martedì 30 novembre 2021

Come liberarsi delle mosche con rimedi naturali

Mosche in casa che ronzano continuamente, che invadono i nostri spazi vitali come la camera da letto, il salotto o peggio ancora la nostra cucina mentre cuciniamo e che rompono addirittura  la nostra quiete dimenticando la sacralità del riposo durante il week end. Un vero e proprio fastidio che difficilmente si risolve con l’astuto metodo di  spegnere le luci della stanza lasciando solo uno spiraglio aperto nella finestra, soprattutto se l’invasione avviene durante il giorno.

Per coloro che necessitano di liberarsi di questi insetti senza aspettare il favore delle tenebre  occorre adottare un rimedio efficace ma anche Green.

Per rispettare l’ambiente e per non ledere alla nostra salute, al bando quindi i pesticidi chimici. Occorre ricercare rimedi naturali e allo stesso tempo efficienti.

Ecco quelli che risultano meno costosi e più efficaci:
  • Macerato con aceto e menta
  • Olio essenziale di eucalipto
  • Pepe
  • Limone e chiodi di garofano 
  • Basilico

Per i più ingegnosi ecco alcune idee da realizzare fai-da-te:

Trappola per mosche: occorrono una bottiglia in plastica o un recipiente in vetro. Tagliate a metà una bottiglia, con la parte superiore create  una sorta di imbuto. Nel fondo della bottiglia versate acqua e zucchero. Le mosche attirate dalla dolcezza del nostro “cavallo di Troia” entreranno attraverso l’imbuto e saranno intrappolate.

Soluzione aceto e tea:  un insetticida naturale. Mette la soluzione in un barattolo sul vostro balcone o finestra e le mosche non entreranno.

Chiediamo aiuto alle spezie aromatiche che tengono lontane non solo le mosche ma anche altri insetti come ad esempio il basilico, il pepe e la menta.

Per gli amanti di vaporizzatori e oli essenziali possiamo prediligere per allontanare le mosche quelli alla menta, al geranio, alla citronella e alla lavanda.

Evitate sempre di lasciare nella vostra cucina stoviglie sporche, avanzi di cibo e frutta marci: sono dei veri e propri attira mosche.