domenica 29 novembre 2020

Questo Stock Pot potrebbe essere una cattiva notizia Acquista nel 2020

                                                                 

Questo peggior stock di marijuana potrebbe essere pronto per un rimbalzo l’anno prossimo.

                            

                                                                                                                           

    

        

             

    

                                                                                                                                                                                                                                                         

Che differenza possono fare alcuni mesi.

Durante il primo trimestre, scorte di marijuana erano gli investimenti più importanti su Wall Street e non erano nemmeno vicini. L’ETF Horizons Marijuana Life Sciences ETF , il primo scambio incentrato sulla cannabis a media capitalizzazione, guadagnato intorno 20%, con oltre una dozzina di popolari stock pot in aumento di un minimo di 70%. Sembrava che sarebbe stato un altro anno inarrestabile per la corsa verde.

Da aprile, tuttavia, le scorte di pentole sono state un disastro. La maggior parte ha perso almeno la metà del proprio valore poiché i problemi di approvvigionamento causano il caos in Canada, le alte aliquote fiscali hanno un impatto sull’industria in determinati stati degli Stati Uniti e i produttori del mercato nero prosperano in tutto il Nord America.

Fonte immagine: Getty Images.

CannTrust è stato tra i peggiori dei peggiori in 2019

Se c’è uno stock di cannabis che è stato colpito il più duro di tutti, dovrebbe essere basato su Ontario CannTrust Holdings ( NYSE: CTST ) . Da metà marzo, il prezzo delle azioni di CannTrust è diminuito di oltre 90%, sebbene l’immersione con il cigno dell’azienda non sia interamente dovuta a problemi di approvvigionamento in Canada.

CannTrust è sfortunatamente diventato il capostipite della necessità di rigidi regolamenti sulla cannabis. Questo perché si è scoperto che aveva marijuana coltivata illegalmente in cinque stanze senza licenza nella sua struttura di punta Niagara per un periodo di sei mesi (ottobre 200 marciare 2019). Quando questa informazione venisse alla luce a luglio, si sarebbe rivelato essere solo uno dei tanti domino che sarebbero caduti.

Poche settimane dopo, l’ex CEO Peter Aceto è stato licenziato dal suo incarico dopo che le e-mail sono emerse suggerendo di conoscere le operazioni di crescita illecite e di non fare nulla per fermarle. In effetti, sembrerebbe che alcune persone di CannTrust stessero intenzionalmente tentando di ingannare l’agenzia di regolamentazione Health Canada installando falsi muri davanti alle grow room in modo da nascondere eventuali piante che si propagano.

Durante le indagini di oltre due mesi sulla crescita illecita dell’erba di CannTrust, Health Canada ha temporaneamente sospeso la società dalla vendita di marijuana. A settembre, l’agenzia di regolamentazione ha reso ufficiale la sua punizione sospendendo le licenze di coltivazione e vendita di CannTrust . Sebbene alla società sarà permesso di raccogliere e trattare piante già in fase di propagazione, nessuna nuova pianta potrà essere coltivata fino a quando non verrà ripristinata la sua licenza di coltivazione.

Per aggiungere la beffa al danno, CannTrust sta bruciando denaro mentre tenta di riguadagnare la conformità sulle sue licenze di coltivazione e vendita, e sia il suo basso prezzo delle azioni che l’incapacità di presentare i suoi rendiconti finanziari in tempo è un probabile candidato alla delisting dalla Borsa di New York (NYSE) durante il primo trimestre di 2018. In tal caso, CannTrust diventerebbe il primo stock di pentole a ottenere l’avvio da un importante scambio statunitense.

Fonte immagine: Getty Images.

Pazza idea: CannTrust è in realtà un acquisto di cattive notizie in 2020

Per essere cristallini, le cose non stanno andando bene per CannTrust. Ma per quanto possa sembrare folle, non si prevede che peggiorino molto, il che potrebbe effettivamente renderlo un acquisto tutto o niente interessante 2020.

L’ultimo evento rimanente che può pesare sulle sue azioni è il delisting, che credo sia inevitabile a questo punto. Essere rimandati alla borsa da banco non sarà considerato positivo da Wall Street (e non lo è), e probabilmente spingerà le azioni anche più in basso di quanto non lo siano già. Ma qui ci sono una serie di controargomenti da considerare su questa azienda.

In primo luogo, nonostante siano state sospese le licenze di coltivazione e vendita, la porta rimane aperta affinché CannTrust riacquisti la conformità. Sebbene non ci sia alcuna garanzia, dice qualcosa che Health Canada ha scelto di sospendere piuttosto che revocare completamente le licenze di coltivazione e vendita dell’azienda. CannTrust ha già preso la decisione di distruggere $ 58 milioni di cannabis del valore della sua operazione di coltivazione illecita a Niagara, e prevede di aver soddisfatto l’elenco di richieste di Health Canada necessarie per soddisfare la conformità entro la fine del primo trimestre.

Quindi, non dimenticare che CannTrust è uno dei soli quattro coltivatori canadesi che hanno guadagnato accordi di fornitura all’ingrosso con ogni provincia canadese. Anche se le sue licenze sono sospese per il momento, CannTrust riacquisterebbe rapidamente la capacità di vendere prodotti in tutte le province se le sue licenze fossero ripristinate. Questi accordi, pertanto, forniscono una certa parvenza di prevedibilità in un settore molto imprevedibile.

Fonte immagine: Getty Images.

Un altro motivo per considerare CannTrust un acquisto di cattive notizie è perché non sta esattamente perdendo molto terreno rispetto ai suoi coetanei. Se non ci fossero problemi di fornitura in Canada , quindi la capacità di CannTrust di ottenere quote di mercato nella fase iniziale sarebbe probabilmente stata irrimediabilmente compromessa. Ma poiché l’Ontario ha così pochi dispensari aperti – e Health Canada ha tardato ad approvare le licenze di coltivazione, lavorazione e vendita – la stragrande maggioranza delle vendite di marijuana in Canada continua ad essere nel mercato nero. Con il miglioramento delle prospettive dell’offerta del canale legale, le azioni in vaso avranno maggiori possibilità di ottenere quote di mercato. Ma fino a quando ciò non accadrà, CannTrust rimanere bloccato a bordo campo non costa alla compagnia quanto penseresti.

Inoltre, nonostante la perdita di denaro, CannTrust trarrà beneficio nel frattempo dall’avere ridusse temporaneamente la sua forza lavoro e dall’avere così poche colture da soddisfare e da elaborare. Pertanto, anche con perdite continue (che è la norma per l’intera industria canadese del vaso), CannTrust non sta bruciando i suoi soldi a portata di mano come qualcuno potrebbe sospettare.

Ultimo, ma non meno importante, CannTrust ha ancora gli strumenti per essere un primi cinque coltivatori per produzione di picco . Non dimenticare che, prima dei suoi problemi legali, la compagnia era sulla buona strada per produrre in giro 100, 000 chili al suo apice da operazioni idroponiche a basso costo a Niagara e Vaughan, e si prevedeva che generasse 100, 000 chili a 90, 000 chili da siti di coltivazione all’aperto, molti dei quali sarebbero stati probabilmente elaborati per derivati ​​con margini più elevati. C’è un valore da avere in un potenziale di output così solido, supponendo che CannTrust possa riguadagnare le sue licenze.

Non sto dicendo che la strada del ritorno non sarà sconnessa, o che lo stock non possa cadere ulteriormente – mi aspetto pienamente che cada di più, una volta cancellato dal NYSE – – ma è possibile affermare che la proposta di valore di CannTrust potrebbe diventare intrigante in 2020.

                                                                                                                                                                                                                 Sean Williams possiede azioni di CannTrust Holdings Inc. Il Motley Fool raccomanda CannTrust Holdings. Il Motley Fool ha un politica di divulgazione . “>                                                                                                                                                                                                                                      

Articolo originale di Fool.com