il più uniforme possibile o il più vario possibile.
  • Anelli alla falange: Anelli midi, cioè anelli che devono essere indossati sulla prima o sulla seconda parte delle dita. Fino a tre sono di moda, se sai come abbinarli: dovrebbero essere simili, ma non uguali per forma e dimensioni. Con cerchi sottili con ornamenti come lettere, cuori, frecce, fiocchi e croci su indice, medio e anulare a diverse altezze. Per un effetto equilibrato, forma semplicemente un triangolo immaginario utilizzando tre anelli come vertici. Una manicure perfetta è d’obbligo.
  • Anelli per nocche: Solitamente sono considerati sinonimo di anelli midi, ma in realtà coprono la terza falange, cioè il dorso della mano, oppure sono progettati per allungarsi sul dito e supportare il movimento delle articolazioni. Un altro modo è indossare due anelli identici o molto simili su un dito: la ripetizione piace all’occhio umano ed è abbastanza sorprendente, ecco perché è piacevole. Ma attenzione anche all’aspetto dell’utilizzo: l’anello che copre l’articolazione, o due anelli abbinati, non devono interferire con il corretto uso della mano.
  • Anelli per unghie: Questi anelli, pensati per essere indossati sulla punta delle dita, sono piuttosto rari. Si usano principalmente sul mignolo, coprendo l’unghia e parte della falange. Sono i più moderni. La prima ad indossarli è stata cantante americana Katy Perry, facendo scalpore. Non sono tanti i designer che propongono anelli di questo tipo, anche perché non sono facili da indossare e, in più, si ha la sensazione di potersi perdere. L’anello che copre l’unghia risalta di più se usato da solo: se si vogliono usarne altri è meglio lasciarli dall’altra parte.
  • Anelli aperti:  a forma di semicerchio o spirale, eventualmente con una o due pietre preziose o perle alle estremità. Questo è un modello di anello insolito ma impressionante. Pertanto, l’anello lascia aperto il centro della falange. Spesso questi anelli sono abbinati ad anelli midi sottili. È importante che la dimensione di questi anelli sia perfetta in modo che non vengano facilmente persi. In molti casi, la fascia in metallo è elastica per adattarsi meglio alle dita.