Entra in contatto con noi

Lifestyle

Acne ormonale: quando si inizia cresce e lo si vede in faccia

Pubblicato

il

Da adulti non è detto che ci si libera dall’acne

L’acne ormonale deriva da cambiamenti ormonali nell’età adulta, che provocano tutti i tipi di imperfezioni: punti neri, punti bianchi e cisti dolorose e appare (o peggiora) nelle donne adulte di età compresa tra 20 anni e 50. L’acne degli adulti è molto più comune di quanto si possa pensare. In effetti, il 54% delle donne adulte e il 40% degli uomini adulti soffrono di acne e molti di loro non hanno una storia di acne da adolescenti.

I segni rivelatori dell’acne ormonale peggiorano durante le mestruazioni e tendono ad apparire sulla mascella, sul mento e sulla parte inferiore delle guance. Tuttavia, non tutta l’acne ormonale ha lo stesso aspetto. Sebbene appaia spesso come sfoghi cistici di colore rosso più intenso nella parte inferiore del viso lungo la mascella, può anche essere caratterizzata da punti bianchi e punti neri. Può anche apparire sul collo, sul torace, spalle e come acne alla schiena.

Quando si verifica?

Si verifica quando il livello ormonale di una persona fluttua. Le fluttuazioni di estrogeni, progesterone e testosterone, principalmente durante i cicli mestruali, la gravidanza e la menopausa, causeranno la comparsa di brufoli. Questi cambiamenti ormonali fanno sì che il corpo produca un eccesso di sebo che ostruisce i pori, che poi porta a infiammazione, cambiamenti nell’attività delle cellule della pelle e colonizzazione dei batteri nei follicoli piliferi. Con questa combinazione, l’acne inizia a comparire.”

Le fluttuazioni ormonali che causano l’acne ormonale possono essere innescate da:

  • Cambiamenti ormonali: mestruazioni, gravidanza, menopausa, PCOS
  • Stile di vita: stress, ansia, dieta, mancanza di sonno
  • Farmaci: avviare o interrompere il controllo delle nascite, alcuni integratori, terapia con testosterone, steroidi

L’acne ormonale adulta scompare?

Mentre i cicli di solito durano solo due o tre settimane, potresti avere a che fare con l’acne ormonale per anni, specialmente durante i tuoi 20 e 30 anni e poi di nuovo in menopausa. Con il giusto piano di trattamento, è possibile tenere a bada gli sfoghi ormonali dell’acne. Esistono diverse opzioni di trattamento che possono aiutarti a sbarazzarti dell’acne ormonale, ma occorre rivolgersi ad un dermatologo che può aiutarti a elaborare un piano che funzioni specificamente.

I prodotti per l’acne da banco possono essere particolarmente efficaci se hai solo a che fare con sfoghi lievi, quando si tratta di acne cistica (che è ciò che tende ad essere l’acne ormonale) occorre trattarla in modo molto specifico.

Advertisement
Advertisement