lunedì 23 novembre 2020

Le migliori azioni per il 2020: Aimmune potrebbe ritornare alle stelle

Il coronavirus ha fatto deragliare il lancio del farmaco Palforzia di Aimmune, ma il futuro è ancora brillante

Aimmune Therapeutics (AIMT) è un biofarmaceutico leader che si concentra specificamente sulle esigenze delle persone che soffrono di allergie alimentari.

La raccomandazione era in attesa dell’approvazione del suo candidato principale al farmaco. Ha funzionato esattamente come previsto. Il trattamento di Aimmune per le allergie alle arachidi ha ottenuto il via libera dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti a gennaio.

Palforzia è il primo trattamento in assoluto per le allergie alle arachidi e la sua approvazione ha portato lo stock a un nuovo massimo di un anno.

Il coronavirus e il suo impatto

I primi pazienti sono stati dati a Palforzia dopo l’approvazione di gennaio, ma a tutti gli effetti, il lancio di questo trattamento unico nel suo genere si è fermato bruscamente. Mentre i governi federali e locali attuavano gli ordini di domicilio, i soggetti allergici furono costretti a rinunciare alle cure.

La piena attenzione del sistema sanitario era sulla preparazione per ciò che alcuni esperti temevano potesse essere un’ondata di pazienti che colpivano gli ospedali. Tutti gli interventi chirurgici elettivi si sono fermati per concentrarsi su Covid-19.

Non aveva senso avere pazienti allergici generalmente sani che venivano in uno studio medico e potenzialmente contraggono o diffondono inconsapevolmente il virus. I pazienti allergici alle arachidi hanno affrontato il problema per tutta la vita, quindi a parte le vere situazioni di emergenza, non è stato considerato un trattamento critico durante una pandemia.

Tuttavia, Palforzia è una svolta molto necessaria. Per quanto siano diffuse le allergie alimentari, hanno ricevuto poca attenzione da parte delle aziende farmaceutiche. Mi sorprende che il primo trattamento preventivo approvato dalle FDA per le allergie alle arachidi sia appena avvenuto cinque mesi fa, ma mette Palforzia in una posizione eccellente.

Secondo Reportbuyer, Aimmune potrebbe avere il 67% del mercato delle allergie alle arachidi entro il 2027, pari a $ 3 miliardi. È un numero enorme per un’azienda che non ha ancora generato entrate e ha un valore di mercato attuale di $ 1,1 miliardi.

Il farmaco è anche un po ‘più complicato di alcuni altri. Ogni paziente riceve piccole quantità di proteine ​​di arachidi attraverso diverse visite all’ufficio dell’allergologo. Devono essere attentamente monitorati per garantire che non vi siano effetti collaterali negativi.

In circostanze normali, alcuni viaggi dall’allergologo per curare una reazione potenzialmente mortale sarebbero una manna dal cielo. Tuttavia, quando nel mezzo di una pandemia globale che ha ucciso più di 500.000 persone, anche qualcosa di grave come un’allergia alle arachidi potrebbe non sembrare così male. Inoltre, quando i soggetti allergici rimangono a casa, possono prendere le distanze da potenziali fattori scatenanti.