Entra in contatto con noi

Mercati americani

Diamo un boost al nostro portafoglio con questi 2 titoli di ricarica EV

Pubblicato

il

Investire nell’elettrico e nei suoi variegati settori non è semplicissimo.

Nello specifico, le azioni di ricarica EV (veicoli elettrici) presentano le stesse complessità di approccio.

Le auto elettriche stanno diventando sempre più popolari e di conseguenza aumenta anche la domanda di colonnine di ricarica.

Secondo un recente rapporto, la dimensione del mercato delle stazioni di ricarica per veicoli elettrici dovrebbe crescere fino a 123,12 miliardi di dollari entro il 2030.

Ecco le due società di ricarica EV che potrebbero incrementare i fatturati e far salire le loro azioni nei prossimi tempi.

Wallbox

Wallbox (NYSE:WBX) si occupa di progettazione, produzione e distribuzione di caricabatterie per veicoli elettrici dal 2015. Dispone di un team di ingegneri di talento per aiutare a progettare le migliori soluzioni di ricarica possibili per il pubblico.

Wallbox sta introducendo un sistema di ricarica intelligente per veicoli elettrici che consente agli utenti di alimentare i propri veicoli in modo più efficiente. Aiuta i conducenti a ricaricare i propri veicoli a casa, fornendo una soluzione facile e conveniente ed evitando il fastidio di visitare una stazione di ricarica pubblica.

L’azienda non è una grande impresa in questa fase, ma sta crescendo rapidamente. Nell’ultimo trimestre fiscale completato, Wallbox ha registrato margini lordi del 41,4%. Ha venduto più di 51.000 caricabatterie nell’ultimo anno, con un aumento di oltre il 180% rispetto al primo trimestre del 2021.

ChargePoint Holdings

ChargePoint Holdings (NYSE:CHPT) è una delle aziende leader del settore.

Ha saputo creare una soluzione per ogni tipo di veicolo e ogni tipo di caricabatterie.

Gli utenti possono anche recarsi presso le sedi di ChargePoint per alimentare i propri veicoli Tesla, semplicemente utilizzando un adattatore.

Utilizzando la rete ChargePoint, è possibile caricare la propria auto elettrica in oltre 30.000 stazioni di ricarica in 14 paesi.

ChargePoint nel suo trimestre più recente ha visto le entrate più che raddoppiate, arrivando a 81,6 milioni di dollari e la sua perdita di utili diluiti è stata inferiore a 83 centesimi su base annua.