martedì 22 giugno 2021

Secondo Confinustria il Pil italiano è sulla buona strada

AGI – L’Italia inizia “il lungo sentiero stretto di risalita”: primi segnali positivi si registrano nei servizi e l’industria si mostra solida. L’analisi è contenuta nella Congiuntura Flash di Confindustria, secondo cui il Pil è “sulla buona strada”. Maggio, affermano i tecnici di viale dell’Astronomia, “si è confermato per l’Italia il mese dei graduali allentamenti delle restrizioni anti-Covid, grazie anche al ritmo significativo delle vaccinazioni. Ciò rende possibile nel II trimestre un primo, piccolo, aumento del Pil, cui seguirà un forte rimbalzo nel III e IV pari a oltre il +4%, che si consoliderà grazie all’impatto che verrà dagli investimenti finanziati dal piano europeo Next generation Eu”.

Industria avanti

La produzione industriale è rimasta stabile a marzo (-0,1%), peggio delle attese, chiudendo il I trimestre al +0,9%. Il trascinamento statistico nel II trimestre è nullo e in aprile si stima una tenuta (nonostante il Pmi salito a 60,7), ma è comunque prevista una variazione positiva nel trimestre: le attese di produzione sono in deciso aumento e le scorte in rapido decumu

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU AGI

Questo contenuto è di proprietà di AGI
Finanza News 24 non detiene alcun diritto su tale contenuto, ma si limita soltanto a diffonderlo