domenica 17 ottobre 2021

Arredare casa in stile greco ed è come vivere a Santorini tutto l’anno

L’atmosfera frizzante, inebriante e rilassante delle isole greche può essere portata a casa: ecco una rapidissima guida per arredare in stile Santorini o Mykonos. Parola d’ordine linee essenziali e colori in grado di moltiplicare la luce.

Sono le isole con il loro inconfondibile accostamento di colori ad ispirare lo stile greco, da diversi anni una delle tendenze dominanti nell’interior design. Estetiche dalle caratteristiche ben precise che possono essere facilmente implementate in qualsiasi ambiente della casa, a cominciare dalla cucina. Per arredare una  in stile greco, infatti, bastano pochi accorgimenti e un po’ di attenzione. Lo stile greco nel suo senso più moderno è estremamente minimalista, sembra “rubato” dalle case dei pescatori e non sorprende che includa pochissimi ornamenti a favore della purezza e della linearità.

Le decorazioni come le piastrelle e pitture colorate vengono utilizzate per rivestire pavimenti e pareti.  Lo stile greco infatti  è una delle tante varianti dello stile mediterraneo, con case completamente bianche e azzurre a picco sul mare. Ebbene, l’arredo in stile greco ha le stesse tonalità: bianco e blu sono i colori principali, circondati da sfumature di legno marrone. Non mancano variazioni più originali su questo tema, che vantano colori diversi ma sono punteggiate da piccoli tocchi: toni energici e vivaci come il rosso, il giallo e l’arancione.

Per quanto riguarda i materiali, i mobili sono realizzati interamente in legno, e questo materiale viene spesso utilizzato anche per rivestire i top delle cucine o per riprodurre in modo prominente le travi a vista che donano all’ambiente un aspetto più rustico. Anche altri materiali come terracotta e ceramica sono adatti a questo scopo. Pensa agli iconici mosaici in stile greco, non vi sono regole o schemi rigidi. Infatti, come tutti gli altri stili di arredamento, può essere personalizzato e ripensato a proprio gusto e preferenza, tenendo conto principalmente dell’ambiente, delle dimensioni disponibili e, più in generale, delle esigenze di chideve vivere in questa casa.

Un tavolo grande e spazioso in grado di ospitare il maggior numero possibile di visitatori, è il Must have della cucina. I mobili del soggiorno sono pochi, ma selezionati con cura: un pensile con vetrina, mensole e ripiani per oggettistica, divano bianco e comodo. Per non sbagliare è importante scegliere mobili dalle linee pulite e squadrate. Evita invece mobili eccessivamente strutturati e intricati, a meno che non ti piaccia un mix di stili e desideri dare un tocco più eclettico. L’illuminazione è fondamentale: sostituisci piccole lanterne e lampade a sospensione con un lampadario lineare ma in grado di moltiplicare la luce. Abbinato ai colori tipici dello stile greco, ovvero blu e bianco, pennellate ricche e vivide di rosso, verde e arancio.

Combina ornamenti e orpelli nell’antico stile greco, in particolare piatti e altri utensili. In questo caso si tratta di uno stile greco rivitalizzato che si ispira anche ad altre influenze mediterranee.