venerdì 04 dicembre 2020

Ecco il momento migliore per pagare la fattura della tua carta di credito

Dovresti sempre pagare la fattura della tua carta di credito entro la data di scadenza, ma ci sono alcune situazioni in cui è meglio pagare prima.

Ad esempio, se effettui un acquisto consistente o ti ritrovi a trasportare un saldo del mese precedente, potresti prendere in considerazione l’idea di pagare la fattura in anticipo. Sembra un piccolo cambiamento, ma può avere un effetto significativo sulle tue finanze complessive e aiutare a proteggere il tuo punteggio di credito.

CNBC Select spiega quando ha senso pagare la tua carta di credito saldo anticipato e in che modo i tempi del pagamento influiscono sul tuo punteggio di credito.

Quando pagare anticipatamente il saldo

Sebbene ti venga richiesto di effettuare almeno il pagamento minimo sul saldo del tuo estratto conto entro la data di scadenza per mantenere aggiornato il tuo account, dovresti sempre puntare a pagarlo ogni mese per intero.

Tuttavia, ciò non è sempre possibile, soprattutto ora a causa dei licenziamenti legati al coronavirus e ai tassi di disoccupazione record.

Di conseguenza, puoi portare un saldo di mese in mese. A seconda delle dimensioni del saldo, ciò può comportare il pagamento di migliaia di dollari in spese per interessi se si effettua solo il pagamento minimo. Ma se c’è un mese in cui ti rimangono soldi extra dopo le spese essenziali, dovresti usarlo per pagare la fattura della tua carta di credito in anticipo, piuttosto che aspettare fino alla data di scadenza.

Quando paghi il conto in anticipo, ti risparmi un po ‘di interesse, afferma Beverly Harzog, esperta di carte di credito e analista del credito al consumo per US News & World Report. Gli emittenti di carte addebitano gli interessi composti giornalieri (che sono interessi addebitati sugli interessi) e crescono abbastanza rapidamente. Anche se paghi con qualche giorno di anticipo, puoi eliminare alcune di queste accuse e risparmiare.

Quando effettuare più pagamenti sulla fattura della carta di credito

Se la fattura della carta di credito è superiore al solito perché hai effettuato un acquisto consistente, ad esempio un nuovo allenamento aumenteranno le attrezzature o i mobili per ufficio, il tasso di utilizzo del credito o la percentuale del credito totale in uso. Ciò è più evidente quando si ha un limite di credito inferiore.

La modifica del saldo può potenzialmente abbassare il punteggio di credito poiché l’utilizzo è il secondo fattore più importante del punteggio di credito. È importante mantenere un basso tasso di utilizzo del credito inferiore 30% e idealmente 10% se vuoi davvero un buon punteggio di credito.

In queste situazioni – e ogni volta che hai un saldo superiore al normale – esso può essere una buona idea effettuare pagamenti multipli durante il ciclo di fatturazione o semplicemente pagare l’intero saldo prima della data di scadenza. Pagare il saldo più di una volta al mese aumenta le probabilità che tu abbia un tasso di utilizzo del credito inferiore quando gli uffici ricevono le tue informazioni. E pagare più volte può anche aiutarti a tenere traccia delle tue spese e a ridurre qualsiasi spesa in eccesso prima di cadere in debito.

D’altra parte, aspettare fino alla chiusura del ciclo di fatturazione effettuare un grande pagamento rende più probabile che gli uffici vedano il saldo elevato, poiché si riflette sulla tua dichiarazione.

Supponiamo che il tuo ciclo di fatturazione si concluda sul 10 th di ogni mese e l’emittente della tua carta riferisce agli uffici di credito sul 11 esimo. Se di solito spendi $ 1, 000 su una carta con $ 5, 000 limite di credito, l’utilizzo è 20%. Ma se guadagni altri $ 2, 000 in carica per i lavori di ristrutturazione della casa il 1 °, in cima al $ 1, 000 di solito spendi, il tuo utilizzo aumenterebbe a 60%.

Tuttavia, è possibile ridurre l’utilizzo pagando parte del saldo prima che il ciclo di fatturazione termini sul 10 esimo. Potresti pagare $ 2 in più, 000 in addebiti il ​​2 °, e ridurne l’utilizzo a 20% entro la fine del ciclo di fatturazione. La semplice azione di pagare anticipatamente una parte del saldo può ridurre qualsiasi potenziale impatto negativo sul tuo punteggio di credito.

Quando la carta gli emittenti segnalano il saldo agli uffici

Il saldo della carta di credito viene comunicato agli uffici di credito in diversi momenti del ciclo di fatturazione, a seconda di ciascun finanziatore. Se non si è sicuri del momento in cui il saldo verrà segnalato agli uffici, chiamare l’emittente della carta per chiedere la data esatta, Harzog raccomanda.

“Molto spesso, è il giorno dopo il data di chiusura della dichiarazione, ma non sempre “, afferma. “Scopri quando è così da poter effettuare strategicamente i tuoi pagamenti.”

Le date probabilmente differiranno in base al ciclo di fatturazione per ogni carta. La maggior parte dei finanziatori calcola il tasso di utilizzo in base al saldo del conto anziché al saldo corrente.

Quando è necessario modificare la fattura data di scadenza

Se si fatica ad avere denaro in contanti quando la data di scadenza scade, la maggior parte degli emittenti di carte consente di modificare il giorno di scadenza del pagamento . Ciò ti consente di selezionare un giorno che funziona meglio per te (magari adattarlo più vicino ai giorni in cui sei pagato), che potrebbe aiutarti a effettuare pagamenti completi ogni mese.

d’altra parte, se non riesci a pagare per intero a causa di spese eccessive, prendi in considerazione la riduzione delle spese non essenziali, come abbonamenti in streaming o abbonamenti in palestra.

E se stai restando indietro rispetto ai pagamenti a causa di un licenziamento temporaneo o di una riduzione dell’orario di lavoro, potresti prendere in considerazione l’uso di una carta APR 0% in modo da poter pagare i debiti nel tempo con una maggiore flessibilità quando è dovuto l’intero saldo.

Carte come la Chase Freedom® e la Wells Fargo Cash Wise Visa® Card possono aiutarti a finanziare gli acquisti senza interessi per 15 mesi (dopo, APR variabili di 14. 99 da% a 23. 74% e 14.49% per 24. 99% si applica, rispettivamente). Tieni presente che queste carte richiedono un credito buono o eccellente. E mentre possono aiutarti a evitare temporaneamente gli interessi passivi, dovrai comunque effettuare pagamenti minimi durante il periodo senza interessi.

Le informazioni relative alla Chase Freedom® e alla Wells Fargo Cash Wise Visa® Card sono state raccolte in modo indipendente da CNBC e non sono state riviste o fornite dagli emittenti delle carte prima della pubblicazione.

Nota editoriale: Opinioni, analisi, recensioni o raccomandazioni espresse in questo gli articoli appartengono esclusivamente alla redazione di CNBC Select e non sono stati rivisti, approvati o altrimenti approvati da terzi.

Articolo originale di CNBC