martedì 25 gennaio 2022

L’azienda farmaceutica Pfizer stima la fine del covid al 2024

La domanda più gettonata degli ultimi due anni: Quando finirà la pandemia da Covid-19? Ad ipotizzare una risposta il direttore scientifico di Pfizer Mikael Dolsten che propone come data il 2024

Direi addio al covid non prima del 2024. A stimarlo è l’azienda farmaceutica Pfizer e il suo direttore scientifico Mikael Dolsten. L’esperto in una videoconferenza ha spiegato che i dati in loro possesso dimostrano come il vaccino contro il Covid-19 sviluppato insieme a BioNTech funzioni meglio con tre dosi. Intanto l potente casa farmaceutica che ha fatto molto parlare di sei questi ultimi du e anni ha affermato che sta sperimentando un vaccino più leggero per i bambini tra i due e i quattro anni.

Intanto si registrano i numeri di vaccinazioni nel Belpaese: Sono 5,8 milioni (5.875.471) gli italiani sopra i 12  di età che non si sono ancora vaccinati contro il Covid, secondo i dati del report settimanale della struttura commissariale all’emergenza, guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo, aggiornata alle 8,30 di oggi. In particolare non si sono sottoposti ancora a prima dose o dose unica 189.536 over 80, 396.465 persone nella fascia 70-79, 655.501 nella fascia 60-69, 1.065.285 nella fascia 50-59, 1.252.239 tra i 40 e i 49 anni, 904.211 tra i 30-39 anni, 505.608 tra i 20 e i 29 anni, 906.626 tra i 12 e i 19 anni. Sono invece in toto 104.269.620 le dosi di vaccino anti-covid somministrate dall’inizio della campagna vaccinale, 3.640.570 in più rispetto all’ultima settimana. Sono 46.040.186 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, 47.777.687 si sono sottoposte ad almeno una dose, 13.877.852 le persone che si sono già inoculate la dose booster.  

Dopo il via alla dose di vaccino per i bambini emerge che: sono oltre 15.000 (15.054) i bambini tra i 5 e gli 11 anni che hanno ricevuto la prima dose di vaccini dalla prima giornata di vaccinazione a livello nazionale, ovvero lo 0,41% della popolazione in questa fascia d’età pari a 3.656.069. Sono 3.488.814 i ragazzi nella fascia d’età tra i 12 e i 19 anni che hanno ricevuto almeno la prima dose di vaccino anti-Covid, pari al 75,39%. La platea complessiva è di 4.627.514 ragazzi