sabato 27 novembre 2021

Che cos'è il contrasto nella fotografia e come viene utilizzato?

Harry Guinness “Contrasto” è un termine che viene utilizzato molto in fotografia. Molti editor di immagini hanno dispositivi di scorrimento del contrasto ed è qualcosa che i fotografi alle prime armi devono cercare nel mondo che li circonda. Ma cosa significa veramente?

Il contrasto tra due cose è la differenza tra loro. In fotografia, usiamo più spesso il termine per riferirci alle differenze tra le aree più scure e le aree più chiare di un’immagine, che è chiamato contrasto tonale. Tuttavia, ci sono altri due tipi di contrasto che vale la pena conoscere: il contrasto del colore e il contrasto della composizione. Andiamo ad approfondire.

I diversi tipi di contrasto Cos’è il contrasto tonale? Ogni foto ha aree più scure e aree più chiare. È ciò che dà forma alla scena. Le aree più scure sono normalmente chiamate “ombre”, mentre le aree più luminose sono note come “luci”. La differenza tra le ombre e le alte luci, quindi, è il contrasto tonale.

In un’immagine ad alto contrasto, c’è un drammatica differenza tra i due. Ci sono ombre scure, luci luminose e meno in termini di “mezzitoni”.

Harry Guinness Le immagini a basso contrasto sono disponibili in un paio di forme diverse. Hai immagini high-key, luminose e con basso contrasto.

Harry Guinness E poi immagini low-key, scure e con basso contrasto.

Harry Guinness Ma ci sono anche altre immagini in cui c’è solo una transizione graduale tra grigi abbastanza medi (e non nome di fantasia).

Harry Guinness Infine, ci sono immagini che hanno, in mancanza di un termine migliore, livelli di contrasto normali. Sembrano molto vicini a ciò che vedi nella vita normale. A volte, potrebbero sentire un tocco sul lato poco emozionante o “piatto”. È qui che iniziano le foto più inedite, sebbene questo look possa anche essere una scelta deliberata da parte del fotografo.

Harry Guinness È importante notare che la tua fotocamera non vede il mondo esattamente come te. I sensori della fotocamera possono catturare solo un numero limitato di toni diversi e gli schermi moderni possono visualizzarne ancora meno. I tuoi occhi hanno effettivamente una “gamma dinamica” molto maggiore, la quantità di contrasto che possono rilevare, rispetto a qualsiasi fotocamera. Questo è il motivo per cui le foto dello smartphone sono spesso troppo luminose o troppo scure.

RELAZIONATO: Le foto dello smartphone sono troppo scure o troppo luminose? Ecco perché

Cos’è il contrasto del colore? Oltre ad avere contrasto tonale, le foto possono anche avere contrasto cromatico. È qui che c’è una grande differenza nei colori prominenti dell’immagine. Può anche assumere un paio di forme diverse.

Puoi avere contrasto tra diversi colori. Ad esempio, il giallo e il blu sono colori molto diversi, quindi questa foto ha molto contrasto di colore.

Harry Guinness Puoi anche avere un contrasto tra l’intensità dei diversi colori. In questa foto, tutto è di una specie di verde tenue, ad eccezione dell’audace giacca gialla del bambino.

Harry Guinness Nelle immagini senza molto contrasto di colore, tutto è composto da colori simili con intensità variabili.

Harry Guinness Oppure, in alternativa, i diversi colori hanno un’intensità simile e tutto sembra abbastanza normale.

Harry Guinness Cos’è il contrasto compositivo? Il contrasto compositivo è la forma più astratta di esso. È il contrasto tra i diversi elementi o idee nella tua immagine.

Ad esempio, in questa foto, c’è un contrasto compositivo tra amico mio e l’enorme quantità di natura.

Harry Guinness Oppure, in questo scatto, c’è un contrasto tra la serietà del monumento ai carri armati sovietici e i bambini spensierati che ci giocano.

Harry Guinness Il contrasto compositivo è la forma più difficile da insegnare, poiché è molto più personale. Riguarda il modo in cui vedi il mondo e quello che vuoi che dicano le tue foto, piuttosto che i toni o i colori specifici in esse contenuti.

Tuttavia, può anche essere il più interessante. Immagina quanto sarebbe noiosa la foto delle montagne senza la persona al suo interno, o quanto sarebbe noiosa la vasca senza i bambini che ci salgono sopra?

Per il resto di questo articolo, esamineremo principalmente il contrasto tonale e cromatico. Tuttavia, mentre esplori di più la fotografia, dovresti provare ad aggiungere contrasto compositivo alle tue immagini. Può davvero ottenere ottimi scatti.

Contrasto globale e locale Il contrasto può essere globale, dove è presente nell’intera immagine, o locale, dove è concentrato in una piccola area.

Questa foto ha molto contrasto. C’è contrasto tonale, contrasto cromatico e persino contrasto compositivo.

Harry Guinness Ma questa foto, per la maggior parte, non ha molto contrasto, tranne per quella giacca giallo brillante. Questo è il contrasto locale.

Harry Guinness Anche in scatti molto contrastati, tuttavia, ci saranno comunque aree con più contrasto locale rispetto ad altre. Questa è una foto piuttosto ad alto contrasto nel complesso, ma c’è ancora più contrasto intorno al trattore e alle balle di fieno rispetto al primo piano scuro o al cielo luminoso.

Harry Guinness Questo è incredibilmente importante per via del contrasto nelle nostre foto.

Cosa fa il contrasto alle foto? Il sistema visivo umano non elabora tutto allo stesso modo. È attratto dai volti, dal movimento e, sì, dal contrasto.

Guardiamo di nuovo quella foto del trattore. Immagino che non appena l’hai guardato, i tuoi occhi sono stati attratti direttamente dal trattore al centro della scena. Le ombre scure attorno ai bordi con il centro più luminoso e pieno di contrasto, attirano letteralmente i tuoi occhi su di esso.

Harry Guinness E questa foto?

Harry Guinness Dritto allo sciatore? Ancora una volta, il contrasto tonale e cromatico attira la tua attenzione. Cercare altrove in realtà richiede uno sforzo.

Per i fotografi, questo è incredibilmente potente, poiché puoi usarlo per guidare i tuoi spettatori a guardare dove vuoi che siano. Molto contrasto era già nelle due foto sopra, ma l’ho volutamente enfatizzato con come le ho scattate e modificate.

Inoltre, un grande effetto collaterale di questo è che, per la maggior parte delle persone, il contrasto sembra semplicemente bello, drammatico e interessante. Se stai scorrendo Instagram, è molto più probabile che tu sia attratto da una foto con molto contrasto rispetto a una senza. (Puoi usarlo per ottenere più Mi piace.)

Il contrasto può essere cattivo Detto questo, il contrasto non è sempre una buona cosa. Troppo contrasto, o contrasto nelle aree sbagliate, può sminuire le tue foto.

Prendi questa foto, per esempio. Ho aggiunto troppo contrasto. Sembra sciocco piuttosto che drammatico o interessante.

Harry Guinness Allo stesso modo, scattare foto in giornate luminose e soleggiate può ottenere scatti molto contrastati, ma piuttosto brutti. Le ombre super dure non sono sempre una buona cosa.

Harry Guinness Inoltre, mentre il contrasto locale può guidare le persone a guardare dove vuoi tu, può anche fargli guardare cose che non vuoi che vedano. L’esempio classico sono i brufoli o le macchie.

Harry Guinness Il contrasto locale che aggiungono è il motivo per cui li noti subito nelle foto.

Come aggiungere contrasto alle immagini Il contrasto inizia con ciò che stai fotografando. Più drammatica è la differenza tra le ombre e le luci nella scena, maggiore sarà il contrasto nella foto finale.

Scattare foto in giornate luminose e soleggiate è normalmente esagerato, ma le due ore dopo l’alba e prima del tramonto sono i momenti perfetti per sperimentare. Non solo avrai un buon contrasto tonale dalla luce solare forte e direzionale, ma ci sarà anche un’opportunità per un buon contrasto cromatico con la luce dorata o arancione.

Ovviamente, molto contrasto nelle foto viene aggiunto o ottimizzato in post-produzione. È uno dei grandi cambiamenti che i filtri in app come Instagram apportano alle tue foto. La maggior parte degli editor di immagini ha anche un dispositivo di scorrimento del contrasto con cui puoi giocare. Tuttavia, puoi ottenere risultati migliori con la modifica manuale se ci metti del tempo.