venerdì 23 ottobre 2020

Alberta approva il progetto Grandsly da 200 milioni di dollari

Alberta ha approvato un nuovo progetto di Grizzly Oil Sands ULC giovedì che potrebbe dare nuova vita a una società che ha sospeso la produzione di un altro progetto in provincia a causa dei bassi prezzi del petrolio.

Il mese di maggio Il progetto fluviale approssimativamente 130 produrrebbe chilometri a sud-est di Fort McMurray 12, 000 botti al giorno in una prima fase che potrebbe essere pronta da 2023 prima dell’eventuale uscita di circa 80, 000 barili al giorno, il presidente Grizzly Serge Bisson ha detto al telefono da Calgary.

“L’approvazione come questa è estremamente materiale per la nostra azienda e ci consente di andare avanti con la nostra attività “, ha detto Bisson, notando che sta aspettando da sei anni il via libera. “Siamo molto entusiasti dell’opportunità di sviluppo qui.”

L’Alberta Energy Regulator ha raccomandato che il progetto fosse approvato dal gabinetto.

“Questo progetto è nel il miglior interesse per Alberta, ed è un altro esempio di come stiamo sviluppando responsabilmente le nostre risorse “, ha dichiarato Sonya Savage, il Ministro dell’Energia di Alberta in una nota. “L’avanzamento di questi progetti dimostra che l’Alberta è aperto agli affari e siamo impegnati a incoraggiare gli investimenti nella nostra provincia.”

I produttori canadesi di petrolio stanno lottando perché i prezzi delle materie prime languiscono e la mancanza di pipeline di esportazione la capacità mantiene il valore del greggio domestico inferiore al benchmark della controparte statunitense West Texas Intermediate. Scommettono che la nuova capacità, come i piani avviati questa settimana da Trans Mountain Corp. per installare la pipeline questo mese nel suo progetto di espansione sulla costa della Columbia Britannica, contribuirà a ridurre il differenziale di prezzo.

Siamo molto entusiasti dell’opportunità di sviluppo qui

il presidente Grizzly Serge Bisson

Grizzly incontrerà i suoi investitori e potrebbe avere “feedback” su una decisione di investimento finale all’inizio 2020, Bisson disse. Il progetto sarebbe probabilmente costato “a nord di $ 200 milioni”, ma ha rifiutato di essere più specifico.

Il il produttore di petrolio junior è di proprietà di tre quarti di Wexford Capital LP, con sede a Greenwich, Conn., un consulente per gli investimenti con oltre 4 miliardi di dollari di attività gestite. Il restante trimestre è detenuto dalla Gulfport Energy Corp. di Oklahoma City, Okla.

, quotata al Nasdaq. “Avremo i prossimi due mesi per riflettere sul mercato e confermare che l’uscita di Alberta è infatti in procinto di essere più positivo di quanto non sia stato “, ha detto Bisson.

Kevin Birn, analista di IHS Markit Co., ha dichiarato via e-mail le implicazioni di ulteriori l’offerta da May River dipenderebbe dai suoi tempi di costruzione, ma i colli di bottiglia stanno mostrando alcuni segnali di allentamento.

“Stiamo assistendo ad un graduale allentamento dei problemi da asporto con la continua ottimizzazione della capacità di esportazione del gasdotto canadese come così come la costruzione in corso di greggio per ferrovia che dovrebbe consentire una maggiore capacità di esportazione 2020 “, ha detto Birn.

Le prospettive positive Grizzly è pronto a riavviare la produzione nel suo attuale progetto sul Lago di Algar a circa 60 chilometri a sud-ovest di Fort McMurray che è stato sospeso in 2015 a causa del basso pri ces, ha detto Bisson. Era orientato alla produzione di punta di 18, 000 barili al giorno.

“Eravamo molto entusiasti di sentire che Trans Mountain ha dato il via alla costruzione”, ha detto Bisson. “Ci stiamo muovendo nella giusta direzione e siamo molto ottimisti.”

• Email: cmcclelland@postmedia.com

Come riportato da Financial Post