sabato 27 novembre 2021

Dal 01 giugno zona bianca per Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna

L’Italia “si veste di bianco”, le prime regioni già dal primo giugno

Martedì 1 giugno sarà la volta del Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, mentre la prossima settimana  (lunedì 7 giugno) toccherà ad Abruzzo, Veneto e Liguria. Per regioni che transiteranno nella zona bianca ci sarnno pochi ma sostanziali cambiamenti:  niente più coprifuoco ma le mascherine e le distanze sociali rimarranno in vigore.

I provvedimenti contenuti nei nuovi regolamento per la riapertura sono stati approvati dal Consiglio dei Ministri lunedì scorso e firmati e pubblicati martedì 18 dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Una libertà parziale quindi per  Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Sardegna e Veneto che per rientrare a casa non avranno più il limite delle 23:00.

FRIULI – Secondo le dichiarazioni di  Massimiliano Fedriga, Presidente del Conferenza delle Regioni e del Friuli Venezia e ospite di ‘Radio anch’io’ su Radio Uno nei giorni scorsi, ha detto che l’abolizione del coprifuoco sarà un bene per l’economia in quanto darà la possibilità di anticipare eventi come i matrimoni. Ma dobbiamo aspettare i numeri dei contagi per dare il via.

VENETO-Il governatore del Veneto, Luca Zaia affida le sue dichiarazioni al Social Facebook dove si legge “I sacrifici vengono sempre premiati. Adesso bisogna assolutamente insistere: pancia a terra e lavorare affinché questa incidenza sotto i 50 casi positivi su centomila abitanti resti tale o migliori ancora, in modo tale che si possa arrivare a chiudere anche questa partita del coprifuoco dal 7 giugno, in virtù dei nuovi parametri”

PIEMONTE – Il presidente della regione Alberto Cirio fa il punto della situazione e anche quello alla rovescia affermando che la regione ha in media un’incidenza di contagi da Covid pari a 74 casi ogni 100 mila abitanti e quando saremo a 50 saremo bianchi”

Sembra annunciarsi un’estate serena, Vediamo cosa accadrà nei possimi giorni.