martedì 15 giugno 2021

Report Piazza Affari (02.06.2021) Piazza Affari ha chiuso piatta ma Interpump ha sorpreso

Il 02 giugno non è stata una giornata di grande sorprese per Piazza Affari con Milano che chiude con Ftse Mib  a (0,2%) che ben si accompagna alla chiusura piatta di inizio mese. La lista delle quotate migliori della giornata ha visto il trionfo di Interpump che ha chiuso a ( +6,31%). L’azienda sta trascorrendo un periodo molto florido grazie alla nuova acquisizione, la più importante della sua storia  che l’ha vista protagonista.  Interpump Group è il maggiore produttore mondiale di pompe a pistoni professionali ad alta pressione ed uno dei principali gruppi operanti sui mercati internazionali nel settore dell’oleodinamica. Da Sant’Ilario d’Enza (RE) la Interpump annuncia infatti di avere sottoscritto un accordo vincolante per l’acquisizione dal gruppo Danfoss della business unit White Drive Motors & Steering.

 

Si legge in una nota dell’azienda: “Il closing dell’operazione è previsto nel quarto trimestre 2021, a seguito del perfezionamento dell’acquisizione delle attività del settore Hydraulics di Eaton da parte di Danfoss. La Business Unit White Drive Motors & Steering comprende tre stabilimenti di produzione: Hopkinsville (Kentucky, USA), Parchim (Germania) e Wroclaw (Polonia). In aggiunta, è prevista l’acquisizione di tre linee di produzione, provenienti da stabilimenti Eaton Hydraulics negli USA, che verranno spostate presso lo stabilimento di Hopkinsville, e di una linea di produzione in Cina. Il fatturato atteso per il 2021 dovrebbe risultare di poco superiore ai 200 milioni di euro, con un EBITDA nell’intorno dei 45 milioni di euro. Il corrispettivo dell’operazione, che sarà versato in contanti al closing, farà riferimento a un enterprise value quantificato in 230 milioni di euro, più una quota (attualmente stimata in 40 milioni di euro) variabile in funzione dell’EBITDA al closing pro-formato all’intero 2021. Il perfezionamento dell’operazione è soggetto all’approvazione delle Autorità competenti, tra cui la Commissione Europea, lo U.S. Department of Justice, e il Conselho Administrativo de Defesa Econômica brasiliano”.

Il Presidente di Interpump Group Dott. Fulvio Montipò ha commentato: “Questa acquisizione, la più significativa della storia di Interpump, allargherà il catalogo dei nostri prodotti con i motori orbitali e i sistemi di steering, contribuendo a consolidare il nostro ruolo di player globale nell’oleodinamica”.

Nella giornata di oggi  (giovedì, 3 giugno)  è prevista una conference call dedicata ad analisti e investitori istituzionali.

Tra le migliori della Giornata della Repubblica  anche Buzzi Unicem (+1,79 %),  Tenaris (+1,15%).  Tra i titoli in affanno ci sono Diasorin (-2,15 %), Atlantia (-1,63%) e Enel ( -1,03 %).