sabato 25 settembre 2021

Arredare con il bluette: il nuovo colore di tendenza

Intenso, perspicace e profondo, ma allo stesso tempo luminoso e radioso: il bluette è un ottimo compromesso per chi ama il colore del mare ma non vuole oscurare l’ambiente circostante optando per tonalità di blu troppo scure.

La decorazione della casa in bluette è una scelta di stile elegante e sofisticata oltre che alla moda, inoltre questa tonalità è molto versatile e quindi adatta a diverse tipologie di ambienti e atmosfere. Il colore bluette, abbinabile ai colori bianco o legno, oltre a pennellate più accese e vibranti, dona un fascino particolare e raffinato a tutti gli ambienti della casa, dal soggiorno alla camera da letto. Il bluette brillante e luminoso è un bel punto di blu, molto vicino al blu profondo e al blu elettrico. In effetti, è più intenso del blu, più luminoso delle sfumature del blu come il blu navy e meno vibrante del blu elettrico. Ma come si ottiene bluette? Fondamentalmente devi solo mescolare rosso, verde e blu in queste proporzioni:

60% blu
20% di verde
20% rosso

Il bluette ha, come tutti i colori, un significato ben preciso. Simboleggia calma, equilibrio interiore e profondità. Non sorprende che questa tonalità, come tutte le altre varietà di blu, venga spesso scelta per la zona notte, in quanto considerata estremamente distensiva e rilassante. È infatti possibile arredare di bluette l’intera casa, dalla cucina al bagno. Quando si tratta di mobili, ci sono davvero molti colori che stanno bene con il bluette. Si va dai toni basic e minimal come il grigio, il bianco e il nero, a toni molto più intensi e contrastanti come l’arancione, il rosso, il verde o il giallo.

La scelta dei colori adatti è, ovviamente, strettamente correlata allo stile dei mobili a cui è destinata la combinazione di colori in questione. Ad esempio, i mobili bluette e grigi sono perfetti per una casa moderna. I mobili blu-giallo o blu-arancio sono l’ideale per una casa giovane e fresca, dove regnano forti contrasti.