Entra in contatto con noi

Mercati americani

S&P 500: di nuovo in un punto critico – settimana a partire dal 23 gennaio (analisi tecnica)

Pubblicato

il

cinemagrafica

Questo articolo continua dalla pubblicazione della scorsa settimana, quando l’S&P 500 era sull’orlo di un breakout rialzista. Era vicino, ma il breakout è fallito e questo ha portato a un ampio movimento al ribasso. Così quello che ora?

Delos Gioielli
Delos Gioielli

Nel nel tentativo di rispondere a questa domanda, verrà utilizzata una varietà di tecniche di analisi tecnica per esaminare le probabili mosse dell’S&P 500 (SPIARE) nella prossima settimana. Proprio come la scorsa settimana, il mercato verrà visualizzato in base ai probabili esiti utilizzando i punti di inflessione: se sta scendendo, dove è probabile che vada? Se sta salendo, dove è probabile che venga testato?

Il grafico S&P 500 verrà analizzato su intervalli di tempo mensili, settimanali e giornalieri, quindi le informazioni raccolte in un riepilogo utilizzabile alla fine.

Il racconto del mercato

Mentre il focus di questo articolo è principalmente sull’analisi tecnica, un quadro più completo lo combina con studi fondamentali e di sentimento.

Advertisement

Il calo della scorsa settimana è stato parzialmente guidato da dati più deboli sotto forma di vendite al dettaglio (il calo maggiore in un anno) e produzione manifatturiera (il calo maggiore in quasi due anni). In particolare, questo è stato un cambiamento rispetto alla precedente dicotomia in cui le cattive notizie erano positive per il mercato (poiché aumentavano le possibilità di un pivot della Fed). Con l’inflazione già in calo e la Fed che ha quasi terminato il suo ciclo di rialzi, la crescita dei salari è l’unico ostacolo a una Fed accomodante e ora i rialzisti vogliono vedere i dati dal lato più forte. La narrazione di “Riccioli d’oro” prevede sia l’economia statunitense che evita una recessione sia la Fed che rallenta, si ferma e poi taglia entro la fine dell’anno. Forse questo è chiedere troppo.

Mentre la stagione degli utili è ancora nelle fasi iniziali, i dati sono contrastanti nella migliore delle ipotesi. L’EPS ha superato le stime solo il 64% delle volte e ha mancato il 33%. Rispetto ai numeri del terzo trimestre del 71% di battiti e del 25% di mancati, con il secondo trimestre al 78% e al 18%, suggerisce che l’asticella era troppo alta (se si può definire “alta” una stima del -2,9% per la crescita degli utili del quarto trimestre). La tendenza generale finora è negativa nonostante alcuni punti positivi della maggior parte delle grandi banche e di Netflix (NFLX).

S&P 500 mensile

Il grafico mensile ci permette di vedere il quadro più ampio e la tendenza dal minimo del 2009. Mentre il prezzo ha mantenuto il canale superiore, il calo nel 2022 ha rotto il livello di supporto del trend verde (derivato dagli indicatori Demark) per la prima volta dal minimo del 2009. C’è quindi alcuni evidenza che il trend è ormai terminato e si è ribaltato neutrale/ribassista.

SPX mensile (Tradingview)

Advertisement

In relazione alla prossima settimana, il grafico mensile ha resistenza al massimo della gamma di 4101 e oltre, 4325 al massimo di agosto. Il supporto è al minimo di dicembre di 3764, il 50ma a 3610 e il minimo di 3491.

Non ci sono segnali di esaurimento in nessuna direzione (utilizzando i metodi Demark).

S&P 500 settimanale

L’azione della scorsa settimana aveva il potenziale per formare una barra di inversione sul settimanale, ma avrebbe dovuto chiudersi vicino ai minimi della settimana. Il rally di venerdì è riuscito a negare l’inversione e riportare la barra settimanale in posizione neutrale.

SPX settimanale (Tradingview)

Advertisement

La resistenza è di nuovo alla 50ma e alla linea di tendenza che scenderà a circa 4020-25 la prossima settimana. Se quest’area viene superata, 4101 è la resistenza successiva, quindi 4203 al grande divario settimanale. Il supporto è al minimo del pivot 3764 e il 200ma sarà intorno a 3690.

Ancora una volta, non ci sono segnali di esaurimento in nessuna direzione.

La tendenza è al ribasso (minimi decrescenti e massimi decrescenti).

S&P 500 giornaliero

Il tentativo di rottura della linea di tendenza della scorsa settimana è fallito e ha dato il via a un brusco movimento al ribasso. Questo ha tenuto il supporto 3877 con un minimo a 3885 giovedì.

Advertisement

SPX giornaliero (Tradingview)

Per molti versi la visione è simile a quella della scorsa settimana, poiché la forte chiusura di venerdì ai massimi della sessione dà una propensione rialzista all’inizio della settimana per eliminare almeno il massimo di 3973 di venerdì. Una volta superato il 3973, potrebbe benissimo invertire e avrebbe bisogno di eliminare 4015 e il massimo della scorsa settimana, oltre alla resistenza settimanale di 4025 per cementare un movimento rialzista.

Il prezzo è di nuovo vicino alla media mobile a 200 giorni (3966 lunedì) e alla linea di tendenza (3976 lunedì). Con così tanti test di questi punti di resistenza, la loro importanza sta forse erodendo e 4015-25 è una resistenza più rilevante.

Il supporto è a 3877-3885, quindi a 3764. Un sottosquadro di 3764 potrebbe colmare il divario a 3748.

Advertisement

È in corso un conteggio dell’esaurimento al ribasso, ma sarebbe attivo solo con ulteriori cali fino a venerdì 27 gennaio.

Scenari per la prossima settimana

Rialzista

I rialzisti vogliono che lo slancio di venerdì continui con chiusure più forti e una spinta oltre 4015-4025. Questo dovrebbe portare a 4101, seguito da 4203 in caso di rottura.

Ribassista

Una mossa attraverso 3877-3885 mira a 3764 e potrebbe forse essere inferiore a 3748.

Conclusione

L’S&P 500 è di nuovo vicino alla linea di tendenza tanto attesa ora intorno a 3976. Con così tanti tagli attorno a questa resistenza, è meglio allargare l’inflessione rialzista e 4015-4025 dovrebbe essere cancellato per cementare un aspetto rialzista. I dati sul PIL di giovedì e gli utili sono possibili catalizzatori e dovrebbero essere forti. Se 4015-4025 regge, i ribassisti prenderanno di mira 3877-3885, quindi 3764.

Advertisement

Questo articolo è stato scritto da

Investitore indipendente e analista di borsa presso Matrixtrade.com. Seguace di tendenza e timer di mercato. Correlazioni e analogie. Tutti i tempi, tutti gli strumenti… dovunque vedo un vantaggio, lo scambio.

Divulgazione: Non deteniamo/non deteniamo posizioni su azioni, opzioni o derivati ​​simili in nessuna delle società menzionate e non prevediamo di aprire posizioni di questo tipo entro le prossime 72 ore. Ho scritto io stesso questo articolo ed esprime le mie opinioni. Non ricevo compenso per questo (tranne che da Seeking Alpha). Non ho rapporti d’affari con nessuna società le cui azioni sono menzionate in questo articolo.

Advertisement
Advertisement

Trending