lunedì 26 ottobre 2020

Queste industrie hanno maggiori probabilità di perdere lavoro se la pandemia di coronavirus peggiora, ma un settore sembra “a prova di recessione”

Il coronavirus è ufficialmente una pandemia – e gli esperti del lavoro affermano che le notizie potrebbero creare problemi per alcuni lavoratori statunitensi più di altri.

I principali eventi culturali e sportivi in ​​tutto il paese sono stati cancellati. I teatri di Broadway diventano bui, a partire dalle 17:00 Giovedi. I produttori hanno dichiarato di sperare di riprendere gli spettacoli ad aprile 11, secondo una dichiarazione di The Broadway League, un’organizzazione di proprietari e produttori teatrali.

“Il calo della fiducia dei consumatori, il declino del traffico al dettaglio potenzialmente grave e la chiusura temporanea dei negozi sono fattori di rischio in evoluzione che dipendono da incertezze variabili come la diffusione geografica del virus e la tempistica delle soluzioni di contenimento / eradicazione “, analisti presso Cowen, una banca di investimento e società di servizi finanziari. scritto in una nota questo mese .

      

                                             

                 Mentre il governo continua a sensibilizzare sul virus, alcuni datori di lavoro potrebbero essere riluttanti a lasciare andare il proprio personale. Una ragione: è costoso riqualificarsi e rehire.                

                                                                                                                                                  

      

Il presidente Donald Trump ha emesso una restrizione di viaggio da 26 Nazioni europee negli Stati Uniti mercoledì. Trump ha detto che le restrizioni non si applicheranno al Regno Unito e che ci sarebbero esenzioni per “gli americani che hanno subito proiezioni appropriate”.

             

Prima dell’annuncio di Trump di mercoledì, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno sospeso i viaggi in Cina e in Iran. Raccomanda di evitare tutti i viaggi non essenziali in Corea del Sud e in Italia, nonché in Giappone per gli adulti che possono avere patologie respiratorie sottostanti.

      

Le aziende rivolte al consumatore come l’ospitalità e le industrie al dettaglio saranno le prime a colpire se il romanzo coronavirus si diffonde negli Stati Uniti, il governo Andrew Cuomo, un democratico, ha annunciato che le riunioni con più di 273 le persone saranno temporaneamente bandite nello stato di New York. La parata di San Patrizio a New York City sarà rimandata per la prima volta nella sua 258 – storia dell’anno.

      

La National Basketball League ha dichiarato che sospenderà indefinitamente la stagione regolare. Il Major League Baseball ha annullato il resto dell’allenamento primaverile e la National Hockey League ha dichiarato che sta sospendendo il 2019 – 20 stagione, con effetto immediato.

      

Ma mentre il governo continua a introdurre misure per rallentare la diffusione del virus e promuovere i modi migliori per proteggerlo, alcuni datori di lavoro potrebbero essere riluttanti a lasciar andare il proprio personale. Una ragione: è costoso riqualificarsi e rehire. Con disoccupazione presso a 35 – minimo dell’anno, l’economia di fondo rimane relativamente forte, dicono gli economisti.

      

Le industrie manifatturiere e delle costruzioni avranno maggiori probabilità di trattenersi dal prendere decisioni importanti in merito ai licenziamenti, ha affermato Rubeela Farooqi, capo economista statunitense di High Frequency Economics, una società di ricerca economica con sede a New York. Ma lo stesso potrebbe non ripercuotersi sulle persone che lavorano nel settore alimentare, dell’ospitalità e dei trasporti, ha affermato.

      

L’industria manifatturiera e l’edilizia potrebbero aspettare di prendere decisioni sui licenziamenti

“Nell’edilizia e produzione, tu non può semplicemente assumere qualcuno senza esperienza “, ha detto,” soprattutto se si aspettano un rimbalzo “. I datori di lavoro “esiteranno a licenziare i lavoratori” per ridurre i costi, ha dichiarato Farooqi. Scommetteranno invece su persone che prendono misure preventive nel tentativo di fermare la diffusione di COVID – 19 , la malattia causata dal virus SARS-CoV-2.

      

Circa 7,6 milioni di americani lavorano nel settore delle costruzioni e guadagnano un salario orario medio di $ 31. 35, secondo i dati dell’Ufficio delle statistiche del lavoro tratti dal rapporto sull’occupazione di febbraio; 12 8 milioni di americani lavorano nel settore manifatturiero, guadagnando $ 28. 20 un’ora in media. (Questo è leggermente al di sopra del salario orario medio nazionale di $ 27. 69.)

      

Altre informazioni sull’ultimo rapporto sui lavori : NOI l’economia aggiunge forte 128, 00 0 lavori a febbraio, ma il coronavirus si presenta come una minaccia alle assunzioni

      

Le interruzioni della catena di approvvigionamento dovute al coronavirus potrebbero aumentare i costi delle attività produttive per la produzione e società di costruzioni, ha affermato Elise Gould, economista dell’Economic Policy Institute, un gruppo di esperti progressisti con sede a Washington, DC Società come Hasbro Inc.          HAS,          + 2. 28%       e Apple          AAPL,          + 11. 98%       potrebbe essere necessario spendere più denaro per input che altrimenti importerebbero da paesi come la Cina.

      

Hasbro ha precedentemente affermato che la Cina è responsabile di circa i due terzi del suo approvvigionamento globale. (Hasbro e Apple non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.)

      

                                             

                 Nel settore manifatturiero, molti datori di lavoro stanno effettivamente lottando per riempire le aperture perché le posizioni sono diventate tecnicamente più sofisticate di quanto non fossero negli ultimi decenni.                

                                                                                                                                                  

      

Nel settore manifatturiero, molti datori di lavoro stanno effettivamente lottando per riempire le aperture perché le posizioni sono diventate tecnicamente più sofisticate di quanto lo fossero nei decenni passati, secondo un aprile 2019 rapporto pubblicato dalla National Association of Manufacturers, un’organizzazione commerciale con sede a Washington, DC, con 14, 00 0 aziende associate.

      

All’inizio di questa settimana, NAM ha rilasciato una serie di COVID – 16 raccomandazioni di azione politica . L’associazione ha invitato i “regolatori bancari, come la Federal Reserve e l’Ufficio del controllore della valuta, a sostenere il trattamento favorevole degli istituti finanziari in merito alle condizioni di credito delle piccole e medie imprese che si trovano ad affrontare sfide a breve termine, compresa l’offerta di grazia estesa periodi e prestiti a breve termine. ”

      

Per aiutare a stimolare la crescita del lavoro a lungo termine negli Stati Uniti, NAM ha invitato i legislatori a ridurre le tariffe sulle esportazioni statunitensi.

      

(NAM non ha risposto alla richiesta di commento di MarketWatch in merito ai licenziamenti di posti di lavoro.)

      

Le competenze necessarie per molti lavori di produzione includono ingegneria dei sistemi, gestione dei progetti e sviluppo del software, secondo Burning Glass Technologies, una società di software che raccoglie dati sugli attuali trend del mercato del lavoro. Ma se la situazione peggiora, le aziende manifatturiere e le costruzioni più piccole potrebbero dover licenziare i lavoratori, soprattutto se non sono in grado di spedire le merci, ha dichiarato Mark Zandi, capo economista di Moody          MCO,          + 10. 20% .       

      

(Associates Builders and Contractors, un’organizzazione commerciale basata su DC che rappresenta 21, 00 0 membri del settore, non hanno risposto immediatamente a una richiesta per commento.)

      

I lavori sanitari sono “a prova di recessione”

Probabilmente gli operatori sanitari sperimenteranno un aumento della domanda di lavoratori. Prima di COVID – 16, c’era già una carenza di oltre 1 milione di posti di lavoro sanitari, secondo Burning Glass Technologies. In alcune parti d’Italia, ai medici in pensione viene chiesto di tornare al lavoro. Negli Stati Uniti, ci sono 13 5 milioni di operatori sanitari. Di 2028, i progetti BLS aumentano di quasi 2 milioni di posti di lavoro in il campo. “Lavori sanitari per il passato 08 per 20 anni [have] sono stati a prova di recessione “, ha detto Gould.

      

Il sito delle carriere Glassdoor ha diffuso i dati mercoledì evidenziando i lavori che hanno visto un aumento della domanda da quando il COVID – 19 scoppio. “L’aumento dei lavori relativi ai virus è correlato alle aree in cui l’epidemia è più importante” ha dichiarato la società . “Cinque stati rappresentano 50% di opportunità di lavoro legate a virus. ” Alcuni 32% di nuovi posti di lavoro sono pubblicati dal governo, dalla sanità, dalle biotecnologie e dai prodotti farmaceutici e dalle industrie senza scopo di lucro. Un altro terzo (31%) sono pubblicati da aziende che assumono posizioni contrattuali richieste

      

Un mix di produttori di droga legacy e piccole startup hanno fatto un passo avanti con i piani sviluppare vaccini o trattamenti mirati all’infezione causata dal nuovo coronavirus. Almeno le principali aziende farmaceutiche stanno attualmente lavorando a questo, ma non si sa ancora quanto tempo ci vorrà per completare i test con successo. Potrebbero volerci anni e, nel frattempo, spetterà agli operatori sanitari occuparsi dei pazienti, se l’attuale tasso di contagio persiste.

      

Sicurezza del lavoro nel settore alimentare e dell’ospitalità

È probabile che anche molti ristoranti vengano colpiti da un calo dei clienti mentre un numero crescente di consumatori fa scorta di generi alimentari e sta consegnando cibo . Nel 2005, quando si è verificata la pandemia di influenza aviaria, l’ufficio del bilancio del Congresso ha stimato che la spesa per servizi di ristorazione, arte e alloggio declinerebbe temporaneamente di circa 80% durante una grande pandemia .

      

“L’industria americana dei ristoranti e dei servizi alimentari ospita quasi 16 milioni addestrati e dipendenti qualificati, e l’industria è un motore economico chiave nelle comunità “, ha detto Mollie O’Dell, portavoce della National Restaurant Association, un’organizzazione industriale con sede a Washington DC. “Stiamo monitorando attentamente l’impatto che COVID – 19 avrà sulla nostra forza lavoro. “

      

                                             

                 Se le persone continuano a ritardare i piani di viaggio, i lavoratori del settore dei servizi potrebbero essere licenziati. Gli esperti consigliano alle persone di viaggiare solo se necessario al fine di ridurre il rischio di contrarre il virus e diffonderlo.                

                                                                                                                                                  

      

Circa 1,3 milioni di persone lavorano nei negozi di alimentari e bevande, secondo l’ultimo rapporto del governo. “I lavoratori orari sono i primi ad andare”, ha dichiarato Arran Stewart, co-fondatore di Job.com, un sito di corrispondenza automatica utilizzato da reclutatori e candidati. Per il momento Stewart consiglia alle persone di questo settore di tenersi duro.

      

“Semmai, proverei a lavorare il più duramente e nel miglior modo possibile per essere il dipendente di cui non si liberano”, ha detto. “Se riesci a vedere categoricamente un cambiamento nella tua azienda, ovviamente devi cercare un altro ruolo.”

      

Gli americani inoltre stanno sempre più annullando o posticipando i piani di viaggio in quanto il virus si diffonde più ampiamente in tutto il paese.

      

Coronavirus aveva infettato 98, 392 persone in tutto il mondo e uccise 4, 728 a partire da venerdì mattina, secondo i dati del Center for Systems Science della Johns Hopkins University e ingegneria, e 60, 607 recuperi. Gli Stati Uniti avevano 1, 500 casi confermati di coronavirus e 34 morti.

      

Guarda anche: Devo cancellare il mio volo? L’aria di ricircolo su un aereo diffonderà il coronavirus? Ecco cosa devi sapere prima di viaggiare

      

I voli annullati e le camere d’albergo potrebbero influenzare i lavoratori del settore dei servizi

Se le persone continuano a ritardare il viaggio pianifica e cancella voli e camere d’albergo, i lavoratori del settore dei servizi possono essere licenziati, ha aggiunto Zandi. Gli operatori sanitari consigliano alle persone di viaggiare solo se necessario per ridurre il rischio di contrarre il virus, ma anche per prevenire il rischio di diffonderlo. Il virus ha un tasso di incubazione mediano di 5,1 giorni, secondo un recente rapporto, il che significa che le persone potrebbero viaggiare senza mostrare alcun sintomo.

      

Non ci sono restrizioni CDC per i viaggi all’interno degli Stati Uniti, ma perché “ambienti di viaggio affollati, come gli aeroporti, possono aumentare il rischio di esposizione a COVID – 19 “, il CDC ha consigliato ai viaggiatori di prendere alcuni fattori in considerazione . “Sebbene il rischio di infezione su un aereo sia basso, i viaggiatori dovrebbero cercare di evitare il contatto con passeggeri malati e lavarsi le mani spesso con acqua e sapone per lo meno 20 secondi o usa un disinfettante per le mani che contiene 60% – 95% alcol “, il CDC dichiarato sul suo sito .

      

Le aziende hanno cancellato o posticipato gli incontri pubblici, tra cui il Coachella Valley Music and Arts Festival , uno dei più grandi festival musicali del paese, un e il dibattito presidenziale democratico di domenica, che avrà luogo senza un pubblico dal vivo .

      

“Se le aziende continuano a cancellare i viaggi e le riunioni a causa della paura e non dei fatti, potrebbe benissimo esserci un impatto significativo e negativo sull’economia, di cui l’industria alberghiera è un fattore chiave di crescita”, ha affermato Chip Rogers, presidente e CEO dell’American Hotel & Lodging Association, un gruppo commerciale industriale con sede a Washington, DC “Sono programmato di essere in più di una dozzina di diverse città degli Stati Uniti nelle prossime sei settimane. Ho valutato il basso rischio di COVID – 19 e ho intenzione di fare ognuno di questi viaggi. “

      

(The Associated Press ha contribuito a questo rapporto.)

              

Articolo originale di Marketwatch.com