venerdì 24 settembre 2021

Ricetta salsa chili in grado di far dirigerire anche la Borsa in Calo

Quando la Borsa scende potrebbe essere un modo per riprendersi, ironicamente ci piace pensare che un buon piatto di cibo messicano sia in grado di svegliare anche i più prigi, forse perfino  i titoli più pigri.

Profumo intenso, sapore persistente e  piccante per una ricetta a base di  peperoncino messicano. Stasera parliamo della salsa chili. Scopriamo insieme di cosa si tratta e quali sono gli abbinamenti migliori. La salsa chili è una salsa a base di peperoncino per i buongustai più audaci. Può essere gustata semplicemente spalmandolo sul pane o sulle bruschette, oppure seguendo la tradizione messicana di accompagnare tacos di riso e manzo o intingendo i nachos in alternativa ad altre classiche salse di formaggio fuso. La salsa chili combina ingredienti acidi come pomodori, cipolle, peperoni e aceto con note dolci e speziate di zucchero, chiodi di garofano e cannella che convivono per creare una miscela di sapori eccezionali. In particolare, lo zucchero non solo ammorbidisce il sapore, ma aumenta anche la viscosità, rendendo la salsa più densa. La quantità di zucchero, l’utilizzo di diversi tipi di peperoncino e altri ingredienti permette di realizzare numerose varianti di salsa chili che possono davvero accontentare tutti.

Innanzitutto va detto che non tutte le salse al peperoncino richiedono l’utilizzo del pomodoro. Alcune sono realizzate esclusivamente con peperoncino e spezie. In generale le salse variano molto a seconda del tipo di peperoncino utilizzato e del relativo grado di piccantezza. Esiste una variante della salsa chili dolce che proviene dalla cucina orientale. In particolare è molto comune in Thailandia, conosciuta anche come salsa chili dolce thailandese. Ha un sapore agrodolce dovuto alla grande quantità di zucchero, alla presenza di aceto di riso, e alla media piccantezza del peperoncino. In questa ricetta, infatti, sono comunemente usate varietà di peperoncino leggermente piccanti come Jalapeño e Fresno o Serrano.È un condimento molto versatile e viene utilizzato per carne o pesce alla griglia, frutti di mare, pollo, riso, involtini primavera, cibi fritti, ecc.

I temerari del peperoncino possono provare il Chipotle, un peperoncino piccante e molto piccante, o l’Habanero, uno degli elementi chiave della cultura messicana, noto per il suo sapore molto forte. L’Habanero è un peperoncino del Guinness dei primati. Con i suoi 350.000 SHU (Scoville Heats Unit), è stato il peperoncino più piccante dal 1992 al 2006. Davvero impressionante, degno di un drago sputafuoco.