martedì 15 giugno 2021

Guida al soprammobile giusto nel posto giusto

Decorare casa è un’arte e rispecchia non solo i nostri gusti ma anche il nostro modo di percepire il mondo. La scelta dei soprammobili è poi fondamentale. Ecco alcuni consigli per le varie camere della nostra casa.

Consigli per il soggiorno
Per ottenere un effetto elegante è importante seguire alcun regole: importante è l’uso del corretto effetto cromatico, evitando che ci siano vuoti eccessivi che danno un tocco freddo e impersonale. L’eleganza dell’ornamento, così come la qualità dei materiali e la raffinatezza del design, possono fare la differenza nell’ambiente centrale della  nostra casa. Armonia, proporzione e colori abbinati all’ambiente  ci aiuteranno a creare un salotto sofisticato.

Eleganza per l’ingresso
Sempre più attenzione viene prestata alla decorazione degli ingressi in un tentativo spesso riuscito di coniugare funzionalità e design. Per posizionare un soprammobili all’ingresso è necessario avere un posto dove posizionarlo: occorre quindi una credenza o almeno un ripiano. Elegante, sofisticato e discreto: le qualità della decorazione perfetta per questo luogo.

Cosa posizionare in camera da letto
La nostra camera da letto è il nostro tempio, il luogo di relax per eccellenza. Qui i soprammobili si vestono  della nostra storia personale e familiare: souvenir di viaggio, regali, fotografie di momenti importanti in cornici. Sobrietà e discrezione sono le regole d’oro per arredare questa stanza.

Decorazioni anche per la cucina
La cucina è un ambiente molto funzionale. La parola chiave in questo ambiente è raffinatezza. Non ho detto semplicità ma eleganza. Preferire decorazioni non troppo spettacolari ci consente di creare un ambiente più intimo. Una soluzione molto pratica è quella di utilizzare ornamenti da fissare alle pareti, lasciando liberi i piani da lavoro dove possono essere posizionati invece  centrotavola o zuppiere per la frutta.

Per lo studio e la libreria
Un elegante ufficio è sinonimo del prestigio professionale di chi lo abita, è per questo che arredare questa stanza richiede uno sforzo in più. Meglio concentrarsi su pochi elementi  ma importanti, ben evidenziati su un tavolo o in una nicchia illuminata. Quando si tratta di una libreria è necessario creare un equilibrato movimento alternando mensole vuote e mensole su cui appoggiare l’ornamento. Un ruolo di primo piano lo hanno l’alternanza tra forme e colori.