mercoledì 14 aprile 2021

Il titolo azionario ChargePoint può essere ancora un ottimo punto di partenza

ChargePoint è nel business rovente dei veicoli elettrici (EV). La società è stata recentemente quotata in borsa grazie a una fusione con la società di acquisizione per scopi speciali Switchback Energy Acquisition. È diventato uno degli ultimi beniamini della mania della SPAC che ha conquistato Wall Street negli ultimi mesi.

Per finire, ChargePoint ha emesso una guida prima che diventasse pubblica per 2021, quindi ha emesso utili trimestrali che hanno confermato tale orientamento.

Ma il mercato ha punito le azioni CHPT, duramente. Come in, una goccia di quasi 30% nelle ultime settimane.

Ha davvero senso?

ChargePoint

Per prima cosa, diamo un’occhiata a quei numeri di guadagni. ChargePoint ha pubblicato il suo primo rendiconto trimestrale degli utili come società quotata in borsa a marzo 11.

I ricavi del quarto trimestre ammontano a $ 42. 4 milioni, un leggero calo da $ 43. 2 milioni nel quarto trimestre del 2019 . Le perdite erano di $ 30. 6 milioni, che è stato anche un leggero aumento rispetto a un anno fa, quando la società ha perso $ 32. 5 milioni.

Per l’intero anno, ChargePoint ha dichiarato di aver fruttato $ 146. 5 milioni di entrate, in aumento rispetto a $ 144. 5 milioni in 2019. La perdita per l’anno è stata di $ 43. 8 milioni, che era un diminuzione da $ 129. 9 milioni in 2019.

Il contante alla fine dell’anno era $ 145 milioni, anche se ChargePoint ha affermato che è aumentato a $ 615 milioni entro febbraio 26.

2021: Stime

Prima che la società diventasse pubblica, ChargePoint ha dichiarato di aver stimato le entrate in 2021 di $ 198 milioni. Quindi, non dovrebbe essere una sorpresa che ChargePoint, nella sua marcia 11 rilascio guadagni, guidato per 2021 entrate comprese tra $ 195 milioni e $ 205 milioni.

In effetti, tale orientamento può essere visto come un miglioramento rispetto alla stima precedente. Questo perché il punto medio della nuova guida, $ 195 milioni, è superiore a $ 198 milioni che ChargePoint aveva previsto in precedenza.

Ma il mercato aveva altre idee. Lo stock di CHPT era superiore a $ 30 per azione quando gli utili sono stati rilasciati, ma da allora sono diminuiti costantemente. Lo stock di CHPT è ora poco più di $ 20 per azione, o un calo di quasi 30%.

Per l’anno, ChargePoint è diminuito di circa 50%.

C’è una grande opportunità

Nonostante il calo, penso ancora che ci sia ancora molto da apprezzare sulle azioni di ChargePoint in questo momento.

Innanzitutto, l’elettrico Il mercato dei veicoli sta crescendo rapidamente, il che significa che ci sono molti soldi da fare con le giuste scorte di veicoli elettrici. The Brattle Group ha recentemente suggerito che il numero di veicoli elettrici negli Stati Uniti potrebbe aumentare fino a 35 milioni di 2030. Non è affatto così lontano.

ChargePoint è un gioco sull’infrastruttura che fa funzionare i veicoli elettrici. L’azienda gestisce già la più grande rete online di stazioni di ricarica per veicoli elettrici indipendenti al mondo. L’azienda californiana prevede di espandere la propria rete di stazioni di ricarica per veicoli elettrici e il software di rete che le gestisce.

Quanto è grande l’opportunità? The Brattle Group afferma che gli Stati Uniti avranno bisogno di oltre 2 milioni di stazioni di ricarica pubbliche in più entro 2030 se la loro stima di 35 milioni di EV sono veri.

Inoltre , gli Stati Uniti stanno pianificando un massiccio sforzo infrastrutturale come parte del loro pacchetto di spesa economica da 3 trilioni di dollari. Considerando l’impegno del presidente Joe Biden per l’energia pulita, è logico presumere che parte di qualsiasi sforzo infrastrutturale includerà trasporti puliti e stazioni di ricarica per veicoli elettrici.