sabato 18 settembre 2021

L’alluce valgo è una delle patologie più frequenti del piede delle donne

L’ alluce valgo è una delle patologie più comuni del piede delle donne e può manifestarsi in qualsiasi età, ma la fascia più colpita è tra i 40 ei 60 anni, e la componente genetica mostra un ruolo piuttosto importante.

L’alluce valgo non è solo un problema estetico, ma esiste anche una patologia che causerà borsite, forte dolore e difficoltà a camminare. Nella maggior parte dei casi  l’unica soluzione definitiva è la chirurgia, che può essere eseguita con un metodo poco invasivo. Il tempo di recupero dopo l’intervento chirurgico per l’alluce valgo dipende da diversi fattori: la gravità dello stato e la posizione in cui lo stato è localizzato, nonché il metodo chirurgico utilizzato.

Al termine dell’operazione, la paziente nondovrà indossare scarpe strette o con tacco alto prima  che del decorrere di 90 giorni, gli stessi giorni consigliati per ripresa degli sport pesanti.

Salvo diverse indicazioni del medico, il paziente dovrà frequentare circa 5 giorni dopo il rientro a casa, togliere il bendaggio e fare la doccia. Può anche lavare la ferita solo con sapone neutro. Evitare di far e il bagno nella vasca per 3-4 settimane.Durante il post operatorio alcuni pazienti non hanno bisogno di analgesici, mentre altri potrebbero assumere antidolorifici ed eventualmente antinfiammatori. Prima di usare i farmaci, è consigliabile non aspettare che il dolore diventi troppo grave. Tutto comunque  dalla situazione iniziale e dalla sintomatologia d chi si sottopone all’intervento. All’insorgere all’alluce valgo e  quando tende ad aggravarsi occorre rivolgersi subito ad uno specialista in modo che anche in caso di trattamento chirurgico questo potrà essere effettuato con tecniche non troppo invasive.
La fisioterapia non dovrebbe essere necessaria in caso di alluce valgo. Si dovrebbe tornare facilmente ad avere la consueta mobilità ma con un piede in maggiore salute.

Nel caso di paziente anziano si potrebbe optare per una  rieducazione alla corretta postura  con esercizi mirati che ripristinino il carico normale sul piede oggetto del trattamento.