venerdì 18 giugno 2021

La società tecnologica cinese Huawei fa causa agli Stati Uniti mentre la lotta per la sicurezza si surriscalda

Il produttore cinese di apparecchiature per telecomunicazioni Huawei ha dichiarato mercoledì che intende fare causa al governo degli Stati Uniti per l’ultimo tentativo di inserire nella lista nera la società dal mercato americano per motivi di sicurezza.

Huawei è al centro di una battaglia tra gli Stati Uniti e la Cina sul futuro di Internet, in particolare l’hardware utilizzato dai gestori di servizi mobili per gestire l’enorme aumento del traffico di dati mentre le persone si affidano sempre più ai loro smartphone. La battaglia ha imperversato proprio mentre i vettori cercano di sviluppare le proprie capacità nel servizio 5G o di quinta generazione.

Huawei è il primo produttore di apparecchiature per telecomunicazioni in tutto il mondo ma deve affrontare una sfida da parte degli Stati Uniti governo, che definisce Huawei un rischio per la sicurezza nazionale a causa dei legami con il governo cinese. L’amministrazione Trump a maggio ha annunciato che ha inserito Huawei in una lista nera .

Huawei afferma che i timori per la sicurezza sono infondati e che i funzionari statunitensi hanno non ha fornito prove dell’equipaggiamento Huawei utilizzato per lo spionaggio. Ma la disputa si sta esaurendo in decine di decisioni di acquisto da parte di governi e società straniere.

Il mese scorso, la Federal Communications Commission ha bandito Huawei da un programma federale di sovvenzioni , che probabilmente rende le sue apparecchiature più costose per i vettori di telecomunicazioni statunitensi.

Byers Market Newsletter

Ricevi le ultime notizie e analisi privilegiate sul mondo in rapida evoluzione dei media e della tecnologia direttamente nella tua casella di posta.

Huawei ha dichiarato in una dichiarazione giovedì mattina in Cina che l’ordine della FCC era illegale perché ha violato il diritto di Huawei al giusto processo ed era basato su risultati arbitrari.

L’ordine si basava su “accuse e insinuazioni non fondate, inaffidabili e inammissibili, non su prove”, ha affermato Glen Nager, un USA avvocato che rappresenta Huawei, in una dichiarazione. “La designazione è semplicemente un vergognoso pregiudizio del peggior tipo.”

La FCC non ha immediatamente risposto a una richiesta di commento al di fuori dell’orario di lavoro.

In una dichiarazione ultima mese in cui l’FCC ha adottato il suo ordine, il presidente Ajit Pai ha dichiarato che la commissione agisce su consiglio del direttore dell’FBI Chris Wray e del procuratore generale Bill Barr. I due funzionari delle forze dell’ordine hanno espresso preoccupazione per il Congresso e la FCC sull’integrità delle infrastrutture di telecomunicazione.

“Sappiamo che” backdoor “nascoste nelle nostre reti in router, switch e altre apparecchiature di rete può consentire a un avversario ostile di iniettare virus e altri malware, rubare i dati privati ​​degli americani, spiare le società statunitensi e altro ancora “, ha detto Pai all’epoca .

Le accuse sui rischi per la sicurezza nazionale si stanno verificando nello stesso momento in cui gli Stati Uniti e la Cina sono bloccati in una più ampia disputa su commercio e tariffe. Un accordo commerciale è apparso vicino a volte nonostante la retorica spesso accesa.

Huawei è già citare in giudizio gli Stati Uniti in un altro fronte della lotta nella lista nera. In una causa in Texas, dove Huawei ha sede negli Stati Uniti, la società sta sfidando la costituzionalità di una nuova legge federale che vieta Agenzie statunitensi dall’acquistare le sue attrezzature.

La sfida legale della società contro la FCC sarebbe ascoltata da una corte d’appello federale con sede a New Orleans.

Oltre a fare telecomunicazioni equipaggiamento, Huawei è il produttore di smartphone numero 2 al mondo dopo Samsung e prima di Apple.

David Ingram

David Ingram copre la tecnologia per NBC News.

Come riportato da NBC News